histats.com
mercoledì, Luglio 28, 2021
Pubblicità
HomeInfermieriConcorsi InfermieriInfermieri Puglia: Mobilità e Comandi bloccati o negati in attesa del Mega-Concorso...

Infermieri Puglia: Mobilità e Comandi bloccati o negati in attesa del Mega-Concorso da 17.000 iscritti.

Infermieri Pugliesi in sede e fuori sere incazzati neri: la Mobilità e i Comandi sono bloccati o sono stati negati, in attesa del Mega-Concorso da 17.000 iscritti.

Il nostro servizio di ieri ha destato enormi polemiche nel mondo sanitario e politico. I 3600 Infermieri iscritti alla Mobilità intra-extra-regionale hanno polemizzato con il il governatore uscente Michele Emiliano, minacciando di votare l’antagonista Raffaele Fitto. Lungi da noi di AssoCareNews.it la volontà di parteggiare per l’uno o per l’altro, come nel nostro stile rimarremo sempre indipendenti, ma continueremo a dare spazio a chi ha dei diritti e che questi diritti vede negati.

Andiamo per ordini, entro domani (31 agosto 2020) dovrebbe uscire la graduatoria di merito per la suddetta Mobilità Infermieri, la cui domanda è scaduta il 31 dicembre 2019. Ma voci di corridoio ci riferiscono che non sarà così e che probabilmente tutto sarà spostato a dopo la prova concorsuale prevista dal 7 all’11 settembre 2020 presso la Fiera del Levante di Bari, dove si sfideranno per 566 posti tempo indeterminato ben 17.000 colleghi, non tutti pugliesi.

Molti dei 3600 iscritti alla mobilità si sono iscritti anche al mega-Concorso e sperano di farcela. Tutti sono vincitori di concorsi e titolari di tempo indeterminato presso aziende pugliesi o extra-regionali e hanno dei diritti che al momento vengono di fatto calpestati: tornare a casa attraverso un regolare bando emanato nell’autunno 2019 dalla Regione Puglia e mai espletato fino in fondo, nonostante a luglio scorso lo stesso Ente abbia nominato una apposita commissione valutatrice.

In tutta questa storia a penare sono ben 3600 famiglie, che cercano di tornare nei luoghi di origine il più delle volte per badare anche ai loro cari anziani, che da anni sono lasciati in balia di sé stessi.

Ora al di là delle elezioni regionali, che non ci interessano, è giunto il momento di dire la verità a queste persone e di spiegare come mai le loro speranze restano coattivamente appese ad un chiodo altissimo, che nessuno riesce a raggiungere.

Noi continueremo a parlare di questa mobilità e delle circa 3000 richieste di comando finora negate o congelate per non si sa quale motivazione.

Se avete altre notizie in merito monete scriverci a [email protected].

Redazione AssoCareNews.it
Redazione di AssoCareNews.it
RELATED ARTICLES

Novità

© 2021 Tutti i diritti sono riservati ad AssoCareINFormazione.it.

© 2021 ACN | Assocarenews.it

Associazione di promozione culturale – In attesa di registrazione al Tribunale di Foggia.

Direttore: Angelo “Riky” Del Vecchio – Vice-Direttore: Marco Tapinassi

Incaricati di Redazione: Felice La Riccia, Lorisa Katra, Michela Ciavarella, Michelarcangelo Orlando, Francesca Ricci, Gioacchino Costa.

Per contatti: WhatsApp > 3805851500 – Cellulare 3489869425 Scrivici PEC

Redazione Puglia: Via Renato Guttuso, 4 – Rignano Garganico (FG) – Codice Fiscale: 91022150394

Redazione Toscana: Via Girolamo Fracastoro, 27 Firenze – Codice Fiscale: 91022150394