histats.com
domenica, Febbraio 5, 2023
HomeIn evidenzaCaterina (Infermiera): "mi chiedo spesso dove è finita la dignità della persona...

Caterina (Infermiera): “mi chiedo spesso dove è finita la dignità della persona in un SSN che non la rispetta più”.

Pubblicità

Ci scrive Caterina Traversari (Infermiera): “mi chiedo spesso dove è finita la dignità della persona in un SSN che non la rispetta più”.

Egr. Direttore di AssoCareNews.it,

sono una infermiera da poco in pensione. Dopo aver svolto con passione e diligentemente la mia professione per più il di quarant’anni, ora sono a casa.

Nei reparti c’è stata sempre una mancanza di personale infermieristico, di OSS inoltre pagato in maniera inadeguati con un carico di lavoro molto elevato.

Chi ha lavorato in Sanità e chi ci lavora tuttora lo sa. Ora dopo la Pandemia Covid nulla è cambiato, anzi le cose sono peggiorate e ciò non perché non ci sia la volontà e la voglia di lavorare, ma perché il personale è sempre meno e il carico di lavoro sempre maggiore.

Faccio miei sentiti elogi al personale Sanitario in prima linea nel affrontare questa drammatica situazione che si è creata nel tempo; voglio parlare non come addetto ai lavori, ma come Paziente e parente di altri utenti che ultimamente hanno usufruito di prestazioni Sanitarie, sopratutto del Pronto soccorso dove le file di attesa sono infinite e l’attesa interminabile.

Se uno deve essere ricoverato deve aspettare per la ricerca del posto letto e spesse volte scaricato da una barella all’altra e da una ambulanza all’altra.

E’ come un terno all’otto. Poi non parliamo dei reparti, sopratutto dove sono ricoverati anziani, dove il poco personale corre di continuo per soddisfare i bisogni dei pazienti.

Fanno il possibile, ma capita che chi non è in grado di alzarsi deve stare con un pannolone e fare tutti i bisogni nel letto e viene cambiato saltuariamente (ad esempio messo il pannolone alle 22 di sera e cambiato alle 7 del mattino successivo).

Spesso questi pazienti sono allettati, ma sono vigili e non dementi.

Dico tutto ciò con le lacrime agli occhi, con il cuore in mano e con una rabbia immensa.

Poi mi chiedo dove è finita la dignità dell’essere umano?

Grazie per aver accolto il mio sfogo.

Caterina Traversari, Infermiera in pensione e Paziente

Leggi anche:

Claudio (OSS): “non si lamenti il collega Pasquale, noi mobilizziamo 100 Pazienti a notte e più volte”.

Pasquale, OSS: “nella struttura dove opero i carichi di lavoro mi sembrano eccessivi, cosa possiamo fare?”.

_____________________________

AVVISO!

  • Per chi volesse commentare questo servizio può scrivere a [email protected]
  • Iscrivetevi al gruppo Telegram di AssoCareNews.it per non perdere mai nessuna informazione: LINK
  • Iscrivetevi alla Pagina Facebook di AssoCareNews.itLINK
  • Iscrivetevi al Gruppo Facebook di AsssoCareNews.itLINK
RELATED ARTICLES

2 Commenti

Comments are closed.

Novità

© 2021 Tutti i diritti sono riservati ad AssoCareINFormazione.it.

© 2021 ACN | Assocarenews.it

Associazione di promozione culturale – In attesa di registrazione al Tribunale di Foggia.

Direttore: Angelo “Riky” Del Vecchio – Vice-Direttore: Marco Tapinassi

Incaricati di Redazione: Felice La Riccia, Lorisa Katra, Michela Ciavarella, Michelarcangelo Orlando, Francesca Ricci, Gioacchino Costa.

Per contatti: WhatsApp > 3805851500 – Cellulare 3489869425 Scrivici

Redazione Puglia: Via Renato Guttuso, 4 – Rignano Garganico (FG) – Codice Fiscale: 91022150394

Redazione Toscana: Via Girolamo Fracastoro, 27 Firenze – Codice Fiscale: 91022150394