Pubblicità

L’Ordine delle professioni infermieristiche di Torino incontra Cirio in videoconferenza: «Test a tappeto a tutti gli infermieri in prima linea nell’emergenza sanitaria».

Test sugli infermieri più esposti al contagio fino ad arrivare ad effettuare controlli a tappeto su tutti gli operatori sanitari impegnati in prima linea nel fronteggiare l’Emergenza Coronavirus: questo è quanto emerso dall’incontro in videoconferenza tra il Governatore del Piemonte Cirio e l’assessore alla salute Icardi che hanno incontrato Massimiliano Sciretti, presidente di OPI Torino e del Coordinamento regionale delle professioni infermieristiche.

Un “incontro” per fare il punto sulla difficile situazione che sta attraversando il mondo della sanità piemontese. Sciretti, a nome dei presidenti provinciali OPI di tutta la Regione Piemonte, ha chiesto che il personale esposto venga immediatamente sottoposto a tampone: «Gli infermieri e tutti i professionisti della sanità non possono continuare a lavorare avendo il dubbio di essere positivi a Coronavirus, con il rischio concreto che si infettino e contribuiscano a diffondere la malattia tra le corsie dell’ospedale».

Massimiliano Sciretti, presidente OPI Torino.
Massimiliano Sciretti, presidente OPI Torino.

I numeri sui contagi di operatori sanitari sono un bollettino di guerra che cresce giorno dopo giorno: «Gli infermieri – conclude Sciretti – devono lavorare avendo a disposizione tutti i dispositivi di protezione individuale. E venire sottoposti immediatamente a tampone per sapere subito, senza attese, se c’è stato il contagio».