Pubblicità

Emergenza Coronavirus. 8000 Infermieri a Bologna in prima linea per curare gli ammalati da Covid-19. L’appello del presidente Pietro Giurdanella su Raitre regionale.

Troppe persone in giro per Bologna, restate a casa, permettete agli Infermieri, ai Medici e agli altri professionisti sanitari di assistere chi sta male ed è in pericolo di morte per il Coronavirus. E’ una infezione disumana, ma il popolo bolognese deve dare una mano a chi cura. Servono Dispositivi di Protezione Individuale, serve assumere Infermieri, ma formarli oppure preservare il personale che c’è. E’ questa la sintesi dell’intervista al presidente dell’Ordine delle Professioni Infermieristiche di Bologna, Pietro Giurdanella. Ecco il video.

Leggi anche:

Coronavirus: ecco il nostro Speciale. Tutti i giorni le ultime novità dal fronte del COVID-19.

DPI Coronavirus: quali sono quelli giusti per proteggere sè e gli altri?

 

Coronavirus. Vademecum per il corretto utilizzo delle mascherine. Quelle con valvola possono infettare.