histats.com
domenica, Aprile 14, 2024
HomeAmministrativiDal Contratto di Infermieri, Ostetriche e Professioni Sanitarie spariscono i livelli D...

Dal Contratto di Infermieri, Ostetriche e Professioni Sanitarie spariscono i livelli D e DS. Cosa troveremo in busta paga?

Pubblicità

Dopo l’arrivo delle buste paga in tanti hanno notato gli effetti del nuovo CCNL 2019-2021 del Comparto Sanità. Spariscono i livelli D e Ds per Infermieri, Ostetriche e Professioni Sanitarie. Cosa troveremo? E cosa troveranno OSS, Amministrativi e Tecnici del SSN?

Con la firma del Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro (CCNL) del Comparto Sanità 2019-21 è cambiato radicalmente il sistema di progressione economica orizzontale per Infermieri, Infermieri Pediatrici, Ostetriche/i, Operatori Socio Sanitari, Professioni Sanitarie, Amministrativi e Tecnici del SSN.

Rinnovo contratto: ci siamo! Infermieri, OSS, Ostetriche e Professioni Sanitarie, ecco il nuovo CCNL comparto sanità.

Dal primo gennaio 2023, in pratica, si è dato l’addio definitivo ai livelli che andavano dal D al D6. Arrivano i Differenziali Economici di Professionalità, ovvero maggiorazioni stabili del trattamento economico.

A quanto si è capito tali differenziali sono attribuiti con decorrenza 1 gennaio, ovvero dell’anno di sottoscrizione del contratto integrativo nel quale gli stessi sono finanziati.

Avevamo già anticipato l’argomento in questo servizio:

Contratto Infermieri, Ostetriche, OSS e Professioni Sanitarie. Differenziali Economici Professionalità e nuovi livelli stipendiali.

Il CCNL prevede un azzeramento totale dei vecchi Livelli e l’arrivo dei Differenziali Economici. Dal punto di vista retributivo cambia poco, chi ad esempio veniva pagato per la fascia D3 rimane con le medesime progressioni economiche orizzontali.

La modifica dei livelli contrattuali.

Per capire come aumenteranno gli stipendi in futuro occorre conoscere e capire la nuova suddivisione dei livelli contrattuali.

Cosa cambia con il nuovo CCNL del Comparto Sanità? A scomparire sono i vecchi livelli a, b, c, d, che faranno posto a cinque differenti livelli di conoscenze, abilità e competenze professionali:

  1. Area personale di supporto;
  2. Area degli operatori;
  3. Area degli assistenti;
  4. Area dei professionisti della salute e dei funzionari;
  5. Area del personale di elevata qualificazione.

In altre parole:

  1. nell’Area del personale di supporto viene classificato tutto il personale afferente alle ex-categorie A e B.

Appartengono a questa Area i lavoratori che ricoprono posizioni di lavoro che richiedono conoscenze che consentono di eseguire interventi manuali e/o tecnici nonché attività amministrative semplici con l’ausilio di idonee attrezzature e tecnologie e nell’ambito delle istruzioni fornite:

  • Operatore tecnico;
  • Coadiutore Amministrativo.

2. Nell’Area degli operatori viene classificato tutto il personale afferente alla ex categoria B, livello economico Bs.

Appartengono a questa Area i lavoratori che ricoprono posizioni di lavoro che richiedono conoscenze teoriche e informatiche di base relative allo svolgimento dei compiti assegnati, capacità manuali e tecniche specifiche, in collaborazione con personale qualificato e sulla base di precise attribuzioni e indicazioni, riferite alle proprie qualificazioni e specializzazioni professionali nonché autonomia e responsabilità nell’ambito di prescrizioni di massima:

  • OSS;
  • Operatore tecnico specializzato;
  • Coadiutore Amministrativo senior.

3. Nell’Area degli assistenti:

  • è classificato tutto il personale afferente alla ex categoria C;
  • é istituito il nuovo profilo di “Assistente Informatico” nel ruolo tecnico senza incremento di spesa le cui attribuzioni, modalità e requisiti d’accesso sono indicate nell’Allegato A;
  • il personale già inquadrato nel precedente profilo di “Programmatore” acquisisce la suddetta nuova denominazione.

Appartengono a questa Area i lavoratori che ricoprono posizioni di lavoro che richiedono conoscenze teoriche specialistiche di base, buona conoscenza informatica, capacità tecniche elevate per l’espletamento delle attribuzioni, autonomia e responsabilità secondo metodologie definite e precisi ambiti di intervento operativo proprio del profilo, con assunzione di responsabilità dei risultati conseguiti:

  • Assistente dell’informazione;
  • Assistente informatico;
  • Assistente tecnico;
  • Assistente amministrativo.

4. Nell’Area dei professionisti della salute e dei funzionari:

  • è classificato tutto il personale afferente alla ex categoria D e alla ex categoria D, livello economico Ds;
  • è istituito il nuovo profilo di “collaboratore tecnico professionale ambientale”, senza incremento di spesa, le cui attribuzioni, modalità e requisiti d’accesso sono indicate nell’Allegato A;
  • tale nuovo profilo è ascrivibile al ruolo tecnico;
  • la totalità dei “collaboratori tecnico professionali” già in servizio nelle ARPA acquisiscono la suddetta nuova denominazione.

Appartengono a questa Area i lavoratori strutturalmente inseriti nei processi clinici, assistenziali e produttivi e nei sistemi di erogazione dei servizi che, nel quadro di indirizzi generali, assicurano il presidio di importanti e diversi processi, concorrendo al raggiungimento degli obiettivi stabiliti, assicurando la qualità̀ dei servizi e dei risultati, la circolarità̀ delle comunicazioni, l’integrazione/facilitazione dei processi, la consulenza, il coordinamento delle eventuali risorse affidate, anche attraverso la responsabilità diretta di strutture organizzative di media complessità:

  • Collaboratore professionale sanitario.
  • Professioni sanitarie infermieristiche: Infermiere, Infermiere pediatrico.
  • Professione sanitaria ostetrica: Ostetrica.
  • Professioni tecnico sanitarie: Tecnico sanitario di laboratorio biomedico, Tecnico sanitario di radiologia medica, Tecnico di neurofisiopatologia, Tecnico ortopedico, Tecnico della fisiopatologia cardiocircolatoria e perfusione cardiovascolare, Tecnico audiometrista, Tecnico audioprotesista, Dietista, Igienista Dentale, Odontotecnico, Ottico.
  • Professioni sanitarie della riabilitazione: Logopedista, Ortottista, Terapista, della neuro e psicomotricità dell’età evolutiva, Tecnico riabilitazione psichiatrica, Terapista occupazionale, Fisioterapista, Massaggiatore non vedente, Educatore professionale, Podologo.
  • Professioni sanitarie della prevenzione: Tecnico della prevenzione nell’ambiente e nei luoghi di lavoro, Assistente sanitario.
  • Collaboratore professionale assistente sociale.
  • Collaboratore tecnico professionale.
  • Specialista della comunicazione istituzionale; specialista nei rapporti con i media-giornalista pubblico.
  • Collaboratore tecnico professionale ambientale.
  • Assistente religioso.
  • Collaboratore amministrativo professionale.
  • Ricercatore sanitario.
  • Collaboratore professionale di ricerca sanitaria.

5. All’area del personale di elevata qualificazione (che dovrà ancora essere creata):

appartengono a quest’Area i lavoratori strutturalmente inseriti nei processi produttivi e nei sistemi di erogazione dei servizi che, ai fini del raggiungimento degli obiettivi stabiliti, svolgono funzioni di elevato contenuto professionale e specialistico e/o coordinano e gestiscono processi articolati di significativa importanza e responsabilità assicurando la qualità dei servizi e dei risultati, l’ottimizzazione delle risorse eventualmente affidate, anche attraverso la responsabilità diretta di strutture organizzative di elevata/strategica complessità.

Ecco uno specchietto riassuntivo per i nuovi Differenziali Economici:

  • Area Professionisti della Salute e dei Funzionari > 1.200 Euro x 7;
  • Area Assistenti > 1.000 Euro x 6;
  • Area Operatori > 800 Euro x 6;
  • Area Personale di supporto > 700 Euro x 6.

Facciamo degli esempi:

  • (7 livelli) Infermieri, Infermieri Pediatrici, Ostetriche e Professioni Sanitarie avranno la possibilità di aumentare il loro stipendio fino al settimo livello. Per ogni livello percepiranno 1200 euro lordi in più all’anno.
  • (6 livelli) Assistenti Informatici, Assistenti Amministrativi, Assistenti Tecnici e Assistenti dell’Informazione potranno aumentare il loro stipendio di 1000 euro lordi annui, ma non superare il sesto livello.
  • (6 livelli) Massimo il sesto livello anche per gli Operatori Socio Sanitari, Coadiuvatori Amministrativi Senior e Operatori Tecnici Specializzati, che potranno vedersi aumentare il loro stipendio di 800 euro lordi annui.
  • (6 livelli) Anche per il resto del Personale di Supporto non ci sarà la possibilità di andare oltre il sesto livello. Per ogni livello conseguito percepiranno 700 euro lordi annui in più.

_________________________

AVVISO!

  • Per chi volesse commentare questo servizio può scrivere a redazione@assocarenews.it
  • Iscrivetevi al gruppo Telegram di AssoCareNews.it per non perdere mai nessuna informazione: LINK
  • Iscrivetevi alla Pagina Facebook di AssoCareNews.itLINK
  • Iscrivetevi al Gruppo Facebook di AsssoCareNews.itLINK

Consigliati da AssoCareNews.it:

RELATED ARTICLES

7 Commenti

Comments are closed.

Novità

© 2023-2024 Tutti i diritti sono riservati ad AUSER APS - San Marco in Lamis - Tra sanità, servizi socio sanitari e recupero della memoria - D'intesa con AssoCareINFormazione.it.

© 2023-2024 ACN | Assocarenews.it

Quotidiano Sanitario Nazionale – In attesa di registrazione al Tribunale di Foggia.

Direttore: Angelo “Riky” Del Vecchio – Vice-Direttore: Marco Tapinassi

Incaricati di Redazione: Andrea Ruscitto, Lorisa Katra, Luigi Ciavarella, Antonio Del Vecchio, Francesca Ricci, Arturo AI.

Per contatti: WhatsApp > 3474376756Scrivici

Per contatti: Cell. > 3489869425PEC

Redazione Centrale: AUSER APS - Via Amendola n. 77 - San Marco in Lamis (FG) – Codice Fiscale: 91022150394