bollettino coronavirus
Pubblicità

Coronavirus: procedura corretta per esecuzione dei prelievi tampone. Documento ISS.

Prelievo.

Per ragioni di contenimento da potenziale contagio, la procedura deve essere svolta dal personale addestrato
utilizzando opportuni DPI.
DPI

  • Guanti monouso.
  • Camice monouso impermeabile con manica lunga.
  • Cuffia per capelli monouso.
  • Mascherina monouso FFP2/FFP3.
  • Protezione per gli occhi (occhiali o schermo facciale di protezione).
  • Controllare l’integrità dei DPI prima di indossarli.

Vestizione operatore.

  1. Togliere monili o altro oggetto personale.
  2. Effettuare l’igiene delle mani con acqua e sapone o in alternativa con soluzione alcolica.
  3. Indossare il primo paio di guanti.
  4. Indossare il camice.
  5. Raccogliere i capelli e indossare la cuffia.
  6. Indossare la mascherina FFP2/FFP3.
  7. Indossare gli occhiali o schermo facciale.
  8. Indossare un secondo paio di guanti.

Esecuzione Tampone oro-faringeo.

  1. Invitare il paziente a piegare la testa all’indietro e aprire bene la bocca. Se necessario, usare un abbassalingua sterile.
  2. Inserire il tampone tra i pilastri tonsillari e dietro l’ugola.
  3. Strofinare la zona retro-tonsillare (oro-faringe).
  4. Evitare che il tampone si contamini con la saliva, evitando il contatto del tampone con la lingua, le guance o le arcate dentarie.
  5. Una volta terminato il tampone il bastoncino va inserito nella provetta contenente il terreno di trasporto e spezzato.

Esecuzione Tampone rino-faringeo.

  1. Invitare il paziente ad assumere una posizione seduta con la testa leggermente inclinata in avanti.
  2. Si può sollevare delicatamente la punta del naso con la mano sinistra (senza toccare il tampone) per agevolare l’introduzione del tampone.
  3. Inserire il tampone nella narice orientandolo verso il rinofaringe (che esternamente corrisponde al condotto uditivo esterno) e spingerlo lungo il pavimento nasale per circa 6-8 cm in modo da raggiungere la parte posteriore della rinofaringe.
  4. Ruotarlo delicatamente in senso orario e/o antiorario affinché si ricopra abbondantemente con il secreto nasale.
  5. Ripetere la manovra nell’altra narice.
  6. Una volta terminato il tampone il bastoncino va inserito nella provetta contenente il terreno di trasporto e spezzato.

Svestizione operatore.

Al termine della procedura evitare qualsiasi contatto tra i DPI potenzialmente contaminato e mucose o cute.

  1. Rimuovere il camice.
  2. Sfilare il primo paio di guanti.
  3. Rimuovere gli occhiali.
  4. Rimuovere la mascherina facendo attenzione a non toccarla nella parte anteriore ma maneggiarla posteriormente prendendo l’elastico tra le dita e facendo scorrere verso la parte superiore della testa.
  5. Rimuovere il secondo paio di guanti.
  6. Detergere le mani con acqua e sapone o in alternativa con soluzione alcolica.

Smaltimento rifiuti.

I DPI utilizzati e il materiale da scartare deve essere considerato come rifiuto infetto e gettato nell’apposito
contenitore. I rifiuti devono essere trattati e smaltiti seguendo le procedure del materiale infetto categoria B UN
3291.

I tamponi non vanno conservati a secco o introdotti in altri preparati per microbiologia.

Il tampone oro-faringeo e il tampone rino-faringeo possono essere messi nello stesso contenitore di trasporto.

Campioni devono essere inviati immediatamente al laboratorio o in alternativa possono essere conservati in frigo (+4°C) per un tempo < 48 ore.

Se il campione non può essere processato entro 48 ore va conservato a –80°C.

Il documento completo ISS: clicca qui!