histats.com
lunedì, Novembre 28, 2022
HomeSpecialistiApp e Nuove tecnologieConcorso Infermieri Alessandria: ecco bando, corso di preparazione, app e volume dove...

Concorso Infermieri Alessandria: ecco bando, corso di preparazione, app e volume dove studiare.

Pubblicità

Concorso Infermieri Alessandria: iscrizioni finalmente aperte per 80 posti a tempo indeterminato in palio! Ecco pubblicazione in Gazzetta Ufficiale e come candidarsi.

Concorso Infermieri Azienda Ospedaliera di Alessandria: aperte ufficialmente le iscrizioni al concorso pubblico.

Le selezioni permetteranno l’assunzione di Infermieri a tempo presso l’azienda pubblica

Iscrizioni già aperte ufficialmente!

Ecco qui in basso il bando!

Quiz Concorsi Infermieri: arriva l’APP gratuita di AssoCareNews.it!

NON SAI DOVE STUDIARE?

Studia GRATIS sulla Piattaforma Online di AssoCareNews.it!

Fai tuo il libro “Come Superare il Concorso da Infermiere“.

Scritto da chi i concorsi li ha vinti veramente!

* * *

BANDO DI CONCORSO PUBBLICO, PER TITOLI ED ESAMI, PER LA COPERTURA A TEMPO INDETERMINATO DI N.80 POSTI DI COLLABORATORE PROFESSIONALE SANITARIO INFERMIERE, DA ASSEGNARE A STRUTTURE DI ASSISTENZA TERRITORIALE E DI DEGENZA OSPEDALIERA ATTIVE H24 PER 7 GIORNI SU 7, ANCHE IN REGIME DI PRONTA DISPONIBILITA’.

CONCORSO INDETTO IN FORMA CONGIUNTA TRA l’A.O. SS. ANTONIO E BIAGIO E C. ARRIGO E L’ASL AL (COD. N° 44/2022).

In esecuzione della proposta di deliberazione del direttore generale n. 476 del 27/09/2022, è indetto il pubblico concorso, per titoli ed esami, per la copertura a tempo indeterminato di: RUOLO: SANITARIO – PROFILO PROFESSIONALE: COLLABORATORE PROFESSIONALE SANITARIO INFERMIERE POSTI: N. 80 DI CUI:

N. 35 UNITA’ PER L’AO ALESSANDRIA, da assegnare a strutture di degenza ospedaliera attive H24 per 7 giorni su 7, anche in regime di pronta disponibilità;

N. 45 UNITA’ PER L’ASL AL, da assegnare a strutture di assistenza territoriale e/o di degenza ospedaliera attive H24 per 7 giorni su 7, anche in regime di pronta disponibilità.

L’apertura delle strutture H24 per 7 giorni su 7 comporta, per il dipendente assegnato, la distribuzione uniforme dell’orario di lavoro in turni diurni, notturni, festivi e la possibile attivazione del servizio in pronta disponibilità, con l’obbligo, in caso di chiamata, di raggiungere la sede di lavoro in tempi immediati, stabiliti dalla regolamentazione aziendale.

Al predetto profilo professionale è attribuito il trattamento giuridico ed economico previsto dalle vigenti disposizioni di legge, dal vigente Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro del personale del comparto del Servizio sanitario Nazionale, nonché dagli accordi sindacali nazionali in vigore per il personale del Servizio Sanitario Nazionale.

Le modalità di espletamento della presente procedura sono disciplinate dalle disposizioni di cui al DPR 20 dicembre 1979 n°761, al DPR 9 maggio 1994, n. 487, al DPR 27 marzo 2001 n. 220, al DPR 28 dicembre 2000 n. 445, alla Legge 15 maggio 1997 n. 127, al decreto legislativo 30 marzo 2001 n 165, al Decreto Legislativo 7 marzo 2005 n. 82 articolo 1 comma 1 e articoli 64 e 65 nei testi attualmente in vigore, nonché dal protocollo d’Intesa tra le Aziende Sanitarie dell’Area

Omogenea Piemonte Sud Est “Azienda Ospedaliera “SS. Antonio e Biagio e Cesare Arrigo” di Alessandria, l’ASL AT e l’ASL AL.
A norma dell’art. 7 comma 1 del d.lgs. n. 165/2001 è garantita pari opportunità tra uomini e donne per l’accesso al lavoro ed al relativo trattamento.

Saranno altresì applicate le riserve previste dal D. Lgs. 15 marzo 2010 n°66 per i volontari delle Forze Armate, in base alle percentuali previste dalla normativa vigente.
Il presente concorso viene svolto in forma congiunta tra l’Azienda Ospedaliera “SS. Antonio e Biagio e C. Arrigo” di Alessandria (Ente capofila) e l’ASL AL di Alessandria, secondo le modalità disciplinate nel citato Protocollo d’intesa, approvato rispettivamente dall’ASL AL con deliberazione n. 885 del 26 ottobre 2021, con deliberazione n. 140 del 20 ottobre 2021 e con deliberazione n. 550 del 6 ottobre 2021 dall’Azienda Ospedaliera “SS. Antonio e Biagio e C. Arrigo” di Alessandria, pubblicate sul sito internet aziendale nella sezione ove è presente il bando di concorso.

I partecipanti, all’atto dell’iscrizione al presente concorso, sono tenuti ad indicare l’Azienda in relazione alle quali esprimono la richiesta di assunzione.
All’esito della procedura concorsuale l’Azienda Ospedaliera di Alessandria in qualità di Ente capofila, prenderà atto dei verbali della Commissione esaminatrice ed approverà la graduatoria generale di merito, articolata in due graduatorie specifiche, relative all’ASL AL e all’AO Alessandria e gestite dalle stesse in modo del tutto autonomo, sia per il soddisfacimento delle proprie esigenze assuntive sia per l’autorizzazione all’utilizzo da parte di altre Pubbliche Amministrazioni, con le modalità descritte nel sopracitato Protocollo d’intesa.

Le graduatorie prodotte in esito alla presente procedura saranno utilizzate per la copertura dei posti previsti dai fabbisogni delle due Aziende, nel rispetto del D.L.14 dicembre 2018 n°135, convertito con modificazioni con legge 11 febbraio 2019 n. 12, come si seguito dettagliato:
AO AL: n. 35 unità;

ASL AL: n. 45 unità.

ART. 1 – REQUISITI GENERALI DI AMMISSIONE (art. 2 D.P.R. n. 220/2001)

Per l’ammissione al concorso è richiesto il possesso, alla data di scadenza del termine per la presentazione delle domande di ammissione, dei requisiti generali previsti dall’art. 1 del DPR 10 dicembre 1997 n. 483 e dall’art. 38 del d.lgs. n. 165/2001 come modificato dall’art. 7 della legge 6 agosto 2013 n. 97:

a) cittadinanza italiana, salve le equiparazioni stabilite dalle leggi vigenti, o cittadinanza di uno dei Paesi dell’Unione Europea. I/le cittadini/e degli Stati membri dell’Unione Europea devono, comunque, essere in possesso dei seguenti requisiti: ai sensi dell’art. 38 del D. Lgs. 165 del 30.03.2001, come modificato dall’art. 7 della Legge n. 97 del 6.08.2013, possono accedere ai pubblici impieghi i/le cittadini/e degli stati membri dell’Unione Europea e i loro familiari non aventi la cittadinanza di uno Stato membro che siano titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente, ed i cittadini di Paesi terzi che siano titolari del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo o che siano titolari dello status di rifugiato ovvero dello status di protezione sussidiaria. I/le cittadini/e di uno dei Paesi dell’Unione Europea o di Paese terzo devono comunque essere in possesso dei seguenti requisiti;

  1. b)  godimento dei diritti civili e politici anche negli Stati di appartenenza o di provenienza nonché l’adeguata conoscenza della lingua italiana;
  2. c)  possesso, fatta eccezione della titolarità della cittadinanza italiana, di tutti i requisiti previsti per i/le cittadini/e della Repubblica;
  3. d)  idoneità fisica all’impiego ex art. 41, comma 6, lett. A) del D.lgs. 9 aprile 2008 n. 81: l’accertamento della idoneità fisica alla mansione specifica prevista dal presente bando, con l’osservanza delle norme in tema di disabilità, è effettuato dalle Aziende prima dell’immissione in servizio attraverso la visita medica preventiva nella fase precedente l’assunzione.

Non possono inoltre accedere agli impieghi coloro che siano stati esclusi dall’elettorato attivo e coloro che siano stati destituiti o dispensati dall’impiego presso pubbliche amministrazioni per aver conseguito l’impiego stesso mediante la produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile.

ART. 2 – REQUISITI SPECIFICI DI AMMISSIONE (art. 32 D.P.R. n. 220/2001)

Il profilo professionale dell’infermiere è disciplinato dal DM 14 settembre 1994 n. 739. Per l’ammissione al concorso sono richiesti i seguenti requisiti specifici:

  1. Laurea appartenente alla classe delle Professioni Sanitarie L/SNT/1 (DM 509/99), ovvero diploma universitario conseguito ai sensi dell’art. 6, comma 3 del D. Lgs. n. 502/1992 e s.m.i. (D.M. Sanità 14/09/1994 n. 739) oppure diplomi e attestati conseguiti in base alla normativa precedente a quella attuativa del predetto art. 6, riconosciuti equipollenti, ai sensi delle vigenti disposizioni, al diploma universitario ai fini dell’esercizio dell’attività professionale e dell’accesso ai pubblici uffici; in quest’ultimo caso è necessario allegare il decreto ministeriale di riconoscimento dell’equipollenza/equivalenza del titolo di studio conseguito.
  2. Iscrizione ovvero presentazione di istanza di iscrizione al rispettivo Albo professionale, autocertificata indicando tutti gli elementi identificativi ed in particolare: la sede dell’Albo di afferenza, il n. di iscrizione e la decorrenza della stessa.
    L’iscrizione al corrispondente albo professionale di uno dei Paesi dell’Unione Europea consente la partecipazione al concorso, fermo restando l’obbligo dell’iscrizione all’Albo in Italia prima dell’assunzione in servizio.

I requisiti prescritti devono essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito dal presente bando per la presentazione della domanda di ammissione.

Il difetto anche di uno solo dei requisiti prescritti comporta la non ammissione al concorso.

ART. 3 – PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE (Artt. 3 e 4 D.P.R. n. 220/2001)
Le domande di ammissione al concorso, dovranno essere prodotte mediante procedura telematica (pena l’esclusione) con le modalità di seguito descritte, entro il termine perentorio di giorni 30 successivi alla data di pubblicazione dell’estratto del presente bando sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica, 4^ serie speciale concorsi.
Qualora la scadenza coincida con giorno festivo, il termine si intende prorogato al primo giorno successivo lavorativo.
La procedura informatica sarà attiva a partire dal giorno successivo alla pubblicazione dell’estratto del bando sulla Gazzetta Ufficiale e si disattiverà automaticamente alle ore 23.59 del giorno di scadenza. Dopo tale termine, non sarà più possibile effettuare la compilazione on line della domanda e non sarà ammessa la produzione di altri titoli o documenti a corredo della stessa. Inoltre non sarà più possibile effettuare rettifiche o integrazioni.
Saranno esclusi dal concorso i/le partecipanti che non abbiano inviato la domanda secondo le modalità di seguito indicate.
La compilazione della domanda potrà essere effettuata 24 ore su 24 (salvo momentanee interruzioni per manutenzione del sito) da qualsiasi dispositivo collegato alla rete internet e dotato di un browser di navigazione tra quelli di maggiore diffusione (Chrome, Explorer, Firefox, Safari). Si consiglia, pertanto, di non attendere ad effettuare la registrazione e la compilazione a ridosso del termine di scadenza.

MODALITÀ DI TRASMISSIONE MEDIANTE PROCEDURA TELEMATICA

Fase 1: registrazione del/della partecipante al sito aziendale
Collegarsi al sito internet: https://ospedalealison.iscrizioneconcorsi.it/
Cliccare su “pagina di registrazione” ed inserire i dati richiesti.
Inserire esclusivamente un indirizzo di posta elettronica NON certificata (tale inserimento deve essere necessariamente corretto in quanto a seguito di questa operazione il programma invierà una e-mail al/alla partecipante con le credenziali provvisorie: USERNAME e PASSWORD fondamentali per l’accesso al “Sistema di iscrizione al concorso on line”).

Nella compilazione non devono essere utilizzati caratteri accentati: in sostituzione si invita ad utilizzare unicamente il carattere normale seguito dall’apostrofo.
Il/le partecipanti sono, altresì, invitati a registrarsi in tempo utile poiché l’invio delle credenziali di accesso non è immediato.

Ricevuta la mail contenente le credenziali provvisorie, collegarsi al link indicato nella stessa per modificare la password provvisoria con una password di libera scelta che dovrà essere conservata per gli accessi successivi al primo; dopo qualche secondo si verrà automaticamente reindirizzati. Completare le informazioni anagrafiche aggiuntive previste nella scheda “Utente”. Esse saranno automaticamente riproposte in eventuali altri concorsi indetti da questa amministrazione ai quali il/la concorrente voglia partecipare. La scheda “Utente” è sempre consultabile ed aggiornabile.

Fase 2: iscrizione al bando di concorso

Dopo aver inserito Username e Password definitiva e dopo avere compilato e salvato i dati anagrafici richiesti nella scheda “Utente”, selezionare dal menù la voce “Concorsi”, per accedere alla schermata dei concorsi aperti.
Cliccare l’icona “Iscriviti” corrispondente alla procedura a cui il/la partecipante intende iscriversi. Il/la partecipante accede alla schermata di inserimento della domanda, dove deve dichiarare il possesso dei requisiti generali e specifici richiesti per l’ammissione al concorso.

Il/la partecipante potrà fornire informazioni riguardanti il proprio curriculum compilando, le pagine che compongono il format di valutazione curriculare indicando i titoli posseduti.
Si inizia dalla scheda “Anagrafica”, che deve essere compilata in tutte le sue parti a cui va allegata la scansione del documento di identità, cliccando su “aggiungi documento” (dimensione massima 1 mb).

Iniziare la compilazione cliccando il tasto “Compila”: al termine dell’inserimento, confermare cliccando il tasto “Salva” collocato in fondo alla videata;
Proseguire con la compilazione delle ulteriori pagine di cui si compone il format, il cui elenco è disposto sul lato sinistro dello schermo; al termine della compilazione di ogni pagina, la stessa risulterà spuntata in verde, con indicazione, a lato, del numero delle dichiarazioni rese. Le pagine possono essere compilate in più sessioni (essendo possibile accedere a quanto già inserito al fine di aggiungere, correggere o cancellare i dati già inseriti): quando si riterrà completata la compilazione dell’intera domanda utilizzare “Conferma ed invio”.

Per alcune tipologie di titoli è necessario, al fine dell’accettazione della domanda e della eventuale valutazione, effettuare la scannerizzazione dei documenti e fare l’upload (acquisizione) direttamente nel format.
I documenti che devono essere necessariamente allegati sono:

  • documenti comprovanti i requisiti di cui all’art. 1 lettera a) del bando, che consentono ai/alle cittadini/e non italiani e non comunitari/e di partecipare al presente concorso (permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo o la titolarità dello status di rifugiato);
  • il Decreto ministeriale di riconoscimento dell’equipollenza/equivalenza del titolo di studio conseguito;
  • il Decreto ministeriale di riconoscimento del titolo di studio se conseguito all’estero e valido per l’ammissione (da inserire nella pagina “Titoli accademici e di studio”);
  • il Decreto ministeriale di equiparazione degli eventuali titoli di servizio svolti all’estero (da inserire nella pagina “Servizio presso ASL/PA come dipendente”);
  • la certificazione medica attestate lo stato di disabilità comprovante la necessità di ausili e/o tempi aggiuntivi, ai sensi dell’art. 20 della Legge 5.02.1992, n. 104;
  • la ricevuta di pagamento del contributo per la copertura delle spese concorsuali.
    È infatti richiesto al/alla partecipante il versamento di un contributo, non rimborsabile, per la copertura delle spese amministrative derivanti dalla presente procedura selettiva, nella misura di € 10,00 da effettuarsi mediante una delle seguenti modalità e con l’indicazione della causale “CONTRIBUTO CONC 80 INFERM COD. N. 44/2022”:• versamento su c/c postale n. 12171153 intestato a “A.O. SS. ANTONIO E BIAGIO E C. ARRIGO” Via Venezia 16 – 15121 Alessandria,

• bonifico bancario presso Intesa Sanpaolo C/C intestato a: A.O. SS. Antonio e Biagio e Cesare Arrigo di Alessandria: IBAN: IT86C0306910400100000046537 SWIFT/BIC: BCITITMM.

Le pubblicazioni attinenti al profilo professionale posto a selezione (comunque dichiarate nel format on line) possono essere oggetto di valutazione e devono essere allegate in una della seguenti modalità:

  • –  in formato .pdf nella sezione “Articoli e pubblicazioni” della piattaforma
  • –  tramite posta elettronica certificata: [email protected]
  • –  tramite posta elettronica: [email protected] pubblicazioni non autocertificate nella domanda di partecipazione e/o non allegate nelle modalità sopra descritte non potranno essere oggetto di valutazione.

    Terminata la compilazione di tutte le sezioni, cliccando su “Conferma ed invio”, compaiono le dichiarazioni finali da rendere, al termine delle quali, occorre cliccare il tasto “Conferma ed invia l’iscrizione” per inviare definitivamente la domanda. Il/la partecipante riceverà una e-mail di conferma iscrizione con allegata la copia del documento di identità e della domanda inviata.

    Nella procedura informatizzata i/le partecipanti dovranno, sotto la propria responsabilità, espressamente indicare:

  1. cognome e nome;
  2. data e luogo di nascita;
  3. residenza;
  4. il possesso della cittadinanza italiana o equivalente;
  5. il Comune di iscrizione nelle liste elettorali, ovvero i motivi della non iscrizione ocancellazione dalle liste medesime;
  1. le eventuali condanne penali riportate, ivi compresa la concessione di indulto, amnistia, condono come evidenziati nell’estratto integrale del casellario giudiziale ovvero gli eventuali carichi pendenti; in caso negativo i/le partecipanti dovranno dichiarare espressamente di non aver riportato condanne né avere carichi pendenti;
  2. i titoli di studio posseduti, con l’indicazione della data, della sede e della denominazione completa dell’Istituto o degli Istituti in cui i titoli sono stati conseguiti; nel caso di conseguimento all’estero, gli estremi del provvedimento del Ministero della Salute con il quale ne è stato disposto il riconoscimento in Italia; nel caso di titoli di studio equipollenti, il relativo Decreto ministeriale di riconoscimento dell’equipollenza/equivalenza;
  3. Iscrizione ovvero presentazione di istanza di iscrizione al rispettivo Albo professionale, con l’indicazione di tutti gli elementi identificativi ed in particolare la sede dell’ordine di afferenza, il numero di iscrizione e la decorrenza della stessa;
  4. la posizione nei riguardi degli obblighi militari (per i soggetti nati entro il 1985).Si precisa, inoltre, che, ai fini della valutazione del servizio militare, l’unico documento valido è il foglio matricolare/stato di servizio militare, ai sensi della legge n.958/86 ovvero idonea autocertificazione che contenga tutti gli estremi per una corretta valutazione.
  5. i servizi prestati con rapporto di lavoro dipendente presso pubbliche amministrazioni e le eventuali cause di risoluzione di precedenti rapporti di pubblico impiego. In caso negativo i/le partecipanti dovranno dichiarare espressamente di non avere prestato servizio presso pubbliche amministrazioni;
  6. la partecipazione ad attività formative effettuate dal I. gennaio 2018;

12.di aver diritto alla preferenza, a parità di merito, ai sensi dell’art. 5 del DPR 487/1994

(indicare la categoria di appartenenza ed omettere tale dichiarazione in caso di non

appartenenza ad alcuna categoria);
13. la dichiarazione di informazione sulla raccolta ed il trattamento dei dati personali finalizzata

agli adempimenti per l’espletamento della procedura concorsuale in osservanza delle disposizioni di cui al d.lgs.30 giugno 2003 n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali” ed al regolamento europeo GDPR UE 679/2016;

14.l’indicazione obbligatoria dell’Azienda per la quale si esprime la richiesta di assunzione;

15. il domicilio, il n. telefonico e l’indirizzo e-mail presso il quale dovrà essere inviata ogni eventuale comunicazione inerente la selezione. In caso di mancata indicazione vale, ad ogni effetto, la residenza indicata nel format. I/le partecipanti hanno l’obbligo di comunicare all’Azienda Ospedaliera solo gli eventuali cambiamenti di indirizzo.

Ai sensi dell’art. 20 della legge 05.02.1992, n. 104, i/le partecipanti portatori di handicap hanno la facoltà di indicare nella domanda di partecipazione al concorso, l’ausilio necessario in relazione al proprio handicap, nonché l’eventuale necessità di tempi aggiuntivi per l’espletamento delle prove. Al/alla partecipante è richiesto di autocertificare se ricorrono o meno le condizioni di cui all’ultimo comma dell’art. 46 del D.P.R. n. 761/1979 (“La mancata partecipazione, senza giustificato motivo, alle attività di aggiornamento professionale per un periodo superiore ai cinque anni comporta la riduzione del punteggio di anzianità”).

Si sottolinea che tutte le informazioni indicate (requisiti specifici di ammissione, titoli di carriera ed esperienze professionali e formative…) nei paragrafi precedenti, sono rese, sotto la propria personale responsabilità, nella forma delle dichiarazioni di cui al D.P.R. 28.12.2000, n. 445.
Esse dovranno essere rese in modo preciso ed esaustivo in quanto si tratta di dati soggetti a controllo di veridicità (es: possesso dei requisiti per la partecipazione alla selezione..) e che saranno utilizzati ai fini della valutazione dei titoli.

I rapporti di lavoro e le attività professionali in corso all’atto della compilazione della domanda (e con scadenza successiva) possono essere autocertificati sino alla data in cui viene compilata la domanda (nel campo corrispondente alla data di fine rapporto il/la concorrente dovrà inserire la data di compilazione della domanda, anche se la relativa scadenza fosse successiva).

Le omesse o incomplete dichiarazioni rese nella compilazione del format potrebbero non permettere la corretta valutazione dei titoli e la conseguente assegnazione di punteggio.
È riservata all’Amministrazione la facoltà di richiedere integrazioni, rettifiche e regolarizzazioni di documenti che saranno legittimamente attuabili e necessarie.

Ai sensi dell’art. 71 del D.P.R. 28.12.2000, n. 445 e s.m.i., l’Amministrazione procederà a idonei controlli, anche a campione sulla veridicità delle dichiarazioni. Qualora emerga la non veridicità del contenuto, il/la dichiarante decade dai benefici eventualmente conseguiti in seguito al provvedimento emanato, sulla base della dichiarazione non veritiera.

Si suggerisce di leggere attentamente le istruzioni per l’uso della procedura sopra descritta presenti sul sito di iscrizione (manuale istruzioni).
Le eventuali richieste di assistenza tecnica dovranno essere inviate tramite la procedura on line utilizzando la funzione “RICHIEDI ASSISTENZA” presente nella sezione sinistra del format.

Le richieste di assistenza saranno soddisfatte durante l’orario di lavoro e compatibilmente con gli altri impegni di servizio. Si garantisce una risposta entro 5 giorni lavorativi dalla richiesta precisando che non potranno essere soddisfatte le richieste inoltrate nei 3 giorni antecedenti la data di scadenza del bando.

L’Amministrazione declina, sin d’ora, ogni responsabilità per dispersione di comunicazioni dipendenti da inesatte indicazioni del recapito da parte dei/delle partecipanti o da mancata oppure tardiva comunicazione del cambio di indirizzo indicato nella domanda, o per eventuali disguidi

postali, telegrafici o tecnici non imputabili a colpa dell’amministrazione stessa o comunque imputabili a fatto di terzi, a caso fortuito o forza maggiore.

ART. 4 – COMMISSIONE ESAMINATRICE (Art. 44 D.P.R. n. 220/2001)

La Commissione Esaminatrice, nel rispetto dei principi sanciti dal DPR n. 220/2001, secondo le modalità dettagliate nel Protocollo d’intesa tra le Aziende Sanitarie dell’Area Omogenea Piemonte Sud Est, pubblicato sul sito internet aziendale nella Sezione ove è presente il bando di concorso, è nominata dal Direttore Generale dell’Azienda Ospedaliera “SS. Antonio e Biagio e C. Arrigo“ di Alessandria (Ente capofila), nella composizione di seguito indicata:

PRESIDENTE TITOLARE SUPPLENTE

dr.ssa Lorella GAMBARINI dr.ssa Maria Elisena FOCATI

Direttore f.f. DiPSa Direttore DiPSa

AO AL ASL AL

COMPONENTI TITOLARI

dr.ssa Elena GRASSI

CPS -Infermiere – cat. Ds
Incarico di funzione organizz. (IFO) Dipartimento Pediatrico Ostetrico

ASO AL

dr. Ottavio GEMME

CPS Infermiere – cat Ds

ASL AL

SUPPLENTI

dr.ssa Simona ARCIDIACONO

CPS Infermiere – cat D
Incarico di funzione organizz. (IFO) Area Internistica dell’Emergenza urgenza

AO AL

dr.ssa Claudia DEGIOVANNI

CPS Infermiere – cat D

ASL AL

SEGRETARIO TITOLARE SUPPLENTE

dr.ssa Barbara MILANESE sig.ra Antonella CINARDO

Collab. Amm.vo Prof.le Assistente amministrativo

ASO AL ASO AL

Ai sensi dell’art. 35 quater del D. Lgs. n. 165/2001: “le commissioni esaminatrici dei concorsi possono essere suddivise in sottocommissioni, con l’integrazione di un numero di componenti pari a quello delle commissioni originarie e di un segretario aggiunto. Per ciascuna sottocommissione è nominato un/una segretario/a aggiunto/a. La Commissione definisce in una seduta plenaria preparatoria procedure e criteri di valutazione omogenei e vincolanti per tutte le sottocommissioni. Tali procedure e criteri sono pubblicati sul sito internet dell’amministrazione procedente contestualmente alla graduatoria finale”.

L’Amministrazione può prevedere, in ragione del numero dei/delle partecipanti, l’utilizzo di sedi decentrate, e, ove necessario, la non contestualità, assicurando comunque la trasparenza e l’omogeneità nelle prove somministrate in modo da garantire il medesimo grado di selettività fra tutti i/le partecipanti.

I 100 punti previsti per i titoli e le prove di esame sono così ripartiti: – 30 punti per i titoli;

– 70 punti per le prove d’esame (40 per la prova scritta e 30 per la prova orale). I punti per la valutazione dei titoli sono così ripartiti:

  • –  titoli di carriera: 15 punti;
  • –  titoli accademici e di studio: 3 punti;
  • –  pubblicazioni e titoli scientifici: 2 punti;
  • –  curriculum formativo e professionale: 10 punti.I titoli e l’eventuale esperienza professionale, inclusi i titoli di servizio, concorrono alla formazione del punteggio finale in misura non superiore ad un terzo.
    I punteggi per i titoli sono attribuiti secondo le regole di valutazione e i criteri, definiti dalla Commissione all’atto della sua costituzione e che saranno pubblicati prima delle prove d’esame. Non saranno valutati:
  • –  titoli non aderenti ai criteri definiti dalla Commissione;
  • –  titoli presentati oltre il termine di scadenza del presente bando;
  • –  titoli per i quali non siano indicati elementi sufficienti per la valutazione.Non saranno prese in considerazione copie di documenti o formati di file diversi dal .pdf.

    ART. 5 – PROVE DI ESAME

    Ai sensi dell’art.35 quater del D. Lgs. n. 165/2001, al fine di ridurre i tempi di reclutamento del personale, sono previste le seguenti modalità di svolgimento delle prove, assicurandone il profilo comparativo:

• espletamento di una sola prova scritta anche a carattere teorico – pratico che si svolgerà in modalità telematica e in più sessioni giornaliere e che potrà consistere nella redazione di un elaborato, nella soluzione di uno o più quesiti a risposta aperta, volta ad accertare la capacità di sintesi dei/delle concorrenti oppure quesiti a risposta multipla oppure di un elaborato riportante più di una delle modalità sopra elencate con riferimento alle materie e agli ambito proprie del profilo a concorso, nella quale sarà garantita l’adozione di soluzioni tecniche che ne garantiscano la pubblicità, l’identificazione dei/delle partecipanti, la sicurezza delle comunicazioni e la loro tracciabilità nel rispetto della normativa in materia di protezione di dati personali e nel limite delle pertinenti risorse disponibili a legislazione vigente;

La prova scritta è volta ad accertare il possesso di competenze lavorative traversali, tecniche e attitudinali, coerenti con il profilo oggetto del bando di concorso.

o espletamento di prova orale, svolta in presenza, sulle materie oggetto della prova scritta e connesse alla qualificazione professionale richiesta.

Durante la prova orale sarà obbligatoriamente verificata la conoscenza della lingua inglese. Le prove potrebbero anche accertare le conoscenze in ambito informatico.

Le prove di esame sono finalizzate ad accertare il possesso delle competenze, intese come insieme delle conoscenze e delle capacità logico-tecniche, dando particolare rilievo all’accertamento delle capacità comportamentali, incluse quelle relazionali e delle attitudini personali, ovvero delle abilità residue nel caso dei soggetti di cui all’articolo 1, comma 1, della legge 12 marzo 1999, n. 68.

Oltre alle competenze professionali, saranno valutate anche le esperienze lavorative pregresse e pertinenti anche presso la stessa amministrazione.
L’Azienda si riserva l’eventuale adozione di misure compensative per lo svolgimento delle prove da parte dei partecipanti con disabilità accertata ai sensi dell’articolo 4, comma 1, della legge 5 febbraio 1992, n. 104, o con disturbi specifici di apprendimento accertati ai sensi della legge 8 ottobre 2010, n. 170.

Ai sensi di quanto previsto dall’Ordinanza del Ministero della Salute pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 31 maggio 2022, durante le prove concorsuali in presenza i partecipanti dovranno;

– presentarsi da soli per evitare assembramenti;
– indossare obbligatoriamente indossare mascherine FFP2, fornite dall’Azienda, dal

momento dell’accesso all’area concorsuale sino all’uscita;
– compilare apposita autodichiarazione, rilasciata ai sensi degli artt. 46 e 47 del DPR n.

445/2000, attestante:
o di non essere a conoscenza, alla data della prova concorsuale, del proprio stato di

positività a COVID-19;
o di non essere sottoposto alla misura della quarantena/isolamento

fiduciario/domiciliare e/o al divieto di allontanamento dalla propria dimora/abitazione

come misura preventiva della diffusione del contagio da COVID-19;
o di non presentare sintomi compatibili da infezione da COVID-19 (es. febbre superiore a 37,5°, brividi, mal di gola, tosse di recente comparsa, difficoltà respiratorie, riduzione/perdita improvvisa dell’olfatto e/o del gusto (disgeusia);
o di informare tempestivamente l’AO. SS Antonio e Biagio e Cesare Arrigo di Alessandria di eventuali sintomi riconducibili al COVID-19 insorti dopo lo svolgimento della procedura concorsuale.

La predetta autodichiarazione sarà pubblicata sul sito aziendale ovvero consegnata ai partecipanti all’atto della prova in presenza.
L’Azienda si riserva altresì la possibilità di rinviare la convocazione delle prove concorsuali, laddove necessario, anche in relazione alla contingente situazione epidemiologica.
La prova scritta, svolta in modalità telematica, si svolgerà il 19 dicembre 2022, secondo il calendario che sarà definito sulla base del numero di istanze di partecipazione pervenute e che sarà pubblicato, sul sito internet dell’Azienda Ospedaliera: www.ospedale.al.it sezione Lavora con noi – Concorsi – Bandi di concorso – Concorsi assunzioni a tempo indeterminato.

Il superamento della prova scritta è subordinato al raggiungimento di una valutazione di sufficienza espressa in termini numerici di almeno 28/40.

Tutti i/le concorrenti saranno ammessi alla prova scritta con riserva della verifica dei requisiti genarli e specifici di ammissione, che saranno verificati unicamente per coloro che avranno superato la prova scritta.
La valutazione dei titoli sarà effettuata solo per coloro che avranno superato la prova scritta e sarà notificata agli stessi prima dello svolgimento della prova orale.

Il superamento della prova orale è subordinato al raggiungimento di una valutazione di sufficienza espressa in termini numerici di almeno 21/30.
La convocazione alla prova orale unicamente per coloro che avranno superato la prova scritta, avverrà esclusivamente mediante pubblicazione aziendale all’indirizzo www.ospedale.al.it sezione Lavora con noi – Concorsi – Bandi di concorso – Concorsi assunzioni a tempo indeterminato, con almeno 20 giorni di preavviso.

L’Azienda svolgerà la prova orale su più sessioni giornaliere, secondo un calendario che sarà pubblicato sul predetto sito.
Qualora la normativa vigente alla data di svolgimento della prova orale in presenza preveda l’esibizione di “green pass”, la cui validità sarà verificata tramite l’app “VerificaC19” con modalità che tutelano la riservatezza dei dati personali e la compilazione della suddetta autodichiarazione, coloro che non presenteranno l’autodichiarazione e non esibiranno il “green pass” per l’accesso alla sede concorsuale, non potranno accedere alla prova concorsuale in presenza.

L’Azienda si riserva di adottare tutte le misure necessarie in ordine all’organizzazione e alla gestione delle prove concorsuali volte alla prevenzione e alla protezione dal rischio di contagio da COVID-19.
E’ escluso/a dalla graduatoria di merito il/la partecipante che non abbia conseguito in ciascuna delle prove di esame la prevista valutazione di sufficienza.

Coloro che non si presenteranno a sostenere le prove di concorso nel giorno, nell’ora e nella sede stabiliti, saranno dichiarati decaduti dal concorso, qualunque sia la causa dell’assenza anche se non dipendente dalla volontà dei singoli concorrenti.

ART.6 – GRADUATORIA DI MERITO

La graduatoria generale di merito sarà formulata dall’apposita Commissione Esaminatrice, secondo l’ordine dei punti della votazione complessiva riportata da ciascun/a partecipante sulla base della valutazione dei titoli presentati e delle prove concorsuali con l’osservanza, a parità di punti, delle preferenze previste dall’art. 5 del DPR n. 487/1994; qualora a conclusione delle operazioni di valutazione dei titoli preferenziali, due o più partecipanti conseguano pari punteggio,

è preferito il/la partecipante più giovane di età, ai sensi dell’art. 3 legge 15 maggio 1997, n. 127 (modificata con legge 16 giugno 1998 n.191 art. 2, comma 9).
La graduatoria generale di merito, formulata dalla Commissione Esaminatrice al termine delle prove di esame, sarà approvata con provvedimento dell’Azienda Ospedaliera “SS. Antonio e Biagio e C. Arrigo “di Alessandria (Ente capofila).

La graduatoria generale di merito viene articolata dall’Azienda capofila in due graduatorie specifiche, relative all’ASL AL e all’AO Alessandria e gestite dalle stesse in modo del tutto autonomo, sia per il soddisfacimento delle proprie esigenze assuntive, sia per l’autorizzazione all’utilizzo da parte di altre Pubbliche Amministrazioni, con le modalità descritte nel sopracitato Protocollo d’intesa.

Le graduatorie specifiche sono redatte in relazione alle scelte formulate in sede di presentazione della domanda e nel rispetto dell’ordine riportato nella graduatoria generale di merito.
All’esito della procedura concorsuale i/le partecipanti idonei/e saranno pertanto collocati/e nella graduatoria generale di merito poi articolata nelle graduatorie specifiche in relazione alla scelta espressa in sede di redazione della domanda online.

Non è possibile modificare la preferenza espressa dopo il termine di presentazione della domanda online.
I vincitori/ le vincitrici saranno assunti dall’Azienda a favore della quale ha espresso la propria scelta.

I/le successivi/e partecipanti/e idonei/e, inseriti/e nei rispettivi elenchi, saranno contattati per l’assunzione a tempo indeterminato una sola volta, in relazione ai fabbisogni manifestati dalle Aziende; chi rinuncia – o non risponde nei termini indicati – alla proposta di assunzione da parte dell’Azienda prescelta, sarà considerato rinunciatario e l’Azienda procederà al conseguente scorrimento della graduatoria.

In caso di esaurimento delle graduatorie, nelle more dell’espletamento di un nuovo concorso, potrà essere verificata la possibilità di ricontattare i/le rinunciatari/e, secondo l’ordine di collocazione nelle graduatorie specifiche, per il soddisfacimento di fabbisogni anche in ambito regionale.
La rinuncia alla proposta di assunzione con rapporto di lavoro a tempo determinato non comporta la decadenza dalla graduatoria.

La graduatoria generale di merito, articolata nelle due graduatorie specifiche, avrà validità di due anni dalla data di adozione del provvedimento di approvazione della stessa.

ART. 7 – CONFERIMENTI DEI POSTI

L’Azienda Ospedaliera di Alessandria (Ente capofila) effettua i controlli sulla veridicità delle dichiarazioni sostitutive, rese dai/dalle partecipanti ai sensi degli artt. 46 e 47 del DPR 28 dicembre 2000 n. 445, in tutti i casi in cui sorgano fondati dubbi e a campione.

Le singole Aziende provvedono autonomamente a porre in essere tutti gli atti e le verifiche necessarie all’effettiva assunzione dei/delle partecipanti.
Alle Aziende aggregate non è imputabile alcuna responsabilità nel caso di irreperibilità del/della partecipante presso l’indirizzo comunicato, né per la dispersione di comunicazioni dipendente da inesatta indicazione del recapito da parte del/della concorrente, né per mancata o tardiva comunicazione di variazione dell’indirizzo indicato nella domanda, né per eventuali disguidi tecnici o informatici o fatti comunque imputabili a terzi, caso fortuito o forza maggiore.

I vincitori e/o le vincitrici del concorso e, comunque, coloro che saranno chiamati in servizio a qualsiasi titolo, saranno invitati ad autocertificare, entro 30 giorni, sotto pena di decadenza nei diritti conseguenti alla partecipazione ai concorsi stessi, quanto risulta con riferimento a:

  1. casellario giudiziale dei carichi pendenti;
  2. atto di nascita;
  3. cittadinanza italiana;
  4. per i partecipanti di sesso maschile: posizione nei riguardi degli obblighi militari;
  5. iscrizione nelle liste elettorali;
  6. residenza;
  7. altri documenti autocertificabili che si ritenga necessario produrre per dimostrare il possesso dei requisiti prescritti per la partecipazione al concorso.

Scaduto inutilmente il termine per la presentazione delle autocertificazioni, non si darà più luogo alla stipulazione del contratto individuale di lavoro a tempo indeterminato.
Il contratto di lavoro a tempo indeterminato prevede un periodo di prova di mesi sei secondo le modalità previste dall’art. 40 del CCNL 2 novembre 2022.
In esecuzione di quanto disposto con deliberazione del Direttore generale n. 597 del 30 agosto 2018, sul contratto individuale di lavoro a tempo indeterminato verrà inserita una clausola, oggetto di specifica sottoscrizione ad opera delle parti ai sensi dell’art. 1341 del Codice Civile, che impegna il dipendente a non trasferirsi presso altro Ente entro i primi due anni dall’assunzione. Successivamente sarà, comunque, applicata la disciplina prevista dall’art. 30 del d.lgs. 30 marzo 2001 n. 165.
Decade dall’impiego colui o colei che abbia conseguito la nomina mediante rilascio di dichiarazioni false o mendaci, è, inoltre, punito ai sensi del codice penale e delle leggi speciali in materia (art. 76 del DPR n. 445/2000).

ART. 8 – TRATTAMENTO DEI DATI E CONSENSO

Il trattamento dei dati personali verrà effettuato in conformità alle disposizioni di cui al d.lgs.30 giugno 2003 n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali” ed al Regolamento europeo GDPR UE n. 679/2016.

Ai sensi della normativa vigente i dati personali forniti dai concorrenti e dalle concorrenti saranno raccolti presso le strutture organizzative dell’Azienda capofila per le finalità di gestione del concorso e saranno trattati presso una banca dati automatizzata, eventualmente anche successivamente in caso d’instaurazione del rapporto di lavoro, per finalità inerenti alla gestione del rapporto medesimo. Il conferimento di tali dati è obbligatorio ai fini della valutazione dei requisiti di partecipazione, pena l’esclusione dalla selezione.

Le medesime informazioni potranno essere comunicate alle amministrazioni pubbliche interessate allo svolgimento del concorso e all’utilizzazione della graduatoria.
Il titolare del trattamento dei dati è il Direttore Generale dell’Azienda Ospedaliera “SS. Antonio e Biagio e C. Arrigo” di Alessandria. Il responsabile del trattamento dei dati è il Direttore della S.C. Area Politiche risorse umane. L’interessato/a potrà far valere, presso l’Azienda, il diritto di accedere ai propri dati personali per verificarne l’utilizzo o, eventualmente, per correggerli o aggiornarli, nei limiti previsti dalla legge.

ART. 9 – NORMA DI SALVAGUARDIA

In considerazione della contingente situazione epidemiologica, l’Azienda si riserva la facoltà di adottare tutte le misure ritenute idonee al fine di assicurare il corretto svolgimento delle prove concorsuali.

ART. 10 – NORME FINALI

Con la partecipazione al concorso, è implicita, da parte dei concorrenti e delle concorrenti, l’accettazione, senza riserve, di tutte le prescrizioni stabilite dal presente bando, dal Protocollo d’intesa tra le Aziende Sanitarie dell’Area Omogenea Piemonte Sud Est, (AO AL e ASL AL), come da deliberazioni pubblicate sul sito internet aziendale nella Sezione ove è presente il bando di concorso, nonché dalle norme che disciplinano o disciplineranno lo stato giuridico ed economico del personale del Servizio Sanitario Nazionale.

L’Azienda Ospedaliera di Alessandria (Ente capofila) è responsabile della conservazione della documentazione relativa alla presente selezione nonché della gestione delle istanze di accesso agli atti, fatto salvo il coinvolgimento dei componenti della Commissione, ove necessario.
La restituzione della documentazione ai partecipanti e alle partecipanti, che ne facciano specifica istanza, potrà avvenire solo dopo il compimento del 90. giorno dalla data di esecutività del provvedimento di approvazione della graduatoria.

A coloro che non si sono presentati a sostenere le prove d’esame, la documentazione potrà essere restituita anche prima del precitato termine.
I costi determinati dalla restituzione, con particolare riferimento al servizio postale o corriere, saranno a totale carico dei/delle richiedenti.

Per quanto non esplicitamente contemplato nel presente bando si intendono richiamate, a tutti gli effetti, le norme di cui al DPR n. 220/2001 e le disposizioni di legge contrattuali e regolamentari applicabili in materia.
L’Azienda Ospedaliera si riserva la facoltà di prorogare, sospendere o revocare il presente concorso qualora ne rilevasse la necessità e l’opportunità per ragioni di pubblico interesse o in relazione alla contingente situazione epidemiologica.

Per informazioni, rivolgersi alla S.C. Area Politiche risorse umane – Settore Concorsi – Via S. Caterina da Siena, n. 30 – Alessandria – Tel.: 0131/206261 – 206728.

IL DIRETTORE GENERALE (Dr. Valter ALPE)

RELATED ARTICLES

Novità

© 2021 Tutti i diritti sono riservati ad AssoCareINFormazione.it.

© 2021 ACN | Assocarenews.it

Associazione di promozione culturale – In attesa di registrazione al Tribunale di Foggia.

Direttore: Angelo “Riky” Del Vecchio – Vice-Direttore: Marco Tapinassi

Incaricati di Redazione: Felice La Riccia, Lorisa Katra, Michela Ciavarella, Michelarcangelo Orlando, Francesca Ricci, Gioacchino Costa.

Per contatti: WhatsApp > 3805851500 – Cellulare 3489869425 Scrivici

Redazione Puglia: Via Renato Guttuso, 4 – Rignano Garganico (FG) – Codice Fiscale: 91022150394

Redazione Toscana: Via Girolamo Fracastoro, 27 Firenze – Codice Fiscale: 91022150394