Pubblicità

L’ordine degli infermieri di Matera rischia il commissariamento per presunte irregolarità durante le ultime elezioni per il rinnovo delle cariche dell’ente. La questione potrebbe finire presto in Parlamento con l’Intervento diretto di un noto deputato del Movimento 5 Stelle.

Opi Matera, elezioni nel caos.

A quanto si apprende anche la Fnopi si è espressa rispetto ad alcune irregolarità nella convocazione delle elezioni per il rinnovo degli incarichi nell’Opi.

A scendere in campo è soprattutto la coalizione denominata “Infermieri in Ordine” che assieme ad un altro movimento degli infermieri voleva candidarsi ma non gli sarebbe stato permesso.

Il TAR della Basilicata, ha deciso che non era di sua competenza la materia elettorale ma che è inerente gli ordini delle professioni infermieristiche.

A questo punto non resta che ricorrere ad altre soluzioni.

Innanzitutto l’opposizione si è dotata di un’arma particolare quella della federazione degli infermieri che ha stabilito che la convocazione degli eletti con Posta cosiddetta Massiva non è regolare.

La presidente uscente Vita Spagnuolo, fra l’altro rieletta con la lista unica partecipante questa tornata elettorale, dovrebbe annullare le elezioni e riconvocarle.

Questo perchè questo pasticcio nella convocazione ha di fatto impedito ad altri la presentazione della lista, perchè non avvisati della convocazione elettorale!

Ovviamente sulla questione è stato già interessato il Ministero della Salute rappresentato da Roberto Speranza che tra l’altro è proprio originario della Basilicata.

Se l’Ordine sarà commissariato o meno lo sapremo solo nelle prossime ore o nei prossimi giorni.

Al momento resta il comitato direttivo rieletto e resta la presidente rieletta e non c’è margine per l’opposizione di provare a mettersi in gioco.

A quanto si apprende anche la Fnopi si è espressa rispetto ad alcune irregolarità nella convocazione delle elezioni per il rinnovo degli incarichi nell’Opi.

Innanzitutto l’opposizione si è dotata di un’arma particolare quella della federazione degli infermieri che ha stabilito che la convocazione degli eletti con Posta cosiddetta Massiva non è regolare.

La presidente uscente Vita Spagnuolo, fra l’altro rieletta con la lista unica partecipante questa tornata elettorale, dovrebbe annullare le elezioni e riconvocarle.

Questo perchè questo pasticcio nella convocazione ha di fatto impedito ad altri la presentazione della lista, perchè non avvisati della convocazione elettorale!

Ovviamente sulla questione è stato già interessato il Ministero della Salute rappresentato da Roberto Speranza che tra l’altro è proprio originario della Basilicata.

Se l’Ordine sarà commissariato o meno lo sapremo solo nelle prossime ore o nei prossimi giorni.

Al momento resta il comitato direttivo rieletto e resta la presidente rieletta e non c’è margine per l’opposizione di provare a mettersi in gioco.