Pubblicità

Emergenza Coronavirus. Fabrizio Mazza, responsabile SIIET per l’emilia Emilia Romagna, chiede tamponi per tutti gli Infermieri e gli operatori che lavorano sul territorio nel Servizio 118.

Il coordinatore regionale della Società Italiana Infermieri dell’Emergenza Territoriale (SIIET), Fabrizio Mazza, scrive all’assessore regionale dell’Emilia Romagna, Raffaele Donini, per chiedere controlli e tamponi su tutti gli Infermieri del Servizio 118 e per tutti gli altri operatori dell’ambito. Ecco la sua missiva.

La lettera di Mazza (SIIET) all’assessore regionale dell’Emilia Romagna Donini.

Alla cortese attenzione dell’Assessore R. Donini Regione Emilia Romagna.

Oggetto: screening ed informazione su Covid19 in favore degli Infermieri Servizio Emergenza Territoriale 118 Emilia Romagna.

Gentile Assessore,

siamo a richiedere Sua attivazione, anche congiunta con le Direzioni dei Servizi preposti nelle varie AUSL della ns Regione, affinché la tutela della sicurezza e salute degli operatori in servizio presso questo SSR sia assunta ancor più come prioritaria e garantita.

Vogliamo richiamare la sua attenzione su quelle attività di Screening che andrebbero rivolte ai sanitari, considerando particolarmente e maggiormente il personale infermieristico che opera presso il SET 118 Regionale in virtù delle ovvie specificità.

È assolutamente chiaro, peraltro, come le decisioni che si andranno a prendere dovranno poggiare sulle migliori evidenze scientifiche ed epidemiologiche ad oggi disponibili.

Oltre gli aspetti operativi, organizzativi ed attuativi delle disposizioni future inerenti l’argomento in oggetto siamo a sottolineare come una corretta informazione e comunicazione rivolta a noi operatori sul campo sia, al momento, alquanto carente.

È noto come la salute e la sicurezza del personale sanitario, soprattutto in questo preciso momento storico nel quale gli stessi operatori rappresentino circa il 10 % dei contagiati, sia un punto fondamentale a sostegno della efficienza e sostenibilità del servizio di Emergenza Territoriale che mai, come in questo momento, è stato tanto sostenuto e qualificato da noi Infermieri.

In attesa di cortese riscontro, porgiamo cordiali saluti.

Inf. Fabrizio Mazza
Referente SIIET Emilia Romagna
Società Italiana Infermieri Emergenza Territoriale