histats.com
venerdì, Giugno 25, 2021
Pubblicità
HomeInfermieriCoronavirus. La Politica "scopre" il virus del precariato. Infermieri vittime di Stato.

Coronavirus. La Politica “scopre” il virus del precariato. Infermieri vittime di Stato.

Emergenza Coronavirus. La Politica e i politici “scoprono” il virus della precarietà. Infermieri, le vere vittime di Stato ai tempi del Covid-19.

In questi giorni continuiamo ad assistere all’assunzione di nuovi precari per fronteggiare l’Emergenza Covid-19: personale “usa e getta”! Siamo seri? Movimento 5 stelle? PD? Partiti di opposizione? Presidenti di Regione? Ministro Speranza? Istituzioni?

È questa è la vostra strategia? Dopo che per anni è stato messo in atto un piano di graduale distruzione della sanità pubblica, accorpando reparti e chiudendo ospedali… ora bisogna correre per riaprirli!! E voi cosa fate? Assumete altri PRECARI?? Volete creare un popolo di schiavi per farli MORIRE PRECARI?

È questa la sensazione che stanno provando oggi gli operatori sanitari: dopo anni di precariato, dopo aver vinto concorsi senza poi essere mai chiamati, oggi diventano necessari e vengono impiegati in prima linea, osannati come eroi per poi rischiare, a emergenza finita, di perdere di nuovo il posto di lavoro.

I loro sentimenti possono essere sintetizzati in questi versi:

“Un giorno credi di esser giusto e di essere un grande uomo, in un altro ti svegli e devi cominciare da zero…” (Un giorno credi, Edoardo Bennato)

Ecco: noi non vogliamo che questi versi diventino profetici.

Oggi veniamo chiamati EROI, ma non vorremmo svegliarci domani e renderci conto di dover ricominciare da ZERO.

Oggi in Campania, come in tante altre regioni, di tutti i colleghi chiamati ogni giorno a fronteggiare la lotta al Covid-19, una grande, grandissima percentuale è assunta con contratti PRECARI.

Quando tutto sarà passato (perché passerà, e VINCEREMO!), questi professionisti rischiano di finire nel dimenticatoio, ignorati dalla società.

Questo NON POSSIAMO PERMETTERLO!!
Scatta oggi la protesta digitale degli operatori sanitari: “Un click day”.
I professionisti della sanità SI UNISCONO IN UNA BATTAGLIA COMUNE PER DIRE BASTA AL GOVERNO!

LA SANITÀ NON HA BISOGNO DI ALTRI PRECARI per fronteggiare il Covid-19. Chi attualmente si trova in graduatoria per un concorso, e rivendica giustamente il diritto a essere chiamato, e gli operatori sanitari che da anni lavorano in prima linea con contratti precari fanno fronte comune per rivendicare una stabilità lavorativa.

E invece le istituzioni cosa fanno? Assumono altri precari per fronteggiare l’emergenza!!
Condividete il più possibile questo post: facciamo sentire la nostra voce! Uniti, insieme!

Se ti rispecchi in queste note, lavori nella sanità e vuoi essere forza attiva in questa lotta, segui le indicazioni di protesta digitale…Unisciti alla lotta!

Ciro Maraniello, Infermiere

Redazione AssoCareNews.it
Redazione di AssoCareNews.it
RELATED ARTICLES

Novità

© 2021 Tutti i diritti sono riservati ad AssoCareINFormazione.it.

© 2021 ACN | Assocarenews.it

Associazione di promozione culturale – In attesa di registrazione al Tribunale di Foggia.

Direttore: Angelo “Riky” Del Vecchio – Vice-Direttore: Marco Tapinassi

Incaricati di Redazione: Felice La Riccia, Lorisa Katra, Michela Ciavarella, Michelarcangelo Orlando, Francesca Ricci, Gioacchino Costa.

Per contatti: WhatsApp > 3805851500 – Cellulare 3489869425 Scrivici PEC

Redazione Puglia: Via Renato Guttuso, 4 – Rignano Garganico (FG) – Codice Fiscale: 91022150394

Redazione Toscana: Via Girolamo Fracastoro, 27 Firenze – Codice Fiscale: 91022150394