Emesi: cause e tipi del vomito

I tipi di emesi: quali sono?
I tipi di emesi: quali sono?

Emesi: quali tipi?

Per emesi o vomito si intende l’emissione forzata a improvvisa del contenuto gastrico dalla bocca.

Le cause del vomito possono essere:

  • Relative all’apparato digerente

  • Centrali: ovvero derivanti da situazioni che attraverso il sistema nervoso centrale provocano l’emesi (caldo afoso, aumento pressione intracranica, emotività acute, psicosi etc.)

    E’ importante conoscere le diverse tipologie di vomito perchè esse possono essere usate come punto di partenza per individuare le motivazioni per cui l’episodio emetico si è manifestato.

Queste diverse tipologie possono classificarsi così:

  •  Alimentare: vomito che presenta alimenti, anche a distanza temporale dai pasti.
  • Acquoso: vomito acido in cui sono presenti succhi gastrici.

  • Mucoso: presenta materiale mucoso e spesso anche succhi gastrici

  • Bliare: si presenta con un colore verde scuro ed un fortissimo odore di bile

  • Fecaloide: si presenta marrone scuro ed un forte odore di feci.

  • Ematemesi: presenta sangue non digerito, rosso vivo.

  • Caffeano: si presenta con il tipico color caffè, presenta sangue digerito.

 

Il PONV è un particolare tipo di vomito che colpisce dal 20 al 30% delle persone nel post-operatorio chirurgico ed è uno degli effetti indesiderati dell’anestesia sul sistema nervoso centrale.

 

 Hai trovato interessanti questi appunti? Scopri tutti gli altri Appunti Concorsi di AssoCareNews.it!

Potrebbe interessarti...