Pubblicità

Scala FLACC: strumento di valutazione pediatrica del dolore fra i 2 mesi ed i 3 anni di vita!

Nel 1997 Merkel et al. svilupparono una scala di valutazione del dolore applicabile ai bambini dai 2 mesi ai 3 anni, che prese il nome di “FLACC” dai 5 parametri che vengono presi in considerazione:

  1. Face – faccia;
  2. Legs – gambe;
  3. Activity – attività;
  4. Cry – pianto;
  5. Consolability – consolabilità.

Osservando questi 5 parametri è possibile attribuire un punteggio da 0 a 2 per ogni parametro.

La scala FLACC appartiene alle scale di misurazione del dolore multidimensionali. Il punteggio massimo è 10 e rappresenta la massima espressione della dolorabilità, il minimo è 0 e rappresenta l’assenza di dolore.

L’osservazione deve essere eseguita per circa 5 minuti.

I punteggi vengono attribuiti nella seguente maniera:

FACE – FACCIA.

0. rilassata, senza una particolare espressione;

1. se presenta occasionalmente smorfie, atteggiamento introverso o una espressione poco rilassata;

2. se presenta frequentemente o costantemente mandibola serrata e mento tremante.

LEGS – GAMBE.

0. rilassate, in posizione neutra;

1. tese o irrequiete;

2.gambe contratte o se scalcia.

ACTIVITY – ATTIVITÀ.

0. quieto, posizione neutra, si muove facilmente;

1. agitato e teso, si muove avanti e indietro;

2. rigido e compie movimenti a scatto.

CRY – PIANTO.

0.assente;

1.gemiti, pianti di breve durata, lamentele occasionali;

2.pianto costante, grida singhiozzi e lamentele frequenti.

CONSOLABILITY – CONSOLABILITÀ.

0. rilassato e contento;

1. si può distrare facilmente, consolabile con un tocco occasionale, abbracci o parlandogli;

2. difficile da consolare.

Interpretazione del punteggio ottenuto dalla sommatoria dei parametri presi in considerazione.

0 = Rilassato, dolore assente;

1-3 = Sofferenza lieve;

4-6 = Dolore moderato;

7-10 = Grave sofferenza o massima espressione di dolore.

Le Scale di Valutazione Infermieristica.