Pubblicità

Sono ancora increduli colleghi e familiari di Elisabeth Durazzo, 39 anni, Infermiera deceduta per un malore improvviso. Una arresto cardiaco forse alla base della dipartita.

E’ morta forse per un arresto cardiaco Elisabeth Durazzo, Infermiera di 39 anni dell’ospedale Fabrizio Spaziani di Frosinone. Viveva a Piedimonte San Germano, la cui comunità è rimasta sgomenta di fronte ad una tragedia umana che nessuno si aspettava. Lascia il marito e un figlio piccolo.

Era iscritta all’Ordine delle Professioni Infermieristiche di Frosinone, che oggi si tinge di lutto per una dipartita così improvvisa e prematura.

E’ morta nel sonno per cause naturali. Tanti i messaggi di cordoglio giunti alla sua famiglia. Elisabeth aveva firmato l’indeterminato nel pubblico lo scorso novembre.

I funerali.

I funerali avranno luogo oggi 14 gennaio 2020, a partire dalle ore 15.00, presso la Cattedrale di San Tommaso ad Aquino, piccolo centro di cui era originaria.

Il tutto si svolgerà nel rispetto delle norme anti-assembramento relative alla Pandemia da Coronavirus.

Il ritrovamento del cadavere.

Elisabeth è stata rinvenuta cadavere nella mattinata di ieri (nel suo letto).

La folle corsa dei soccorritori.

A nulla è servita la folle corsa dei colleghi dell’Emergenza Territoriale. Medici e Infermieri non hanno potuto fare altro che constatarne il decesso avvenuto qualche ora prima.

A quanto si è appreso Elisabeth non soffriva di alcuna patologia pregressa e non era positiva al Coronavirus. Probabilmente è morta per arresto cardiocircolatorio.

Il messaggio di cordoglio del suo sindaco.

“Aquino piange una delle sue figlie migliori, una giovane moglie e una fantastica mamma. Elisabeth Durazzo, solo pochi giorni fa avevi scritto sul tuo profilo”Welcome 2021 e non fare scherzi”. Il destino è crudele perché oggi non ci sei più. Nessuno nella nostra città riesce a trattenere le lacrime e a placare lo sconforto per te e per i tuoi cari cui, ti assicuro, sarà umanamente impossibile alleviare il dolore e lo strazio. Sarai sempre presente in mezzo a tutti noi, da qui all’eternità” – ha scritto su Facebook il sindaco Libero Mazzaroppi.

Troppi infermieri morti per cause naturali.

Le cronache di AssoCareNews.it vi hanno presentato diversi casi di colleghi deceduti per malori improvvisi. Forse occorre fermarsi, analizzare quello che sta accadendo e capire se tali decessi sono correlati o meno allo stress e al burnout. E ciò per scongiurare altre vittime.

Buon viaggio Elisabeth!

2 COMMENTS

Comments are closed.