Concorso Infermieri Lecco: ecco il bando!

Concorso Infermieri Lecco: ecco il bando!
Concorso Infermieri Lecco: ecco il bando!

Indetto Concorso Infermieri presso l’Azienda Socio Sanitaria Territoriale (ASST) di Lecco. La selezione è per titoli ed esami ed è finalizzata all’assunzione di n.2 unità a tempo indeterminato. In realtà si creeranno come al solito due graduatoria, una per il ruolo e l’altra per incarichi a tempo determinato.

Il Bando è in attesa della pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana ed è stato pubblicato sul Bollettino Ufficiale della Regione Lombardia n. 33 del 16 agosto 2018 (pag. 79).

Ecco il bando e le disposizioni per la presentazione delle domande di partecipazione alla selezione, che dovranno essere presentate per esclusiva via telematica: https://asst-lecco.iscrizioneconcorsi.it.

Azienda Socio Sanitaria Territoriale (ASST) di Lecco Concorso pubblico per titoli ed esami per il conferimento di n. 2 incarichi a tempo indeterminato in qualità di c.p.s. infermiere – cat. D

ART. 1 PREMESSA

Il personale infermieristico ricercato, deve possedere un’adeguata qualificazione professionale (che sarà verificata mediante prove selettive) nonché attitudine al lavoro in reparti e in equipe, capacità di comunicazione, disponibilità con il paziente e conoscenza di elementi di informatica.
L’Azienda Socio Sanitaria Territoriale di Lecco garantisce, ai sensi della l. 125/91 e dell’art.35 comma 3 lett. c) del d.lgs. n. 165/01, pari opportunità e parità di trattamento tra uomini e donne nelle procedure di accesso e nello svolgimento dell’attività lavorativa.
Ai sensi della l. 127/97 è abolito il limite di età per la partecipazione a pubblici concorsi.
Si applica il d.p.r. 445/00 in materia di documentazione amministrativa.
Per tutto quanto non espressamente disciplinato nel presente bando si intendono richiamate a tutti gli effetti le vigenti norme legislative ed in modo particolare:
− i CCNL del personale del comparto delle Aziende Sanitarie/Ospedaliere;
− il d.p.r. n. 220 del 27 marzo 2001, il d.p.r. n. 487 del 9 maggio 1994, il d.lgs. n.165/01;
− la l.68/99
− il regolamento (UE) 2016/679.
Ai sensi dell’art. 35 comma 5-bis del d.lgs. 165/01 il dipendente deve permanere nella sede di prima destinazione per almeno 5 anni.
L’Amministrazione si riserva il diritto di prorogare, sospendere, modificare o annullare la presente procedura nel rispetto delle norme di legge vigenti.

RISERVE

Ai sensi dell’art.1014, commi 3 e 4, e dell’art.678, comma 9, del d.lgs. 66/2010, con il presente concorso si determina una frazione di riserva di posto a favore dei volontari delle ff.aa. che verrà cumulata ad altre frazioni già verificatesi o che si dovessero verificare nei prossimi provvedimenti di assunzione.
Avvalendosi della facoltà concessa della stipula di apposita convenzione sottoscritta con la provincia di lecco ai sensi dell’art.11 della legge 12 marzo 1999,n.68 «norme per il diritto al lavoro dei disabili», non si applicano al presente concorso riserve a favore dei soggetti di cui alla medesima legge.

ART. 2 OGGETTO DEL BANDO

• Profilo professionale: Collaboratore Professionale Sanitario – Infermiere – Cat. D
n. posti: 2
Sede di lavoro: Azienda Socio Sanitaria Territoriale di Lecco (Presidi di Lecco, Merate, Bellano e Strutture territoriali)

ART. 3 REQUISITI DI PARTECIPAZIONE

3.1 Requisiti specifici
Gli aspiranti devono possedere:
a) Laurea in Infermieristica (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI INFERMIERE) (L/SNT1 Classe delle lauree in Professioni sanitarie, infermieristiche e professione sanitaria ostetrica)
ovvero
Diploma universitario di infermiere conseguito ai sensi dell’art. 6, comma 3, del d.lgs. n. 502/1992 e s.m.i. (d.m. Sanità 14 settembre 1994, n. 739)
ovvero
I diplomi e gli attestati conseguiti in base alla normativa precedente a quella attuativa dell’art. 6, comma 3 del d.lgs. n. 502/1992 e s.m.i. riconosciuti equipollenti, ai sensi delle vigenti disposizioni, al diploma universitario ai fini dell’esercizio dell’attività professionale e dell’accesso ai pubblici concorsi.
b) iscrizione all’Ordine delle Professioni Infermieristiche O.P.I. (ex I.P.A.S.V.I.);

3.2 Requisiti generali

Gli aspiranti devono possedere:
a) Cittadinanza italiana o di uno Stato membro dell’Unione Europea. Sono equiparati ai cittadini italiani i cittadini della Repubblica di San Marino e della Città del Vaticano ed i cittadini privi della cittadinanza italiana o comunitaria ma regolarmente soggiornanti sul territorio nazionale.
b) Godimento dei diritti civili e politici anche negli Stati di appartenenza o provenienza.
c) Non essere stato:
− destituito o dispensato dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione
− dichiarato decaduto da un pubblico impiego
− licenziato a decorrere dalla data di entrata in vigore del primo Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro del Comparto Sanità (2 settembre 1995).
d) Assenza di condanne penali che comportino l’interdizione dai pubblici uffici o di condanne che, se intercorse in costanza di rapporto di lavoro, possano determinare il licenziamento ai sensi di quanto previsto dai Contratti Collettivi Nazionali del comparto Sanità.
e) Aver assolto agli obblighi di leva (per i soli candidati di sesso maschile nati prima del 31 dicembre 1985)
f) Idoneità psicofisica alla mansione relativa al profilo a concorso.
(I vincitori, prima dell’immissione in servizio saranno sottoposti a visita medica di controllo da una struttura pubblica del SSN osservando le norme in materia di categorie protette. I dipendenti di Amministrazioni ed Enti del SSN sono dispensati dal sottoporsi alla predetta visita medica).

I REQUISITI SPECIFICATI NEI PRECEDENTI PUNTI 3.1, 3.2 DEVONO ESSERE POSSEDUTI ALLA DATA DI SCADENZA DEL PRESENTE BANDO.

Il mancato possesso così come la falsa dichiarazione dei requisiti indicati nella domanda di ammissione alla procedura comporta l’automatica esclusione dalla selezione stessa, ferma restando la responsabilità individuale prevista dalla vigente normativa per dichiarazioni mendaci.

ART. 4 PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE PER PARTECIPARE ALLA PROCEDURA È NECESSARIO EFFETTUARE OBBLIGATORIAMENTE L’ISCRIZIONE ONLINE SUL SITO

https://asst-lecco.iscrizioneconcorsi.it

L’UTILIZZO DI MODALITÀ DIVERSE DI ISCRIZIONE COMPORTERÀ L’ESCLUSIONE DEL CANDIDATO DALLA PROCEDURA.

La domanda di partecipazione al concorso dovrà essere, pena esclusione, PRODOTTA ESCLUSIVAMENTE TRAMITE PROCEDURA TELEMATICA cliccando qui: https://asst-lecco.iscrizioneconcorsi.it.

Non resta che attendere la pubblicazione dell’atto sulla Gazzetta ufficiale della Repubblica Italiana per proseguire con l’inoltro delle domande.

 

Potrebbe interessarti...