histats.com

Concorso Infermieri Roma: ecco il Bando. 73 posti a disposizione.

Concorso Infermieri Roma: ecco il Bando. 73 posti a disposizione.

Indetto Concorso pubblico per Infermieri presso le ASL Roma 4, ASL Roma 5 e ASL Roma 6. Ecco come e quando presentare la domanda di partecipazione.

E’ stato indetto, in forma congiunta, dalle ASL Roma 4 – 5 – 6 il Concorso pubblico per n.73 Infermieri a tempo indeterminato, con riserva di 18 posti.

Presentate la domanda: LINK.

Non perderti nessuna news di questo o di altri concorsi: entra nel GRUPPO CONCORSI FB, CLICCA QUI!

NON SAI DOVE STUDIARE?

Studia GRATIS sulla Piattaforma Online di AssoCareNews.it!

Fai tuo il libro Come Superare il Concorso da Infermiere.

Scritto da chi i concorsi li ha vinti veramente!

Il bando

CONCORSO PUBBLICO, PER TITOLI ED ESAMI, PER LA COPERTURA DI N. 73 POSTI DI COLLABORATORE PROFESSIONALE SANITARIO – INFERMIERE CTG. D, DA ASSEGNARE ALLE AZIENDE ASL ROMA 4, ASL ROMA 5 E ASL ROMA 6, CON LA RISERVA DI N. 18 POSTI A FAVORE DEL PERSONALE PRECARIO IN POSSESSO DEI REQUISITI DI CUI ALL’ART. 20, COMMA 2, DEL D.LGS. N. 75/2017.

In esecuzione della deliberazione n. 887 del 06/06/2019 è stato approvato il seguente bando di concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di n. 73 posti di Collaboratore Professionale Sanitario – Infermiere Ctg. D, da assegnare alle Aziende ASL Roma 4 (n. 28), ASL Roma 5 (n. 30) e ASL Roma 6 (n. 15), con la riserva di n. 18 posti a favore del personale precario in possesso dei requisiti di cui all’art. 20, comma 2, del D.Lgs. 75/2017, di cui n. 14 da assegnare alla Roma 4 e n. 4 da assegnare alla Roma 6.

Ai sensi dell’art, 3, comma 65, della L. n. 537/1993, del D.Lgs. n. 66/2010 nonché dell’art. 11 del D.Lgs. n.8/2014,siriservanon.17 posti(n.4perlaRM4,n.10perlaRM5en.3perlaRM6)afavoredei volontari in ferma breve o in ferma prefissata della durata di cinque anni delle tre Forze Armate congedati senza demerito anche al termine o durante le rafferme contratte, nonché degli ufficiali di complemento in ferma biennale e degli ufficiali in ferma prefissata congedati senza demerito dalle FF.AA. compresa l’Arma dei Carabinieri.

Qualora non fosse possibile coprire i posti riservati con i soggetti aventi diritto alla riserva, gli stessi saranno oggetto di scorrimento della graduatoria dei non riservati.

Sul presente bando non opera la riserva prevista dalla L. 68/99 in quanto l’Azienda procederà alla copertura dei posti previsti dalla Legge richiamata con separati provvedimenti.

Il numero dei posti messi a concorso potrebbe subire un incremento qualora, a seguito dell’espletamento della mobilità nazionale indetta per la stessa qualifica e categoria, non fosse stato possibile coprire tutti i posti messi a bando, ovvero qualora fosse stato autorizzato un numero maggiore di assunzioni successivamente alla stipula del Protocollo di intesa tra le Aziende aggregate.

L’Azienda ha attivato le procedure di mobilità e di esubero previste dagli artt. 30 e 34 bis del D.Lgs. 165/2001.

L’Azienda si riserva di valutare variazioni rispetto ai posti e/o profili, sulla base di specifiche ulteriori necessità e nel rispetto del Piano dei fabbisogni, entro il 31/12/2020, termine di conclusione del processo di stabilizzazione, tenendo anche conto del reclutamento ordinario e nel rispetto della vigente normativa nonché di vincoli economico-finanziari vigenti.

Lo stato giuridico ed economico inerente i posti messo a bando è quello previsto dai vigenti CCNL e dalla normativa contrattuale vigente.

REQUISITI DI AMMISSIONE

• REQUISITI GENERALI (per tutti i partecipanti):

a) cittadinanza italiana, salve le equiparazioni stabilite dalle leggi vigenti, o cittadinanza di uno dei paesi dell’Unione Europea e possesso di uno dei requisiti di cui all’art. 38, comma 1 e comma 3 bis, del D.Lgs. 165/2001 e s.m.i..
I cittadini degli Stati membri della UE o di altra nazionalità devono dichiarare di possedere i seguenti requisiti:

1. Godere dei diritti civili e politici negli Stati di appartenenza provenienza;
2. Essere in possesso, fatta eccezione della titolarità della cittadinanza italiana, di tutti i requisiti previsti per i cittadini della Repubblica;

3. Avere adeguata conoscenza della lingua italiana;

  1. b)  piena ed incondizionata idoneità fisica specifica alle mansioni della posizione a concorso. Il relativoaccertamento sarà effettuato prima dell’immissione in servizio in sede di visita preventiva, ex art. 41 D.Lgs. 81/08.
    L’assunzione pertanto è subordinata alla sussistenza della predetta idoneità espressa dal medico competente;
  2. c)  non essere stati esclusi dall’elettorato attivo né essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso pubbliche amministrazioni;
  3. d)  non aver riportato condanne che comportino l’interdizione dai pubblici uffici in base a sentenza passata in giudicato;
  4. e)  essere in possesso della Laurea triennale in Scienze Infermieristiche e/o diploma universitario di Infermiere D.M. 14/9/1994, n. 739, ovvero diplomi e attestati conseguiti in base al precedente ordinamento, riconosciuti equipollenti ai sensi del D.M. 27/07/2000;
  5. f)  iscrizione all’albo professionale. L’iscrizione al corrispondente albo professionale di uno dei paesi dell’Unione europea, ove prevista, consente la partecipazione ai concorsi, fermo restando l’obbligo dell’iscrizione all’albo in Italia prima dell’assunzione in servizio;
  6. g)  versamento contributo di ammissione, non rimborsabile, per la copertura delle spese amministrative derivanti dal presente concorso, nella misura di € 10,00 da effettuare mediante la modalità di seguito riportata, indicando nella causale: nome e cognome candidato – Contributo concorso Coll. Prof.le Sanitario – Infermiere ctg.”D” – ASL Roma 4 Civitavecchia:bonifico bancario sul conto numero: IT 03A 01005 39040 000000218000 – Banca Nazionale del Lavoro (BNL), intestato ad ASL Roma 4;
  7. h)  consenso al trattamento dei dati personale ai sensi della vigente normativa.

• REQUISITI SPECIFICI (per il personale di cui all’art. 20, comma 2, D.Lgs. 75/2017):

  1. a)  essere titolare, successivamente alla data del 28/08/2015, di un contratto di lavoro flessibile presso l’Azienda per la quale si intende esprimere la preferenza, con esclusione dei contratti di somministrazione presso pubbliche amministrazioni;
  2. b)  aver maturato alla data del 31/12/2017 almeno tre anni di contratto, anche non continuativi, negli ultimi otto (dal 01/01/2010 al 31/12/2017).
    Il requisito di cui al punto b) può essere stato maturato oltre che presso l’Azienda per la quale si esprime la preferenza, anche presso diverse amministrazioni del SSN.

Tutti i suddetti requisiti devono essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito per la presentazione delle domande di ammissione e devono permanere anche al momento dell’assunzione.

PUNTEGGI
La Commissione Esaminatrice disporrà complessivamente di 100 punti così ripartiti:

 30 punti per la prova scritta;
 30 punti per la prova pratica;
 20 punti per la prova colloquio;

 20 punti per titoli, così ripartiti:

  1. a)  fino ad un massimo di 10 punti per titoli di carriera;
  2. b)  fino ad un massimo 3 punti per titoli accademici e di studio ulteriori rispetto a quelli richiestiper l’accesso alla procedura selettiva;
  3. c)  fino ad un massimo di 3 punti per pubblicazioni e titoli scientifici;
  4. d)  fino ad un massimo di 4 punti per il curriculum formativo e professionale.

Per la valutazione dei titoli la Commissione esaminatrice si atterrà a quanto disposto dal D.P.R. 220/2001.

Di seguito nel dettaglio i criteri generali per la valutazione dei titoli.

TITOLI DI CARRIERA (FINO AD UN MASSIMO DI 10 PUNTI)

  1. 1)  i periodi di servizio omogeneo sono cumulabili;
  2. 2)  le frazioni di anno sono valutate in ragione mensile, considerando come mese intero periodicontinuativi di trenta giorni o frazioni superiori a quindici giorni; non sono valutabili periodi diservizio pari o inferiori a quindici giorni;
  3. 3)  i servizi sono valutabili fino alla data di scadenza per la presentazione delle domande;
  4. 4)  i periodi di servizio prestati a tempo parziale sono valutati proporzionalmente all’orario di lavoroprevisto dal relativo CCNL;
  5. 5)  qualora non siano chiaramente indicate le date di inizio e fine dei periodi di servizio ma sologenericamente il mese di inizio e quello di cessazione, il servizio sarà valutato dall’ultimo giorno del mese di inizio fino al primo giorno del mese di cessazione;

6)  gli eventuali servizi prestati all’estero sono valutati secondo quanto previsto dall’art. 22 del D.P.R. 220/2001;

  1. 7)  il servizio prestato presso strutture private è valutato solo se risulta l’accreditamento o l’equiparazione con il SSN. In tal caso il servizio è valutato per il 25% della durata del servizio prestato presso aziende del SSN (art. 21 del D.P.R. 220/2001);
  2. 8)  il servizio prestato a tempo determinato presso pubbliche amministrazioni è equiparato al servizio prestato a tempo indeterminato.

Per i titoli di carriera vengono previsti i seguenti punteggi:

  1. a)  i servizi prestati nella qualifica a concorso presso la P.A., anche a tempo determinato, sono valutati1,00 punto per anno;
  2. b)  i servizi prestati presso la P.A. in qualifica superiore a quella messa a concorso, purché in profiloattinente, anche a tempo determinato, sono valutati 1,20 punti per anno;
  3. c)  i servizi prestati presso la P.A. in qualifica inferiore a quella messa a concorso, purché in profiloattinente, anche a tempo determinato, sono valutati 0,80 punti per anno;
  4. d)  il servizio prestato presso le Forze Armate con mansioni riconducibili al profilo a concorso èvalutato 1,00 punto per anno;
  1. f)  il servizio prestato presso le Forze Armate con profilo o mansioni diverse è valutato 0,50 punti peranno;
  2. g)  il Servizio Civile è valutato 1,00 punto per anno.

I servizi prestati presso la P.A. in qualifiche e/o mansioni non attinenti al profilo messo a concorso non saranno valutati.

TITOLI ACCADEMICI E DI STUDIO (FINO AD UN MASSIMO DI 3 PUNTI)

I titoli accademici e di studio, ai sensi dell’art. 11, comma 1, lettera b) del D.P.R. 220/01, saranno valutati tenuto conto dell’attinenza dei titoli posseduti con il profilo professionale da conferire.
La Commissione stabilisce che non sarà valutato il titolo di studio presentato ai fini dell’ammissione al concorso e che, pertanto, i titoli supportati da attestazioni e/o certificazioni saranno valutati come di seguito indicato:

  1. a)  Diploma di laurea di durata non inferiore a quattro anni, conseguito secondo gli ordinamenti didattici previdenti al D.M. n. 509/99 in materie attinenti,mentre non attinente sarà valutata al 50% punti 3,00;
  2. b)  Laurea di durata triennale, ai sensi dell’art. 3, comma 1, lettera b) del D.M. n. 509/99 in materie attinenti,mentre non attinente sarà valutata al 50% punti 2,00;
  3. c)  Laurea specialistica di durata biennale, ai sensi dell’art. 3, comma 1, lettera a) del D.M. n. 509/99 in materia attinente, mentre non attinente sarà valutata al 50% punti 1,00;
  1. e)  Master di 2° livello con esame finale punti 1,00;
  2. f)  Master di 2° livello senza esame finale punti 0,50;
  3. g)  Master di 1° livello con esame finale punti 0,60;
  4. h)  Master di 1° livello senza esame finale punti 0,30;

PUBBLICAZIONI E TITOLI SCIENTIFICI (FINO AD UN MASSIMO DI 3 PUNTI)

La Commissione stabilisce che saranno valutate solo le pubblicazioni attinenti le materie oggetto del concorso e, comunque, non antecedenti gli ultimi 5 anni. Le pubblicazioni devono essere edite a stampa e allegate in copia alla domanda online e autocertificate ai sensi della normativa vigente quali copie conformi agli originali in possesso del candidato. Le pubblicazioni saranno valutate come segue:

a) Pubblicazione monografica edita a stampa a carattere internazionale punti 0,60;
b) Pubblicazione in collaborazione edita a stampa a carattere internazionale punti 0,40; c) Pubblicazione monografica edita a stampa a carattere nazionale punti 0,40;
d) Pubblicazione in collaborazione edita a stampa a carattere nazionale punti 0,20;
e) Abstract punti 0,10;
f) Poster punti 0,05.

CURRICULUM FORMATIVO E PROFESSIONALE (FINO AD UN MASSIMO DI 4 PUNTI)

La valutazione delle attività professionali e di studio saranno valutate secondo quanto stabilito dall’art. 11 comma 4 del DPR 220/01 e, nello specifico:

1) ATTIVITÀ PROFESSIONALE E DI STUDIO a) Borsa di studio punti 0,50 per anno;
b) Dottorato di Ricerca punti 1,00 per anno.

2) ATTIVITÀ DI AGGIORNAMENTO

La Commissione stabilisce che non sarà in alcun caso valutata la partecipazione a corsi, giornate di studio, convegni e/o altri corsi formativi non inerenti il profilo oggetto del Concorso. La Commissione stabilisce, altresì, che saranno valutati solo i corsi relativi agli ultimi 5 anni.
I corsi attinenti saranno valutati con i punteggi di seguito indicati:

a) Corsi di durata non inferiore a 6 ore punti da min. 0,05 a max 0,80; b) Patente informatica europea EDCL/EIPASS punti 0,50;

3) ATTIVITA’ DI INSEGNAMENTO

a) Incarico di docenza universitaria in materia attinente punti 1,00 per A.A.; b) Incarico di docenza in altre scuole in materia attinente punti 0,50 per A.A.; c) Incarico di docenza in corsi vari punti 0,20 per A.A.

4) ESPERIENZE PROFESSIONALI

a) attività lavorativa, attinenti la qualifica da conferire, prestata nella Pubblica Amministrazione con contratti di collaborazione/progetto in libera professione, anche a titolo di somministrazione lavoro attraverso Cooperative e/o Aziende private punti 0,10 per anno.

PROVE D’ESAME

Gli esami si svolgeranno con le modalità previste dal D.P.R. n. 220/2001 e consisteranno nelle seguenti prove:

a) prova scritta; b) provapratica; c) prova orale.

Tutte le prove verteranno sulle materie inerenti la qualifica a concorso nonché sui compiti connessi alla funzione da conferire.
Il diario e la sede di svolgimento della prova scritta saranno pubblicati sul sito internet istituzionale www.aslroma4.it almeno 20 giorni prima dell’inizio della prova medesima ed avrà valore di notifica a tutti gli effetti, senza che vengano fatte ulteriori comunicazioni.

L’ammissione alle prove successive è subordinata al raggiungimento di una valutazione di sufficienza nella prova precedente. Tale punteggio è costituito da 21/30 sia per la prova scritta che per la prova pratica. Il punteggio minimo per il superamento della prova orale è di 14/20.

PROVA PRESELETTIVA

Ai sensi dell’art. 3, comma 4, del D.P.R. 220/2001, in caso di ricezione di un elevato numero di domande, l’Azienda si riserva la facoltà di procedere allo svolgimento di una prova preselettiva, predisposta direttamente dall’Ente stesso e/o con il supporto di aziende specializzate.
Ai sensi dell’art. 25, comma 9, del D.L. n. 90 del 24/06/2014, convertito in Legge n. 114 del 11/08/2014, la persona affetta da invalidità uguale o superiore al 80% non è tenuta a sostenere la prova preselettiva eventualmente prevista pertanto è ammessa, previa verifica dei requisiti, direttamente alla prima prova scritta.

L’eventuale preselezione, che non è prova concorsuale, consisterà nell’accertare il grado di professionalità posseduto in relazione a quanto chiesto per lo svolgimento delle mansioni proprie del profilo di inquadramento, attraverso quiz a risposte multiple su materie previste per le prove.
La preselezione potrà essere effettuata anche con procedura automatizzata che preveda l’utilizzo di supporti informatici per la correzione della stessa.

Almeno 20 giorni prima dell’inizio della data prevista per la preselezione, sul sito internet dell’Azienda Roma 4 www.aslroma4.it, nella sezione “Concorsi”, saranno pubblicati:
– le modalità di espletamento della stessa;
– la data, l’ora e il luogo di svolgimento;

– i criteri di attribuzione dei punteggi e di correzione della preselezione stessa.
L’esito della preselezione sarà comunicato ai candidati mediante pubblicazione sul sito internet

aziendale www.aslroma4.it nella sezione “Concorsi” ed avrà valore di notifica a tutti gli effetti. MODALITA’ E TERMINI PER LA

PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

Le domande di partecipazione al concorso pubblico in argomento dovranno essere presentate esclusivamente in forma telematica connettendosi al sito: aslroma4.concorsismart.it.

Il candidato dovrà prioritariamente accedere alla piattaforma registrandosi alla stessa; una volta ottenute le credenziali di accesso (user id e password) l’aspirante dovrà compilare lo specifico modulo online seguendo le istruzioni per la compilazione ivi contenute.
La domanda verrà considerata presentata nel momento in cui il candidato conclude correttamente la procedura online di iscrizione all’avviso di cui al precedente capoverso e riceverà dal sistema il messaggio di avvenuto inoltro della domanda. Il candidato riceverà altresì e-mail con il link al file riepilogativo del contenuto della domanda presentata, nella quale vanno indicati correttamente:

  • la data e il luogo di nascita, la residenza e il codice fiscale;
  • i titoli che danno diritto ad usufruire di riserve, precedenze o preferenze;
  • preferenza in ordine decrescente per l’azienda finale di destinazione, da scegliere tra le aziendeaggregate, con consapevolezza che tale preferenza ha carattere meramente indicativo e nonvincolante per l’azienda;
  • dichiarazione, a pena esclusione dalla procedura in questione, del proprio impegno, qualorarisultassero vincitori del concorso, a non chiedere trasferimento ad altra Azienda per un periodo di cinque anni a decorrere dalla data di effettiva immissione in servizio presso questa ASL Roma 4 ovvero presso l’Aziende aggregata.La firma autografa a regolarizzazione della domanda e delle dichiarazioni nella stessa inserite, verrà acquisita in sede di identificazione dei candidati alla prima prova prevista.Il termine fissato per la presentazione della documentazione è perentorio e, pertanto, non è ammessa la presentazione di documenti oltre la scadenza del termine utile per l’invio delle domande e con modalità diverse da quella sopra specificata; l’invio della domanda di partecipazione al concorso pubblico in argomento deve avvenire entro e non oltre le ore 12,00 del 30° giorno successivo a quello della data di pubblicazione dell’estratto del presente bando sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana – IV serie Speciale. Qualora detto giorno sia festivo il termine si intende prorogato al primo giorno successivo non festivo. Si consiglia di non inoltrare la domanda in prossimità delle ultime ore dell’ultimo giorno utile per la presentazione, per evitare sovraccarichi del sistema, dei quali la scrivente Azienda non si assume responsabilità alcuna.

    Il mancato rispetto dei termini sopra descritti determina l’esclusione dalla procedura.
    L’eventuale presentazione di domanda con modalità diverse da quella sopra indicata è priva di effetto così come l’eventuale presentazione di ulteriore documentazione successivamente alla scadenza dei termini.
    La presentazione della domanda di partecipazione comporta l’accettazione senza riserve di tutte le prescrizioni e precisazioni del presente bando e di tutte le norme in esso richiamate.

    DOCUMENTAZIONE DA ALLEGARE ALLA DOMANDA

    I candidati attraverso la procedura online dovranno allegare alla domanda, tramite file in formato pdf, esclusivamente la copia di:

  • un documento di riconoscimento legalmente valido;
  • eventuali pubblicazioni di cui il candidato è autore/coautore, attinenti al profilo professionaleoggetto dell’avviso, edite a stampa, avendo cura di evidenziare il proprio nome;
  • eventuale documentazione sanitaria comprovante lo stato di invalidità e sua percentuale:
  • copia attestazione contributo di cui al punto g).Si specifica che le esperienze professionali e di studio oggetto del curriculum del candidato vengono desunte da quanto dichiarato dallo stesso nelle apposite voci della domanda online. Pertanto il candidato non deve allegare il curriculum vitae alla domanda.CRITERI PER LA FORMAZIONE DELLE GRADUATORIE DI MERITO(per i soggetti in possesso dei requisiti di cui all’art. 20 comma 2 del D.Lgs. 75/2017):

– essere in servizio alla data del 22/06/2017;

– maggior periodo di servizio prestato presso la ASL Roma 4 (per chi esprime preferenza per la ASL Roma 4).

MODALITA’ DI RILASCIO DICHIARAZIONI SOSTITUTIVE

Il candidato nella presentazione della domanda online dovrà attenersi alle indicazioni sotto riportate.
Ai sensi della normativa vigente, con riferimento in particolare alle modifiche apportate con Legge n. 183/2011 al DPR 445/2000 (in relazione agli artt. 40, 41, 43, 72 e 74 comma c bis, nonché all’introduzione dell’art. 44 bis):

  • le certificazioni rilasciate dalla Pubblica Amministrazione, riguardanti stati, qualità personali e fatti, sono valide ed utilizzabili solo nei rapporti tra privati;
  • nei rapporti con gli organi della Pubblica Amministrazione e i gestori di pubblici servizi, i certificati e gli atti di notorietà sono sempre sostituiti dalle dichiarazioni di cui agli artt. 46 e 47 del DPR 445/2000 (dichiarazioni sostitutive di atto di notorietà).Nel rispetto di quanto sopra nessuna certificazione rilasciata da P.A. deve essere trasmessa da parte dei candidati.
    La corretta e completa compilazione della domanda tramite la procedura online consente all’Amministrazione ed alla Commissione esaminatrice di disporre di tutte le informazioni utili rispettivamente alla verifica del possesso dei requisiti di partecipazione ed alla successiva valutazione dei titoli.L’Amministrazione informa i candidati che non saranno prese in considerazione dichiarazioni generiche o incomplete. L’interessato è tenuto a specificare con esattezza tutti gli elementi e i dati necessari per una corretta valutazione.L’Amministrazione è tenuta ad effettuare gli idonei controlli previsti dall’art. 71 del D.P.R. 445/2000 e ss.mm.ii., anche a campione ed in tutti i casi in cui sorgano fondati dubbi, sulla veridicità delle dichiarazioni sostitutive ed a trasmettere le risultanze all’autorità competente.
    Fermo restando quanto previsto dall’art. 76 del DPR 445/2000 e ss.mm.ii. circa le sanzioni penali

    previste per le dichiarazioni false, qualora dal controllo emerga la non veridicità del contenuto delle dichiarazioni, il dichiarante decadrà dal rapporto di impiego conseguito sulla base della documentazione suddetta.

    AMMISSIONE E/O ESCLUSIONE DEI CANDIDATI

    L’ammissione e l’esclusione dei candidati dal concorso di cui trattasi è disposta con provvedimento della UOC Personale della ASL Roma 4.
    L’eventuale ammissione con riserva dei candidati che, in base alle dichiarazioni contenute nella domanda online ed alla documentazione a questa allegata, non risultino in possesso dei requisiti prescritti nonché di quei candidati le cui domande risultino irregolari, è disposta sempre con provvedimento della UOC Personale della ASL Roma 4.

    Ai candidati esclusi sarà data comunicazione attraverso il sito internet aziendale www.aslroma4.it nella sezione “Concorsi” ed avrà valore di notifica a tutti gli effetti.

TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI

Ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003, i dati personali forniti dai candidati saranno raccolti presso l’U.O.C. Personale, stato giuridico, dell’Azienda ROMA 4 per le finalità di gestione del concorso e saranno trattati presso una banca dati automatizzata anche successivamente all’eventuale instaurazione del rapporto di lavoro per le finalità inerenti alla gestione del rapporto medesimo. La messa a disposizione di tali dati è obbligatoria ai fini della valutazione dei requisiti di partecipazione, pena l’esclusione dall’avviso. Le medesime informazioni potranno essere comunicate unicamente alle amministrazioni pubbliche direttamente interessate alla posizione giuridico-economica del candidato.

COSTITUZIONE DEL RAPPORTO DI LAVORO

La graduatoria sarà approvata con provvedimento del Direttore Generale dell’Azienda. La graduatoria verrà pubblicata sul sito Internet aziendale. I vincitori del concorso, prima della stipula del relativo contratto individuale di lavoro, saranno invitati a far pervenire all’Azienda di destinazione, entro il termine perentorio di trenta giorni dalla comunicazione, a pena di decadenza dal diritto alla stipula del contratto individuale di lavoro, la documentazione prevista, debitamente legalizzata nelle forme di legge.

L’assunzione in servizio è comunque subordinata alla verifica, da parte dell’Azienda di destinazione, della compatibilità economico/finanziaria.
La graduatoria, una volta finalizzate le assunzioni destinate alle aziende aggregate interessate, avrà valenza regionale.

Nell’ambito delle procedure concorsuali oggetto di aggregazione non verrà data applicazione al DCA 156/2016 per quanto attiene la facoltà, per i soggetti inseriti in graduatoria, di esercitare l’opzione per la stabilizzazione presso l’Azienda per la quale si presta servizio a tempo determinato.

NORME DI SALVAGUARDIA

L’Azienda si riserva la facoltà, per legittimi motivi, di modificare, sospendere o revocare in tutto o in parte il presente concorso o riaprire i termini di presentazione delle domande, a suo insindacabile giudizio ed in qualsiasi momento, senza che gli aspiranti e/o i graduati possano sollevare eccezioni, diritti o pretese e senza l’obbligo di notificare ai singoli concorrenti il relativo provvedimento. L’assunzione in servizio dei vincitori potrebbe essere temporaneamente sospesa o ritardata in relazione ad eventuali norme che stabiliscano il blocco delle assunzioni.

Per quanto non esplicitamente previsto nel presente bando si fa riferimento alla normativa vigente.
Il presente bando sarà integralmente pubblicato sull’Albo Pretorio dell’Azienda, sul Sito Internet aziendale www.aslroma4.it nell’Area “Menu principale“ – “Concorsi” e nell’Area “Amministrazione Trasparente” – Concorsi e Avvisi Pubblici – Concorsi Pubblici” nonché sul Bollettino Ufficiale della Regione Lazio. Per ulteriori informazioni gli interessati potranno rivolgersi a: Ufficio Concorsi ASL Roma 4 – tel. 06 96669180 – 172.

Il Direttore Generale Dott. Giuseppe Quintavalle

Presentate la domanda: LINK.

Non perderti nessuna news di questo o di altri concorsi: entra nel GRUPPO CONCORSI FB, CLICCA QUI!

NON SAI DOVE STUDIARE?

Studia GRATIS sulla Piattaforma Online di AssoCareNews.it!

Fai tuo il libro Come Superare il Concorso da Infermiere.

Scritto da chi i concorsi li ha vinti veramente!

Avatar

Redazione

Servizio Redazionale.

© 2019-2020 Tutti i diritti sono riservati ad AssoCareINFormazione.it.

© 2019 ACN | Assocarenews.it

Associazione di promozione culturale – In attesa di registrazione al Tribunale di Bologna.

Direttore: Angelo “Riky” Del Vecchio – Vice-Direttore: Marco Tapinassi

Incaricati di Redazione: Giulia De Francesco, Giovanni Maria Scupola, Ivan Santoro, Gioacchino Costa.

Per contatti: WhatsApp > 3805851500 – Cellulare 3489869425 Scrivici PEC

Redazione Emilia Romagna: Viale Spadolini, 13 – Ravenna – Codice Fiscale: 91022150394

Redazione Toscana: Via Girolamo Fracastoro, 27 Firenze – Codice Fiscale: 91022150394