histats.com
sabato, Febbraio 24, 2024
HomeInfermieriConcorsi InfermieriConcorso Infermieri Puglia. Fratelli d'Italia chiede immediata assunzione vincitori: "si sta andando...

Concorso Infermieri Puglia. Fratelli d’Italia chiede immediata assunzione vincitori: “si sta andando contro la legge”.

Pubblicità

Concorso Infermieri Puglia. E’ ancora giallo sulla chiamata dei vincitori. Fratelli d’Italia chiede immediata immissione al ruolo: “si sta andando contro la legge”.

Il consigliere regionale pugliese di opposizione Ignazio Zullo (Fratelli d’Italia) scrive al presidente della Terza Commissione “Assistenza Sanitaria e Servizi Sociali”, Giuseppe Romano (Senso Civico un Nuovo Ulivo per la Puglia) per chiedere lumi riguardo al blocco delle assunzioni dei vincitori del Concorso Infermieri Puglia, la cui graduatoria è stata ufficializzata a gennaio. Per l’esponente di FDI non si capisce il motivo di tale stop impartito dal Direttore del Dipartimento Salute Vito Montanaro e chiede l’immediata chiamata al ruolo di tutti i vincitori.

Ecco la missiva inviata alla Terza Commissione “Assistenza Sanitaria e Servizi Sociali” della Regione Puglia.

Sig. Presidente,

nel 2019 è stato pubblicato dall’ASL BARI un bando indetto per l’assunzione 566 infermieri da assumere a tempo indeterminato nel SSR.

A causa dell’insorgere della pandemia covid le prove scritte inizialmente previste per settembre 2020 sono state spostate a febbraio 2021 nonostante nelle altre regioni hanno continuato le procedure concorsuali rispettando le norme anti-covid.

Si è dovuto attendere settembre e ottobre 2021 per l’espletamento delle prove orali e a gennaio 2022 dopo mesi di attesa finalmente è stata pubblicata la graduatoria finale di 4200 infermieri di cui 566 idonei vincitori e a seguire gli idonei non vincitori.

La conclusione delle prove concorsuali e la conseguente pubblicazione della graduatoria finale incardina negli idonei vincitori il diritto immediato all’assunzione.

Peraltro, il concorso è stato bandito per colmare la grande carenza di personale che attanaglia da sempre la nostra regione considerati i divieti di assunzione che abbiamo dovuto soffrire a causa del Piano di Rientro.

Una volta pubblicata la graduatoria finale, alcuni dei 566 vincitori hanno ricevuto una prima PEC in cui si era convocati per la visita pre-assuntiva espletata dal Medico Competente al fine di acquisire il giudizio di idoneità alla mansione specifica.

Ad oggi 6 marzo 2022 si è ancora fermi al punto che solo una piccola parte dei vincitori ha già fatto la visita di idoneità senza però aver avuto più notizie né risulta reso noto come per legge il giudizio di idoneità al lavoratore sottoposto a visita.

Tra tutti gli idonei vincitori, in molti per rispettare i tempi di pre-avviso che li legava contrattualmente ad aziende presso le quali lavoravano, hanno dovuto dimettersi dal posto di lavoro e oggi sono in ansia perché le assicurazioni di celere riavvio delle procedure assunzionali contrastano con un messaggio PEC (non si capisce a quale titolo istituzionale) si invitava a revocare le dimissioni date alle aziende di partenza.

Considerato che ormai, secondo costante ed univoco orientamento giurisprudenziale, con la pubblicazione della graduatoria finale si è cristallizzato negli idonei vincitori il diritto all’assunzione ed il ritardo che si oppone al godimento di tale diritto potrebbe comportare un contenzioso foriero di risarcimento di danni ingiustamente causati dalla Regione e dalle sue articolazioni. Sono a chiederLe di:

-procedere con immediatezza ad audire in Commissione l’Assessore alle Politiche della Salute, il Direttore Generale dell’ASL BARI e una rappresentanza degli idonei vincitori per avere lumi circa i ritardi che si frappongono all’assunzione degli idonei vincitori stessi.

Certo che si attiverà prontamente, porgo cordiali saluti Per il Gruppo FdI.

Il Presidente del gruppo regionale FDI
Ignazio Zullo

RELATED ARTICLES

2 Commenti

Comments are closed.

Novità

© 2023-2024 Tutti i diritti sono riservati ad AUSER APS - San Marco in Lamis - Tra sanità, servizi socio sanitari e recupero della memoria - D'intesa con AssoCareINFormazione.it.

© 2023-2024 ACN | Assocarenews.it

Quotidiano Sanitario Nazionale – In attesa di registrazione al Tribunale di Foggia.

Direttore: Angelo “Riky” Del Vecchio – Vice-Direttore: Marco Tapinassi

Incaricati di Redazione: Andrea Ruscitto, Lorisa Katra, Luigi Ciavarella, Antonio Del Vecchio, Francesca Ricci, Arturo AI.

Per contatti: WhatsApp > 3474376756Scrivici

Per contatti: Cell. > 3489869425PEC

Redazione Centrale: AUSER APS - Via Amendola n. 77 - San Marco in Lamis (FG) – Codice Fiscale: 91022150394