Pubblicità

Emergenza Coronavirus. Stabilizzare il personale a tempo determinato nelle Aziende Toscane e valorizzare l’esperienza dei precari.

Stabilizzare il personale con incarico a tempo determinato nelle Aziende Toscane. In altre parole «valorizzare il bagaglio esperienziale dei precari». Lo chiede alla Regione l’Ordine delle professioni infermieristiche interprovinciale Firenze – Pistoia. La richiesta, in una lettera indirizzata al presidente della Regione Enrico Rossi e all’assessore alla Sanità Stefania Saccardi, tiene conto dell’attuale momento di emergenza, della ormai conclamata carenza di personale infermieristico e dei numerosi incarichi a tempo determinato in scadenza.

«Nell’ottica di valorizzazione delle competenze, fondamentali in questo momento, chiediamo di prendere in considerazione la possibilità di provvedere alla stabilizzazione dei professionisti – scrivono da Opi Firenze – Pistoia alla Regione -. E, in particolare, degli infermieri e degli infermieri pediatrici che attualmente lavorano nelle Aziende della Toscana da oltre due anni. Riteniamo infatti opportuno, nella presente fase emergenziale, oltre a chiamare il personale in quiescenza, valorizzare il bagaglio esperienziale dei precari».