Infermieri e Medici Specialisti pari sono: in Italia servono queste figure!
Infermieri e Medici Specialisti pari sono: in Italia servono queste figure!
Pubblicità

Elezioni Comitato Centrale Federazione Nazionale Ordini Professioni Infermieristiche: ecco i papabili secondo AssoCareNews.it.

Con l’avvento della primavera 2021, Covid permettendo, si svolgerà a Roma il Congresso Nazionale degli Infermieri. Per l’occasione sarà rieletto il Comitato Centrale della FNOPI, costituito come noto da 15 elementi, che dovranno poi eleggere presidente, vice-presidente, segretario, tesoriere e altre cariche dirigenziali dell’Ente di rappresentanza delle Professioni Infermieristiche.

Da alcuni mesi stiamo analizzando quello che sta accadendo a livello nazionale nei vari OPI e la presenza costante di alcuni presidenti sui mass-media. Molti di quelli che erano stati messi da parte in passato oggi sono ricomparsi sulle cronache che contano e soprattutto sui canali della FNOPI.

Scontata la rielezione, a nostro avviso, della presidente uscente Barbara Mangiacavalli e di parte de gruppo uscente, che a dire di molti hanno ben lavorato negli ultimi due mandati (prima come FNC IPASVI e oggi come FNOPI).

Pertanto siamo in grado di ipotizzare oggi, ma è solo una ipotesi che lascia il tempo che trova, come sarà costituito il prossimo Comitato Centrale FNOPI.

Proviamo ad azzardare dei nominativi:

Gli uscenti probabili riconfermati:

  • Barbara Mangiacavalli;
  • Beatrice Mazzoleni;
  • Nicola Draoli (Grosseto);
  • Giancarlo Cigolini (Chieti);
  • Cosimo Cicia (Salerno);
  • Maria Cristina Magnocavallo (Molise).

Nuovi possibili innesti:

  • Pietro Giurdanella (Bologna);
  • Luigi Pais Dei Mori (Belluno);
  • Carmelo Gagliano (Genova);
  • Massimiliano Sciretti (Torino);
  • Pier Paolo Pateri (Cagliari);
  • Stefano Moscato (Vibo Valentia);
  • Maurizio Zega (Roma, neo-eletto);
  • Antonio Scarpa (Brindisi).

Buone possibilità anche per:

  • Aurelio Filippini (Varese);
  • Giovanni Grasso (Arezzo);
  • Nicola Colamaria (Rimini, neo-eletto).

Fuori dai giochi almeno per ora:

  • Saverio Andreula (Bari);
  • Danilo Massai (Firenze);
  • Giovanni D’Aloia (Milano).

Una giusta mescolanza di presidenti e dirigenti OPI del Sud, del Nord e del Centro, con l’innesto delle Isole Maggiori. Anche dal punto di vista sindacale sono quasi tutte presenti le sigle più blasonate (Cgi, Cisl, Uil, FIALS, Nursing Up ed altre).

E per i bene informati delle cose interne alla professione si capisce bene che sono bene amalgamate le varie anime politico-professionali.

Tutto ciò fa pensare alla presentazione di una lista unica al Congresso Nazionale, che non avrà concorrenti di sorta.

Ripetiamo le nostre sono solo delle ipotesi, vedremo se si concretizzeranno nei prossimi mesi.

Al di là di tutto, il nuovo Comitato Centrale FNOPI dovrà confrontarsi con una Professione Infermieristica che chiede da tempo più spazi nel campo delle competenze e della formazione post-universitaria di base e maggiori riconoscimenti contrattuali.

Chi vivrà vedrà.

Le nostre anticipazioni:

Giurdanella (OPI Bologna) nel Comitato Centrale della Fnopi. Ormai è quasi certo.

3 COMMENTS

Comments are closed.