histats.com
domenica, Maggio 19, 2024
HomeFnopi - Ordine InfermieriCongresso Nazionale FNOPIDel Gaudio (OPI Foggia): “da noi gli Infermieri di Famiglia e di...

Del Gaudio (OPI Foggia): “da noi gli Infermieri di Famiglia e di Comunità danno consigli assistenziali, Medici e Pazienti apprezzano”.

Pubblicità

Michele Del Gaudio (OPI Foggia): “da noi in Capitanata gli Infermieri di Famiglia e di Comunità danno consigli assistenziali, Medici e Pazienti apprezzano”.

Il presidente dell’OPI di Foggia Michele Del Gaudio è intervenuto ieri presso l’Aula Turtur degli Ospedali Riuniti in occasione della settima tappa itinerante del Congresso della Federazione Nazionale Ordini delle Professioni Infermieristiche (FNOPI).

Il suo è stato un intervento piuttosto seguito ed applaudito, soprattutto nella parte che ha riguardato l’Infermieristica di Famiglia e di Comunità (IFeC), alla presenza della presidente FNOPI Barbara Mangiacavalli e di gran parte del Comitato Centrale della Federazione e dei presidenti e delegati degli OPI della Puglia.

La provincia di foggia, grazie al progetto “Diomedee” voluto dall’ASL, è diventato centro pilota del settore a livello nazionale e quello che si fa nel piccolo presidio ospedaliero di San Marco in Lamis per i pazienti cronici gestiti a distanza e a casa non lo si fa in nessuna parte d’Italia.

Del Gaudio ha elogiato il brillante lavoro svolto dalla responsabile scientifica del progetto Girolama De Gennaro e dei suoi più stretti collaboratori Carla Lara D’Errico, Stefano Marconcini e Rachele Nardella. Progetto che sarà a breve esportato nelle carceri foggiane.

In provincia di Foggia, ha spiegato Del Gaudio ad AssoCareNews.it, gli Infermieri, da soli, hanno dimostrato di gestire in presenza e a distanza 450 Pazienti ubicati lungo un territorio vastissimo che è quello della Capitanata, fatto di 61 comuni piccoli, medi e grandi, ubicati tra colline, monti e pianori. Tutto ciò grazie agli IFeC, infermieri formati per impartire i giusti consigli assistenziali, che suonano tanto di prescrizione infermieristica e che sono molto apprezzati dai Medici di Base, dagli Utenti e dai loro Care-Giver.

“Gli Infermieri di Famiglia e di Comunità a Foggia danno consigli assistenziali, lo fanno bene, lo fanno in autonomia; qui nel profondo Sud abbiamo dimostrato, grazie alla lungimiranza della dirigente infermieristica De Gennaro e di tutto il suo gruppo di lavoro, che è possibile dare più spazio e responsabilità alla nostra professione; ora è la politica che deve decidere cosa fare” – ha commentato Del Gaudio.

“Portare a Foggia e in Puglia il Congresso Nazionale FNOPI è un onore per tutti noi presidenti OPI delle sei province, ma anche una responsabilità a fare sempre bene e meglio per gli Infermieri nostri iscritti e per l’infermieristica in generale” – ha aggiunto ad AssoCareNews.it il presidente Del Gaudio.

Ecco una sintesi dell’intervento di Del Gaudio al congresso FNOPI di Foggia.

“Gli infermieri, i professionisti infermieri presenteranno le loro buone pratiche vissute nei diversi territori. Il futuro dell’assistenza infermieristica è soprattutto del territorio e la Pandemia Covid ha reso ancora più macroscopicamente visibile e chiaro questo tipo di necessità; l’infermiere di famiglia è il professionista che risponde alle esigenze assistenziali delle nostre comunità. Come sappiamo è il professionista responsabile dei processi infermieristici in ambito familiare e di comunità, è in possesso di conoscenze scientifiche, competenze nella comunicazione e di tipo specialistico nell’ambito delle cure primarie; l’IFeC nella nostra realtà territoriale l’infermiere di famiglia è assegnato al distretto socio-sanitario, agisce secondo il modello del Chronic Care Model, è un modello di assistenza che è rivolto ai pazienti affetti da malattie croniche; il modello propone una serie di cambiamenti a livello dei sistemi sanitari utili a favorire il miglioramento delle condizioni dei malati cronici e suggerire un approccio proattivo e di prossimità tra il personale sanitario e i pazienti stessi, avvalendosi in questo caso nella nostra realtà di componenti tecnologiche innovative tra cui un dossier clinico assistenziale informatizzato e multi-professionale; lLa telemedicina e la assistenza sono componenti che accompagnano questo modello di organizzazione; il paziente cronico non si sente più abbandonato, ma inserito all’interno di un percorso assistenziale condiviso preso in carico da un team multi-professionale che conosce bene la sua patologia, conosce le sue necessità, i suoi problemi di salute e agisce in diretta correlazione e collaborazione con i Medici di Medicina Generale ed i Pediatri di Libera Scelta”.

Ecco l’intero congresso di ieri a Foggia:

Qua è prevista la visualizzazione di un video Youtube, ma non può essere visualizzato perché non hai dato il consenso all'istallazione dei cookie di tipo Marketing. Se vuoi visualizzare questo video devi dare il consenso all'installazione dei cookie Marketing. Vai nelle Impostazioni cookie e abilita i cookie Marketing.

Leggi anche:

Congresso FNOPI Foggia. Infermieri professionisti indispensabili per la salute della comunità.

Congresso Nazionale Fnopi. A San Marco in Lamis tra Infermieri di Famiglia e Telemedicina.

Diomedee. Quando gli Infermieri fanno la differenza nell’assistere la comunità. All’ASL di Foggia il premio FNOPI.

Dott. Angelo Riky Del Vecchio
Dott. Angelo Riky Del Vecchiohttp://www.angelorikydelvecchio.com
Nato in Puglia, vive e lavora in Puglia, Giornalista, Infermiere e Scrittore. Già direttore responsabile di Nurse24.it, attuale direttore responsabile del quotidiano sanitario nazionale AssoCareNews.it. Ha al suo attivo oltre 15.000 articoli pubblicati su varie testate e 18 volumi editi in cartaceo e in digitale.
RELATED ARTICLES

1 commento

Comments are closed.

Novità

© 2023-2024 Tutti i diritti sono riservati ad AUSER APS - San Marco in Lamis - Tra sanità, servizi socio sanitari e recupero della memoria - D'intesa con AssoCareINFormazione.it.

© 2023-2024 ACN | Assocarenews.it

Quotidiano Sanitario Nazionale – In attesa di registrazione al Tribunale di Foggia.

Direttore: Angelo “Riky” Del Vecchio – Vice-Direttore: Marco Tapinassi

Incaricati di Redazione: Andrea Ruscitto, Lorisa Katra, Luigi Ciavarella, Antonio Del Vecchio, Francesca Ricci, Arturo AI.

Per contatti: WhatsApp > 3474376756Scrivici

Per contatti: Cell. > 3489869425PEC

Redazione Centrale: AUSER APS - Via Amendola n. 77 - San Marco in Lamis (FG) – Codice Fiscale: 91022150394