histats.com
sabato, Luglio 31, 2021
Pubblicità
HomeConcorsi InfermieriAppunti Concorsi InfermieriAIH, Epatite cronica autoimmune: una variante delle tipologie di epatiti.

AIH, Epatite cronica autoimmune: una variante delle tipologie di epatiti.

AIH: Epatite cronica autoimmune, una patologia infiammatoria progressiva poco conosciuta.

L’ epatite cronica autoimmune (AIH) è una patologia rara, di tipo infiammatorio che progredisce nel tempo. Essa va ad associarsi alla famiglia di Epatiti già conosciute e ampiamente studiate.

Come si riporta sul sito humanitas.it:

L’epatite autoimmune è una patologia causata da un’autoaggressione del sistema immunitario nei confronti del fegato. Provoca una infiammazione cronica e progressiva del fegato. Colpisce soprattutto le donne e può svilupparsi a qualsiasi età, generalmente tra i 40 e 70 anni di età. Fattori di rischio sono, infatti, l’età giovane e il sesso femminile, ma anche infezioni virali o batteriche precedenti, l’uso di alcuni farmaci e la presenza di altre malattia autoimmuni. Quando si manifesta in età giovanile i suoi sintomi sono più aggressivi e la progressione è più rapida. La gravità della malattia, infatti, è legata all’età più che alla forma.

In base al tipo di anticorpi, si distinguono due forme di epatite autoimmune:

Tipo 1: è la forma più comune di epatite autoimmune con positività agli anticorpi antinucleo (ANA) o antimuscolo liscio (ASMA). Si manifesta a qualsiasi età e in circa la metà dei pazienti si associa ad altre malattie autoimmuni, come colite ulcerosa, tiroiditi, artrite reumatoide.
Tipo 2: si manifesta con maggior frequenza nelle donne di giovane età con altre patologie su base autoimmune. È il tipo positivo per anticorpi microsomiali fegato-rene (LKM1)
(Viene considerato anche un tipo 3, riscontrata la positività ad altri tipi di autoanticorpi).

I sintomi sono:

  • Prurito;
  • Astenia;
  • Dolore addominale e articolare;
  • Nausea e vomito;
  • Urine scure;
  • Feci chiare;
  • Epatomegalia;
  • Ittero o Ascite.

Diagnosi:

La diagnosi viene eseguita tramite esame del sangue, per la ricerca di immunoglobuline, transaminasi, AST e ALT. In un secondo momento si esegue la biopsia epatica.

Prevenzione e cura:

Non esistono delle vere misure di prevenzione, se non riducendo i fattori di rischio. La cura che viene proposta è data dall’associazione di immunosoppressori, steroidi e azatioprina.

Comitato di Redazione
Servizio Redazionale.
RELATED ARTICLES

1 commento

Comments are closed.

Novità

© 2021 Tutti i diritti sono riservati ad AssoCareINFormazione.it.

© 2021 ACN | Assocarenews.it

Associazione di promozione culturale – In attesa di registrazione al Tribunale di Foggia.

Direttore: Angelo “Riky” Del Vecchio – Vice-Direttore: Marco Tapinassi

Incaricati di Redazione: Felice La Riccia, Lorisa Katra, Michela Ciavarella, Michelarcangelo Orlando, Francesca Ricci, Gioacchino Costa.

Per contatti: WhatsApp > 3805851500 – Cellulare 3489869425 Scrivici PEC

Redazione Puglia: Via Renato Guttuso, 4 – Rignano Garganico (FG) – Codice Fiscale: 91022150394

Redazione Toscana: Via Girolamo Fracastoro, 27 Firenze – Codice Fiscale: 91022150394