histats.com
sabato, Febbraio 24, 2024
HomeIn evidenzaGli OSS FC diventeranno Operatori di Interesse Sanitario (OIS). Sarà più chiaro...

Gli OSS FC diventeranno Operatori di Interesse Sanitario (OIS). Sarà più chiaro il loro ruolo nel SSN.

Pubblicità

Gli Operatori Socio Sanitari con formazione complementare (OSS FC o Super-OSS) diventeranno presto Operatori di Interesse Sanitario (OIS). Sarà più chiaro il loro ruolo nel SSN.

Gli Operatori Socio Sanitari (OSS) potrebbero diventare presto Operatori di Interesse Sanitario (OIS) assieme ai Massofisioterapisti e agli Assistenti di Studio Odontoiatrico, grazie ad una norma appositamente studiata dal Governo Meloni e dal Ministero della Salute.

Come si ricorderà ieri abbiamo annunciato la possibile emanazione del nuovo Profilo dell’Operatore Socio Sanitario. Ad oggi quello in auge è l’Accordo Stato Regioni del 22 febbraio 2001. La norma costituente la figura del Massiofisioterapista è la Legge 19 maggio 1971, n. 403, art.1, abrogato dall’art.1, comma 542 della Legge 30 dicembre 2018, n. 145  Legge 1 febbraio 2006 n. 43, comma 2, art. 1, mentre per l’Assistente di Studio Odontoiatrico è ancora in auge l’Accordo Stato-Regioni del 7 ottobre 2022 (recepito D.P.C.M. 09.03.2022 (G.U. 03.05.2022, n. 102).

La nuova figura professionale, che sostituirà gli OSS con formazione complementare, indica in via generica la denominazione del nuovo OSS, non ancora definita.

Ma di cosa si occuperà? Ad esempio:

  • la nuova figura è operatore di interesse sanitario di cui all’art. 1, comma 2, della Legge 1° febbraio 2006, n. 43. È un operatore in possesso della qualifica di Operatore socio sanitario che a seguito di un ulteriore percorso formativo consegue la qualifica di XX.
  • nei contesti organizzativi in cui sia stato previsto l’inserimento nel team assistenziale, coadiuva gli infermieri assicurando le attività sanitarie identificate nel presente provvedimento, oltre a svolgere le attività proprie del profilo di operatore socio sanitario.
  • la nuova figura, in rapporto alla gravità clinica dell’assistito e all’organizzazione del contesto, svolge le proprie attività secondo le indicazioni dell’infermiere e in collaborazione e integrazione con gli altri operatori. È responsabile della correttezza dell’attività svolta.

Cambia la Formazione degli OSS.

Per ottenere la nuova qualifica, il provvedimento prevede uno specifico percorso formativo cui si può accedere solo se si ha già la qualifica di Oss o titoli equipollenti, ai sensi della normativa vigente.

Il futuro professionista “riconosciuto” dovrà comunque essere in possesso del diploma di scuola secondaria di secondo grado di durata quinquennale o di altro titolo di studio conseguito all’estero ed esperienza professionale come operatore socio-sanitario di almeno 24 mesi.

Leggi anche:

Nuovo Profilo OSS e formazione obbligatoria per gli Operatori Socio Sanitari: cosa cambia veramente?

_________________________

AVVISO!

  • Per chi volesse commentare questo servizio può scrivere a redazione@assocarenews.it
  • Iscrivetevi al gruppo Telegram di AssoCareNews.it per non perdere mai nessuna informazione: LINK
  • Iscrivetevi alla Pagina Facebook di AssoCareNews.itLINK
  • Iscrivetevi al Gruppo Facebook di AssoCareNews.itLINK

Consigliati da AssoCareNews.it:

RELATED ARTICLES

1 commento

Comments are closed.

Novità

© 2023-2024 Tutti i diritti sono riservati ad AUSER APS - San Marco in Lamis - Tra sanità, servizi socio sanitari e recupero della memoria - D'intesa con AssoCareINFormazione.it.

© 2023-2024 ACN | Assocarenews.it

Quotidiano Sanitario Nazionale – In attesa di registrazione al Tribunale di Foggia.

Direttore: Angelo “Riky” Del Vecchio – Vice-Direttore: Marco Tapinassi

Incaricati di Redazione: Andrea Ruscitto, Lorisa Katra, Luigi Ciavarella, Antonio Del Vecchio, Francesca Ricci, Arturo AI.

Per contatti: WhatsApp > 3474376756Scrivici

Per contatti: Cell. > 3489869425PEC

Redazione Centrale: AUSER APS - Via Amendola n. 77 - San Marco in Lamis (FG) – Codice Fiscale: 91022150394