histats.com
venerdì, Dicembre 3, 2021
Pubblicità
HomeInfermieriBonus Terme per Infermieri, Ostetriche, OSS e Professioni Sanitarie. Ecco come ottenerlo.

Bonus Terme per Infermieri, Ostetriche, OSS e Professioni Sanitarie. Ecco come ottenerlo.

Anche Infermieri, Infermieri Pediatrici, Ostetriche/i, Operatori Socio Sanitari e Professioni Sanitarie possono richiedere il Bonus Terme di 200 euro. Ecco come fare.

E’ una novità a cui tutti possono aderire e ricevere fino a 200 euro ciascuno per aderire alle offerte delle strutture termali (solo quelli base, per quelli più complessi occorrerà coprire il tutto a proprie spese).

Anche Infermieri, Infermieri Pediatrici, Ostetriche/i, Operatori Socio Sanitari, Professioni Sanitarie, Tecnici e Amministrativi del SSN pubblico e privato possono aderire all’iniziativa e chiedere il bonus al Ministero dello Sviluppo Economico (Mise), come noto presieduto dal Leghista Giancarlo Giorgetti. Potrà essere richiesto anche a Invitalia.

Come funziona il bonus?

Il Bonus consiste in uno sconto del 100% sul prezzo d’acquisto dei servizi termali prescelti, fino ad un importo massimo di 200 euro. L’incentivo è disponibile a partire dalla pubblicazione dell’avviso di apertura delle prenotazioni sui siti del Ministero e di Invitalia, fino all’esaurimento delle risorse stanziate.

Il cittadino interessato deve prenotare i servizi termali presso uno stabilimento termale accreditato di sua scelta.

La prenotazione dovrà essere effettuata presso lo stabilimento termale prescelto, che provvederà a rilasciare l’attestato di prenotazione.

La prenotazione ha un termine di validità di 60 giorni dalla sua emissione; i servizi prenotati dovranno essere usufruiti entro tale termine.

L’ente termale presso il quale il cittadino ha fruito i servizi termali provvede a richiedere a Invitalia, mediante apposita piattaforma informatica, il rimborso del valore del buono utilizzato dal cittadino.

Come e quando richiederlo?

Al momento il bonus terme 2021 non è attivo. Ma sarà possibile richiederlo a partire da ottobre in seguito alla pubblicazione dell’avviso di apertura delle prenotazioni, che sarà pubblicato sui siti del Ministero e di Invitalia, fino all’esaurimento delle risorse stanziate.

Il cittadino interessato dovrà prenotare i servizi termali presso uno stabilimento termale accreditato di sua scelta.La prenotazione dovrà essere effettuata presso lo stabilimento termale prescelto, che provvederà a rilasciare l’attestato di prenotazione. La prenotazione avrà un termine di validità di 60 giorni dalla sua emissione; i servizi prenotati dovranno essere usufruiti entro tale termine.

L’ente termale presso il quale il cittadino ha fruito i servizi termali provvederà a richiedere a Invitalia, mediante apposita piattaforma informatica, il rimborso del valore del buono utilizzato dal cittadino.

Enti a cui richiederlo.

L’elenco delle strutture e degli enti accreditati sarà pubblicato sui siti internet del Mise e di Invitalia.

Redazione AssoCareNews.it
Redazione di AssoCareNews.it
RELATED ARTICLES

2 Commenti

Comments are closed.

Novità

© 2021 Tutti i diritti sono riservati ad AssoCareINFormazione.it.

© 2021 ACN | Assocarenews.it

Associazione di promozione culturale – In attesa di registrazione al Tribunale di Foggia.

Direttore: Angelo “Riky” Del Vecchio – Vice-Direttore: Marco Tapinassi

Incaricati di Redazione: Felice La Riccia, Lorisa Katra, Michela Ciavarella, Michelarcangelo Orlando, Francesca Ricci, Gioacchino Costa.

Per contatti: WhatsApp > 3805851500 – Cellulare 3489869425 Scrivici PEC

Redazione Puglia: Via Renato Guttuso, 4 – Rignano Garganico (FG) – Codice Fiscale: 91022150394

Redazione Toscana: Via Girolamo Fracastoro, 27 Firenze – Codice Fiscale: 91022150394