histats.com
lunedì, Maggio 20, 2024
HomeIn evidenzaFIALS. Nuove tecnologie per proteggere Medici, Infermieri, OSS e Professioni Sanitarie dalle...

FIALS. Nuove tecnologie per proteggere Medici, Infermieri, OSS e Professioni Sanitarie dalle aggressioni.

Pubblicità

La FIALS chiede l’urgente introduzione di nuovo tecnologie che proteggano Medici, Infermieri, OSS e Professioni Sanitarie dalle aggressioni. Chi produce salute non può rischiare la propria.

Liste d’attesa rese infinite dalla pandemia Sars-Cov2, personale sempre più ridotto all’osso, finanziamenti imbarazzanti a disposizione della Salute Pubblica hanno concorso ad acuire il miasma di un sistema ormai ingolfato, sorretto dalla sola ed esclusiva capacità Professionale dei lavoratori della Sanità. Nonostante ciò, le notizie di cronaca narrano innumerevoli casi di aggressioni verbali e non, proprio ai danni di questi.

“Per ridurre i casi di aggressione al personale è necessario agire su diversi aspetti. Tra questi la formazione del personale alla gestione dell’evento. Per questo abbiamo avanzato, in sede di Contrattazione Integrativa, una proposta formativa/tecnologica che possa concretamente arginare, di gran lunga, questa tipologia di eventi”. Crediamo che La PNL (Programmazione Neuro Linguistica) possa essere uno dei tanti approcci formativi utili al riconoscimento preventivo, di alcuni “segnali” di potenziale aggressività. Imparare a riconoscere/gestire, preventivamente, segnali ed atteggiamenti che possano sfociare nell’aggressione verbale e, soprattutto, fisica potrebbe divenire essenziale al “soffocamento” di un tizzone esposto al vento pronto a bruciare” – dice Ciro Maraniello, Segreteria Provinciale FIALS di Napoli.

Per la FIALS di Napoli per soccorrere chi soccorre è necessario ci sia oltre alla formazione anche un piano di investimento TECNOLOGICO.

“Ad esempio acquistando e fornendo ai Professionisti nuovi dispositivi elettronici come, i Wearable Device (ossia tutti quei dispositivi di piccolo ingombro, facili da indossare ed attivabili e disattivabili esclusivamente dai Professionisti che li indossano), situazioni di reale o potenziale minaccia potrebbero essere registrati nelle dinamiche e negli aggressori”.

Questo permetterebbe di:

  • Aumentare il senso di “sicurezza” negli Operatori e nei cittadini stessi;
  • Determinare facilmente aggressori, dinamiche e danni riportati;
  • Velocizzare la trasmissione delle situazioni di pericolo alle Forza dell’Ordine;
  • Velocizzare l’intervento delle Forza Armate.

“In un’era ove la digitalizzazione la fa da padrona, si utilizzino i Fondi per l’innovazione tecnologica e per la digitalizzazione per difendere chi in prima linea sostiene le sorti del Sistema sanitario regionale e nazionale” – scrive Maraniello e conclude – “in assenza di un meccanismo di denuncia delle aggressioni all’interno dell’azienda, FIALS diffonderà in questi giorni un sondaggio tra questi lavoratori per valutare l’incidenza del fenomeno”.

_________________________

AVVISO!

  • Per chi volesse commentare questo servizio può scrivere a redazione@assocarenews.it
  • Iscrivetevi al gruppo Telegram di AssoCareNews.it per non perdere mai nessuna informazione: LINK
  • Iscrivetevi alla Pagina Facebook di AssoCareNews.itLINK
  • Iscrivetevi al Gruppo Facebook di AssoCareNews.itLINK

Consigliati da AssoCareNews.it:

RELATED ARTICLES

Novità

© 2023-2024 Tutti i diritti sono riservati ad AUSER APS - San Marco in Lamis - Tra sanità, servizi socio sanitari e recupero della memoria - D'intesa con AssoCareINFormazione.it.

© 2023-2024 ACN | Assocarenews.it

Quotidiano Sanitario Nazionale – In attesa di registrazione al Tribunale di Foggia.

Direttore: Angelo “Riky” Del Vecchio – Vice-Direttore: Marco Tapinassi

Incaricati di Redazione: Andrea Ruscitto, Lorisa Katra, Luigi Ciavarella, Antonio Del Vecchio, Francesca Ricci, Arturo AI.

Per contatti: WhatsApp > 3474376756Scrivici

Per contatti: Cell. > 3489869425PEC

Redazione Centrale: AUSER APS - Via Amendola n. 77 - San Marco in Lamis (FG) – Codice Fiscale: 91022150394