Codice Deontologico Infermieri: per Associazioni oncologiche strumento eccezionale.

Codice Deontologico Infermieri: per Associazioni oncologiche strumento eccezionale.

La Federazione FAVO si complimenta con la FNOPI per il nuovo Codice: dalla parte dei Pazienti oncologici.

La Federazione italiana delle Associazioni di Volontariato in Oncologia (FAVO) è l’“associazione delle associazioni” da sempre impegnata ad assicurare ai pazienti oncologici la parità di accesso alle cure in ogni parte d’Italia e a migliorare i servizi di diagnosi, terapia e assistenza, anche domiciliare.

FAVO crede fermamente che tali obiettivi siano raggiungibili anche attraverso una forte alleanza con la FNOPI. È per queste ragioni che con entusiasmo e grande fiducia la Federazione ha aderito alla sua Consulta delle associazioni di pazienti e cittadini, nella convinzione che il dialogo continuo nel tempo rappresenti la base per sviluppare iniziative e progetti condivisi, facendo leva sul ruolostrategico dell’infermiere, anche nella funzione di case manager.

FAVO manifesta vivo apprezzamento ai contenuti del Codice deontologico delle professioni infermieristiche, con particolare riferimento all’art. 4 “Relazione di cura”, essendo l’ascolto e il dialogo condizioni essenziali per l’informazione che da sempre consideriamo la “prima medicina per i malati di cancro”.

Altro aspetto fondamentale è il percorso di cura (art. 13) a cui l’infermiere partecipa con un ruolodi insostituibile importanza. In questo ambito, le associazioni dei malati possono – d’intesa con l’infermiere – assicurare un valore aggiunto.

È proprio nel percorso di cura, infatti – ove l’infermiere valorizza e accoglie il contributo dellapersona e delle sue emozioni – che può crearsi una sinergia con potenziamento attraverso una stabile collaborazione con le associazioni dei pazienti.

Riteniamo infine che l’alleanza tra FAVO e FNOPI possa essere in grado, unendo le forze, di rendere realmente possibile e in tempi brevi l’utilizzo del Fascicolo Sanitario Elettronico in ogniregione italiana, conditio sine qua non per assicurare la presa in carico complessiva e la continuità delle cure del malato di cancro.

Potrebbe interessarti...