Pubblicità

Emergenza Coronavirus. Parla Elena Pagliarini, l’Infermiera di Cremona protagonista suo malgrado di una foto diventata virale sul web: “non ce la facciamo più, siamo allo stremo”.

Elena Pagliarini, infermiera a Cremona, è la donna ritratta nella foto in bianco e nero (qui in alto) diventata oramai un’icona della resilienza dei professionisti sanitari e socio-sanitari. Ha 40 anni, è iscritta all’Ordine delle Professioni Infermieristiche di Cremona, lavora da 15 in ospedale e ieri è stata sentita da Paolo Griseri su Repubblica: “qui al pronto soccorso dell’ospedale di Cremona avevo iniziato il turno alle nove della sera prima. Erano le sei del mattino. Ma quella notte era successo di tutto. La mia primaria, che è una mia amica, ha fatto la foto”.

Cosa ha potuto vedere quella notte di così importante?

La sala piena di pazienti spaventati. Moltissime persone in insufficienza respiratoria molto grave. Gente di tutte le età. Persone che, improvvisamente, di colpo, avevano difficoltà a respirare, la febbre saliva in modo repentino. Sa qual è la cosa che ci colpiva di più? Che non dicevano niente. Erano a letto, tacevano. Però avevano gli occhi della paura e quelli parlavano per tutti loro.

E’ la prima volta che si trova di fronte ad una situazione simile?

Mai. Turni stancanti, situazioni difficili le ho vissute, come tutti coloro che fanno il mio mestiere. Ma così no. Perché qui noi non conosciamo a fondo la malattia. Non ci sono manovre, tecniche, farmaci sicuramente efficaci. E bisogna fare in fretta, intervenire all’improvviso per combattere queste crisi respiratorie.

Se lo aspettava?

«Fino a pochi giorni fa la Cina era in televisione. Adesso Wuhan è arrivata da noi. Quando ti capita sulla tua pelle, quando coinvolge il tuo gruppo di lavoro, è tutta un’altra cosa»

La foto scattata alle 6 di mattina, lei smontava alle 7, eppure nessuno si è lamentato…

Glielo confesso. Quella mattina il mio turno finiva alle 7. Io sono crollata alle 6, un’ora prima. In un momento normale avrebbero detto: “Ecco l’infermiera che si addormenta durante il turno di lavoro”.