histats.com

Marisa Cantarelli, sostenitrice dell’autonomia infermieristica.

Marisa Cantarelli, sostenitrice dell’autonomia infermieristica.

Una storia infermieristica tutta italiana. La teorica di casa nostra studiata ed apprezzata in tutto il mondo.

Marisa Cantarelli: teoria del nursing made in Italy di tipo manageriale, basato sulle prestazioni infermieristiche. Cantarelli nell’esposizione della propria teoria richiede da parte dell’infermiere un maggiore empowerment e una maggiore autonomia, limitata solo nel lato Diagnostico e Terapeutico, in cui sussiste la necessità di intervento medico.

Il destinatario dell’assistenza infermieristica è colui che dimostra in modo esplicito dei bisogni che richiedono questa tipologia di intervento.

L’infermiere deve quindi:

  • indirizzare la persona, guidandola e sostenendola o sostituirla, per poter compensare ai suoi deficit
  • agire con autonomia, competenza e responsabilità
  • avere un comportamento riconducibile al modello professionale, ovvero attivo e propositivo

I bisogni di assistenza infermieristica per Cantarelli sono il bisogno di:

  1. respirare
  2. alimentarsi e idratarsi
  3. eliminazione urinaria e intestinale
  4. igiene
  5. mobilizzazione
  6. sonno e riposo
  7. mantenere la funzionalità cardiocircolatoria
  8. disporre di un ambiente sicuro
  9. comunicare
  10. procedure terapeutiche
  11. procedure diagnostiche

Prestazioni infermieristiche associate a ogni bisogno:

  1. assicurare la respirazione
  2. assicurare l’alimentazione e l’idratazione
  3. assicurare l’eliminazione urinaria e intestinale
  4. assicurare l’igiene
  5. assicurare il movimento
  6. assicurare il riposo e il sonno
  7. assicurare la funzione cardiocircolatoria
  8. assicurare un ambiente sicuro
  9. assicurare l’interazione nella comunicazione
  10. applicare le procedure terapeutiche
  11. eseguire le procedure diagnostiche

Redazione

Servizio Redazionale.

© 2019-2020 Tutti i diritti sono riservati ad AssoCareINFormazione.it.

© 2019 ACN | Assocarenews.it

Associazione di promozione culturale – In attesa di registrazione al Tribunale di Bologna.

Direttore: Angelo “Riky” Del Vecchio – Vice-Direttore: Marco Tapinassi

Incaricati di Redazione: Giulia De Francesco, Giovanni Maria Scupola, Ivan Santoro, Gioacchino Costa.

Per contatti: WhatsApp > 3805851500 – Cellulare 3489869425 Scrivici PEC

Redazione Emilia Romagna: Viale Spadolini, 13 – Ravenna – Codice Fiscale: 91022150394

Redazione Toscana: Via Girolamo Fracastoro, 27 Firenze – Codice Fiscale: 91022150394