histats.com

Concorso Infermieri Marche: avviso pubblico all’ASUR n.2

Concorso Infermieri Marche: avviso pubblico all’ASUR n.2
Concorso Infermieri Marche: avviso pubblico all'ASUR n.2. Formazione graduatoria per tempo determinato.

Avviso Pubblico per Infermieri all’ASUR Marche n.2. La selezione è per soli titoli e sarà utile per la formazione di una graduatoria per il conferimento di incarichi a tempo determinato. La presentazione delle domande scade il 30/07/2018.

Il bando è scaricabile al seguente LINK.

In esecuzione della determina del Direttore di Area Vasta n.2 n°1125/AV2 del 19/07/2018, esecutiva ai sensi di legge, è indetto un avviso pubblico, per soli titoli, per il conferimento di incarichi a tempo determinato, nel profilo professionale di Collaboratore Professionale Sanitario – Infermiere – categoria D – Ruolo Sanitario. 

Al profilo professionale di cui trattasi, è attribuito il trattamento economico e giuridico previsto dalle disposizioni legislative vigenti nonché dal C.C.N.L. in vigore per il personale del “Comparto Sanità” delle Aziende Sanitarie ed Ospedaliere. 

Le modalità di espletamento della presente procedura sono stabilite dai DD.PP.RR. n. 761 del 20/12/1979, n. 487 del 09/05/1994, n. 445 del 28/12/2000, n. 220 del 27/03/2001, dal D.Lgs. n. 165 del 30/03/2001 e ss.mm.ii., nonché dalle altre disposizioni di legge integrative e derogatorie, alle quali si fa rinvio per quanto non previsto nel presente bando. 

A norma dell’art. 7 del D.Lgs. n. 165/2001 e ss.mm.ii. è garantita “pari opportunità tra uomini e donne per l’accesso al lavoro ed il trattamento sul lavoro”. 

Ai sensi dell’art. 1014, comma 3 e 4, e dell’art. 678, comma 9, del D.Lgs. 66/2010, il 30% dei posti disponibili è riservato ai volontari delle FF.AA. congedati senza demerito dalle ferme contratte. 

Coloro che intendono avvalersi di tale riserva devono farne espressa menzione nella domanda di partecipazione e fornire tutta la documentazione necessaria ai fini della valutazione del diritto di riserva, pena la decadenza da tale beneficio. 

La graduatoria costituita a seguito dell’espletamento del presente avviso pubblico, potrà essere utilizzata durante il periodo di validità della stessa, per eventuali assunzioni a tempo determinato relative alle necessità dell’intera Area Vasta n. 2. 

1. REQUISITI GENERALI PER L’AMMISSIONE 

Ai sensi dell’art. 18, comma 1, del D. L.vo 30/12/1992 n. 502, e successive modificazioni, possono partecipare coloro che possiedono i seguenti requisiti generali: 

a. Cittadinanza italiana, salvo le equiparazioni stabilite dalle leggi vigenti, ovvero di uno dei paesi dell’Unione Europea ai sensi dell’art. 38 del D.Lgs. 165/2001 e dell’art. 25, comma 2 del D. Lgs. n. 251/2007, così come modificati dall’art. 7 della Legge n. 97/2013. I cittadini stranieri devono avere una adeguata conoscenza della lingua italiana; 

b. Limite di età. Ai sensi dell’art. 3 della Legge 15/05/1997, n. 127 non è previsto limite massimo di età, fatti salvi i limiti di anzianità e vecchiaia previsti dalle norme vigenti in materia previdenziale. 

c. Godimento dei diritti politici: non possono partecipare alla procedura coloro che siano stati esclusi dall’elettorato attivo e coloro che siano stati destituiti o dispensati dall’impiego presso Pubbliche Amministrazioni per aver conseguito l’impiego mediante la produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile; 

d. Idoneità fisica alla mansione. L’accertamento di tale requisito è effettuato dall’Azienda attraverso la visita medica preventiva in fase preassuntiva. 

2. REQUISITI SPECIFICI PER L’AMMISSIONE 

 Laurea di primo livello in Infermieristica (Classe di Laurea L/SNT1 – Classe delle lauree in professioni sanitarie, infermieristiche e professione sanitaria Ostetrica – D.M. 19.02.2009); 

ovvero diploma universitario di Infermiere conseguito ai sensi dell’art. 6, comma 3 del D.Lgs. 30.12.1992 n. 502 e s.m.i.; 

ovvero diploma o attestato conseguito in base al precedente ordinamento, riconosciuto equipollente, ai sensi del Decreto Ministero Sanità 27 luglio 2000 (pubblicato nella G.U. n. 190 del 16/8/2000); 

ovvero titolo conseguito all’estero riconosciuto equipollente a quello italiano con Decreto del Ministero della Salute, secondo la vigente normativa in materia; è onere del candidato, pena l’esclusione, dimostrare “l’equipollenza” mediante la produzione del provvedimento di riconoscimento; 

 Iscrizione all’Albo professionale per l’esercizio professionale. L’iscrizione al corrispondente Albo professionale di uno dei Paesi dell’Unione Europea, ove prevista, consente la partecipazione all’avviso, fermo restando l’obbligo di iscrizione all’albo in Italia prima dell’assunzione in servizio e successivo mantenimento della stessa nel corso del rapporto di lavoro, pena decadenza dallo stesso. 

I requisiti debbono essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito dal presente bando per la presentazione delle domande di ammissione all’avviso, pena l’inammissibilità alla procedura di selezione. 

3. MODALITÀ E TERMINI DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE DI AMMISSIONE 

Le domande di ammissione all’avviso, redatte in carta semplice secondo lo schema allegato al presente bando (allegato A), corredate dalla prescritta documentazione nonché dagli altri eventuali titoli, vanno indirizzate al Direttore dell’Area Vasta n.2 – Via Turati n. 51 – 60044 Fabriano (AN) e dovranno pervenire, a pena di esclusione, entro e non oltre il 30/07/2018. 

Le domande possono essere presentate:
a. a mezzo del servizio postale (Racc. R.R.). Il termine di presentazione è perentorio (non fa fede il 

timbro di spedizione) e non si terrà in alcun modo conto delle domande, dei documenti e dei titoli comunque presentati o pervenuti dopo la scadenza del termine stesso. 

  • direttamente all’ufficio protocollo dell’Area Vasta n.2, mediante consegna a mano – Via Turati n. 51 – 60044 Fabriano, dalle ore 9.00 alle ore13.00 di tutti i giorni feriali, escluso il sabato. In tal caso la data di presentazione è comprovata a mezzo del solo timbro datario, da apporre su una copia della domanda di cui il candidato dovrà eventualmente munirsi. Si precisa che gli operatori addetti al ritiro delle domande non sono abilitati al controllo circa la regolarità della domanda e dei relativi allegati;
  • inviata, utilizzando la propria PEC, alla casella di posta elettronica certificata dell’Area Vasta n. 2 areavasta2.asur@emarche.it (con allegati in formato PDF raccolti in un unico file) esclusivamente nei termini di apertura del bando. La validità di tale invio è subordinata all’utilizzo, da parte del candidato, di una casella di posta elettronica certificata personale. Non sarà, pertanto, ritenuto valido l’invio da

casella di posta elettronica certificata di altro soggetto o da casella di posta elettronica semplice, anche se verso la PEC aziendale. 

Fatte salve tutte le altre prescrizioni previste dal presente avviso, è consentito l’invio tramite PEC, a pena esclusione, anche con la seguente modalità di trasmissione: a mezzo PEC e sottoscrizione con firma digitale del candidato. 

Per le domande spedite a mezzo PEC il termine è fissato alle ore 24.00 del giorno di scadenza del bando. 

All’esterno della busta deve essere indicato il MITTENTE e deve essere riportata la seguente dicitura: “Contiene domanda avviso per incarico a tempo determinato di C. P. S. – INFERMIERE”. 

La stessa dicitura dovrà essere indicata nell’oggetto in caso di invio tramite PEC, con l’indicazione del cognome e nome del candidato. 

Il termine per la presentazione delle domande nonché dei documenti e titoli è perentorio. Pertanto, non saranno ammessi alla selezione i concorrenti le cui domande perverranno al di fuori dei termini stabiliti sopra citati. 

Non è ammessa alcuna forma di integrazione delle domande successiva alla scadenza del termine utile per la presentazione delle stesse; l’eventuale riserva di invio o l’invio successivo di documenti e/o integrazione sono privi di effetto. 

L’Area Vasta n.2, declina ogni responsabilità per eventuale smarrimento della domanda o dei documenti spediti a mezzo del servizio postale con modalità ordinarie, nonché per il caso di dispersione di comunicazioni dipendenti dalla inesatta indicazione del recapito da parte del candidato o da mancata, oppure tardiva, comunicazione del cambiamento di indirizzo indicato nella domanda o per eventuali disguidi postali o telegrafici non imputabili a colpe dell’Amministrazione stessa. 

Sia la domanda che i titoli e documenti allegati alla domanda stessa, non sono soggetti all’imposta di bollo e ciò ai sensi della Legge 23/08/1988, n. 370. 

4. DOMANDE DI AMMISSIONE 

Nella domanda di ammissione (allegato A) i candidati dovranno dichiarare sotto la propria personale responsabilità: 

  • a)  cognome, nome, luogo e data di nascita, residenza;
  • b)  il possesso della cittadinanza italiana, ovvero i requisiti sostitutivi;
  • c)  il Comune di iscrizione nelle liste elettorali, ovvero i motivi della non iscrizione o della
    cancellazione dalle liste medesime;
  • d)  le eventuali condanne penali riportate (in caso negativo dichiararne espressamente l’assenza);
  • e)  i titoli di studio posseduti;
  • f)  il possesso dei requisiti specifici di ammissione;
  • g)  la posizione nei riguardi del servizio militare obbligatorio (solo per i candidati di sesso maschile nati
    prima del 31/12/1985);
  • h)  i servizi prestati presso Pubbliche Amministrazioni e le eventuali cause di risoluzione dei precedenti
    rapporti di pubblico impiego;
  • i)  l’eventuale diritto a preferenza nella nomina a parità di punteggio ai sensi dell’art.5 del DPR
    09/05/1994, n. 487. Tale dichiarazione, ove omessa, non determinerà preferenza, anche nel caso di
    possesso dei requisiti relativi;
  • j)  il domicilio ed il recapito telefonico presso il quale deve essere fatta, ad ogni effetto, ogni necessaria
    comunicazione. In caso di mancata indicazione vale la residenza di cui alla lettera a) che precede.

k) il consenso al trattamento dei dati personali (D.Lgs. n. 196 del 30/06/2003) per uso amministrativo, con l’eventuale indicazione dei dati che non si ritenga dover pubblicizzare. 

La firma in calce alla domanda deve essere apposta in forma leggibile e per esteso dall’interessato; Ai sensi dell’art. 39 del DPR n. 445 del 28/12/2000 non necessita l’autenticazione della firma. 

L’omissione della firma in calce alla domanda, determina l’esclusione dalla procedura selettiva. 

Ai sensi dell’art. 38 del DPR 28/12/2000 n. 445, la domanda può essere sottoscritta dall’interessato in presenza del dipendente addetto, oppure, sottoscritta e inviata insieme alla fotocopia non autenticata di un documento di identità del sottoscrittore. 

5. DOCUMENTAZIONE DA ALLEGARE ALLA DOMANDA 

  • a)  Scheda valutazione titoli/servizio posseduti sotto forma di autocertificazione, debitamente compilata e sottoscritta dal candidato (Allegato D);
  • b)  Curriculum formativo e professionale (fac-simile Allegato C), autocertificato ai sensi del D.P.R. n. 445/2000 datato e firmato, corredato di tutti i vari elementi documentali e probatori dell’attività svolta e dichiarata (si fa presente che le informazioni contenute nel curriculum non supportate da dichiarazione sostitutiva di certificazione o dell’atto di notorietà non saranno oggetto di valutazione);
  • c)  Fotocopia non autenticata di un documento di identità in corso di validità.
  • d)  Documenti che danno titolo ad eventuale precedenza/preferenza.

Fatto salvo quanto sopra, il candidato potrà allegare alla domanda tutte le certificazioni e i titoli che riterrà opportuno al fine della attribuzione del punteggio. 

I titoli ed i documenti, per essere oggetto di valutazione, dovranno essere prodotti: 

  • ·  in originale, oppure
  • ·  in copia legale autenticata ai sensi di legge, oppure
  • ·  autocertificati con le modalità previste dalla normativa vigente, con particolare riferimento al D.P.R. n.
    445/2000.
    Si evidenzia che, ai sensi dell’art.15 comma 1 della L.183/2011 e della Direttiva del Ministro della P.A. e della Semplificazione n.14/2011 le certificazioni rilasciate dalle Pubbliche Amministrazioni in ordine a stati, qualità personali e fatti sono valide ed utilizzabili solo nei rapporti tra privati e che le Pubbliche Amministrazioni dal 01/01/2012 non possono più accettare, né richiedere le suddette certificazioni. Pertanto gli attestati e i documenti rilasciati dalle Pubbliche Amministrazioni dovranno essere necessariamente sostituiti da dichiarazioni sostitutive di certificazione o dell’atto di notorietà, di cui agli artt. 46 e 47 del D.P.R. n. 445/2000, redatte secondo lo schema allegato al presente avviso pubblico.
    Ai sensi dell’art. 47 del DPR 28/12/2000 n. 445, la conformità all’originale dei titoli e delle pubblicazioni può essere resa in forma di dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà (allegato B). In tal caso, alla dichiarazione deve essere allegata la fotocopia dei documenti originali.
    Ai sensi dell’art. 38 del DPR 28/12/2000 n. 445, la dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà (allegato B) può essere sottoscritta dall’interessato in presenza del dipendente addetto, oppure sottoscritta e inviata insieme alla fotocopia non autenticata di un documento di identità del sottoscrittore.
    La compilazione della dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà senza il rispetto delle modalità sopra indicate, comporta l’invalidità dell’atto stesso.

La mancata produzione della documentazione richiesta per comprovare il possesso dei requisiti specifici di ammissione o la non autocertificazione degli stessi, comporta l’esclusione dalla procedura. 

La mancata o inesatta produzione della documentazione richiesta per comprovare il possesso dei titoli ulteriori rispetto a quelli di ammissione, comporta la non attribuzione dei punteggi di merito eventualmente previsti o la non attribuzione dei benefici accordati dalla legge. 

Con riferimento in particolare all’attività di servizio, non saranno prese in considerazione le autocertificazioni non contenenti tutti gli elementi necessari per procedere ad una esatta valutazione. Pertanto l’autocertificazione dovrà contenere, ai fini della valutazione: 

  •   l’esatta denominazione dell’Ente/Ditta datore di lavoro presso cui l’attività è stata svolta, con l’indicazione se trattasi di azienda pubblica, privata o convenzionata/accreditata;
  •   la natura del rapporto di lavoro (es.: rapporto di lavoro dipendente, a tempo determinato o indeterminato; contratto libero professionale, di collaborazione coordinata e continuativa, in qualità di borsista, ecc.);
  •   l’impegno orario settimanale;
  •   le date di inizio e di conclusione dell’attività (espresse in gg/mm/aa);
  •   le eventuali interruzioni dell’attività lavorativa (es.: aspettative senza assegni, sospensioni cautelari, ecc.).
    Le pubblicazioni devono essere edite a stampa ed obbligatoriamente allegate, pena la non attribuzione dei punteggi di merito.
    I documenti redatti in lingua straniera devono essere corredati da una traduzione in lingua italiana certificata conforme al testo straniero dalla competente rappresentanza diplomatica o consolare, ovvero da un traduttore ufficiale, pena la non attribuzione dei punteggi di merito.
    L’Area Vasta n. 2 si riserva la facoltà di verificare la veridicità delle dichiarazioni prodotte. Qualora dal controllo, anche a campione, emerga la non veridicità del contenuto delle stesse, il dichiarante decade dai benefici eventualmente conseguenti al provvedimento emanato sulla base della dichiarazione non veritiera (art. 75 DPR 445/2000). In caso di falsa dichiarazione si applicano le disposizioni di cui all’art. 76 del DPR 445/2000.
    I dipendenti del Servizio Sanitario Nazionale dovranno attestare o dichiarare se ricorrono o meno le condizioni di cui all’ultimo comma dell’art. 46 del DPR n. 761/79 in presenza delle quali il punteggio di anzianità deve essere ridotto. In caso positivo, l’attestazione deve precisare la misura della riduzione del punteggio.

6. COMMISSIONE ESAMINATRICE

La Commissione esaminatrice è nominata dal Direttore dell’Area Vasta, con le modalità previste dall’art. 44 del D.P.R. n. 220/2001 ed è composta dal presidente, da due operatori appartenenti alla categoria “D” dello stesso profilo di quello messo a concorso e dal segretario.
La Commissione, nella prima seduta, stabilisce i criteri e le modalità di valutazione dei titoli, da riportare nel verbale dei lavori, ai fini della motivazione dei punteggi attribuiti.

7. VALUTAZIONE DEI TITOLI

Per la valutazione di titoli la Commissione dispone di 30 punti, così ripartiti:

a) titoli di carriera: punti 15; 

  • b)  titoli accademici e di studio: punti 4;
  • c)  pubblicazioni e titoli scientifici: punti 4;
  • d)  curriculum formativo e professionale: punti 7.

Gli incarichi a tempo determinato di cui al presente avviso verranno conferiti secondo l’ordine della graduatoria che sarà formulata sulla base dei punteggi attribuiti per i titoli presentati, in applicazione del D.P.R. 27/03/2001, n. 220. 

A parità di punteggio, l’ordine della Graduatoria viene stilato in base a:
1) Appartenenza Categorie di cui all’art. 5, comma 4, del D.P.R. n. 487/94; 2) Minore età (Art. 2, comma 9, Legge n. 191/98). 

8. APPROVAZIONE DELLA GRADUATORIA 

La graduatoria finale di merito, formulata sulla base della valutazione dei titoli prodotti e previo riconoscimento della regolarità degli atti, sarà approvata con Determina dal Direttore di questa Area Vasta n. 2. 

9. COSTITUZIONE DEL RAPPORTO DI LAVORO 

Il vincitore della selezione prima di sottoscrivere il contratto individuale di lavoro ed al fine dell’immissione in servizio, dovrà far pervenire all’U.O.C. Supporto all’Area Politiche del Personale dell’Area Vasta 2, nel termine di 30 giorni dalla data di ricevimento della richiesta, a pena di decadenza, la documentazione di cui all’art. 19 del D.P.R. 220/2001 ed all’art. 14, c. 4, del CCNL di categoria del 1° settembre 1995; scaduto inutilmente il termine di trenta giorni dalla richiesta, l’Azienda comunica di non dare luogo alla stipulazione del contratto. 

Il contratto individuale di lavoro di cui all’art. 14 del CCNL sarà stipulato sulla base dello schema approvato dall’Area Vasta n. 2.
L’assunzione avrà decorrenza sia giuridica che economica dalla data di effettiva immissione in servizio. L’utilmente classificato, dovrà dare la disponibilità a prendere servizio entro il termine perentorio di cinque giorni, dalla comunicazione di nomina, pena decadenza dall’incarico. 

10. TRATTAMENTODEIDATIPERSONALI 

In ottemperanza al disposto dell’articolo 13 del D.Lgs. 196 del 30/06/2003, i dati personali raccolti in connessione al presente avviso saranno trattati, in forma manuale ed informatica, al fine di espletare tutte le attività di gestione amministrativa del medesimo.
Il conferimento dei dati personali è obbligatorio e il mancato conferimento non consente di partecipare alla selezione. 

L’interessato potrà sempre esercitare i diritti previsti dall’art. 7 del citato decreto. In particolare, avuta conferma per effetto della presente informativa della esistenza presso la Area Vasta 2 di suoi dati personali e delle finalità del trattamento operato sui medesimi, potrà ottenere dal titolare appresso identificato, che tali dati vengano messi a sua disposizione in forma intelligibile. Potrà altresì ottenere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, l’aggiornamento, la rettificazione o, se vi è interesse, l’integrazione dei dati stessi; potrà altresì opporsi, per motivi legittimi, al trattamento. 

Il titolare del trattamento è l’ASUR – Area Vasta 2, Via F. Turati, 51 – 60044 Fabriano (AN). Il responsabile del trattamento, designato ai sensi dell’articolo 29 del decreto legislativo più volte richiamato, è l’U.O.C. Supporto all’Area Politiche del Personale, allo stesso indirizzo di cui sopra, al quale l’interessato potrà 

rivolgersi per eventuali chiarimenti ed eventualmente per esercitare i suoi diritti di cui all’articolo 7 sopra citato. I dati identificativi dei responsabili del trattamento, designati ai sensi dell’art. 29 del D.Lgs. 196/03, sono riportati nella Determina del Direttore n. 343/ZT6 del 03/06/2004. 

11. NORMEFINALI 

La presentazione della domanda comporta l’accettazione di tutte le norme di cui al presente avviso e di quelle di legge che disciplinano il rapporto di pubblico impiego. 

Questa Area Vasta n. 2 si riserva la facoltà di modificare, prorogare, sospendere o revocare, in tutto o in parte, il presente avviso qualora, a suo insindacabile giudizio, ne rilevi la necessità e l’opportunità per ragioni di pubblico interesse. 

L’accesso agli atti della selezione, con le procedure di cui agli artt. 22 e seguenti della legge 241/90, è consentito, limitatamente ai candidati aventi titolo, al termine della selezione e comunque non prima della approvazione da parte del competente ufficio della graduatoria finale di merito definita dalla commissione esaminatrice. 

Per quanto non specificatamente indicato dal presente bando, si rinvia alla normativa generale sulla disciplina concorsuale del personale non dirigenziale del Servizio Sanitario Nazionale approvata con DPR 27 marzo 2001, n. 220. 

Per eventuali informazioni rivolgersi all’ASUR – Area Vasta n. 2 – Tel. 0732/634128-168-182 (Fabriano); 0731/534892-828-864 (Jesi); 071/79092503-2226 (Senigallia). 

Copia del presente avviso sarà consultabile sull’Albo pretorio informatico dell’ASUR – Area Vasta n. 2 – Fabriano e sui seguenti siti internet aziendali: 

www.asurzona4.marche.it, www.asurzona5.marche.itwww.asurzona6.marche.itwww.asurzona7.marche.it

Redazione

Servizio Redazionale.

© 2019-2020 Tutti i diritti sono riservati ad AssoCareINFormazione.it.

© 2019 ACN | Assocarenews.it

Associazione di promozione culturale – In attesa di registrazione al Tribunale di Bologna.

Direttore: Angelo “Riky” Del Vecchio – Vice-Direttore: Marco Tapinassi

Incaricati di Redazione: Giulia De Francesco, Giovanni Maria Scupola, Ivan Santoro, Gioacchino Costa.

Per contatti: WhatsApp > 3805851500 – Cellulare 3489869425 Scrivici PEC

Redazione Emilia Romagna: Viale Spadolini, 13 – Ravenna – Codice Fiscale: 91022150394

Redazione Toscana: Via Girolamo Fracastoro, 27 Firenze – Codice Fiscale: 91022150394