Pubblicità

Se n’è andato prematuramente a 46 anni il collega Infermiere Tiziano Neola, molto conosciuto nell’ambiente professionale e del sindacato.

Un lutto improvviso ha colpito le comunità di Marano e Pozzuoli in Campania. Si è spento improvvisamente a Napoli Tiziano Neola, infermiere presso l’ospedale di Santa Maria delle Grazie di Pozzuoli. Colleghi, amici e parenti piangono l’uomo di 46 anni, originario di Marano, molto conosciuto e benvoluto da tutti. Un lungo post di dolore anche da parte del primo cittadino di Pozzuoli, Vincenzo Figliolia che ha voluto ricordare la figura dell’uomo e del professionista.

Tiziano era iscritto all’Ordine delle Professioni Infermieristiche di Napoli, la cui dirigenza si stringe al dolore della famiglia, dei colleghi e degli amici.

“Un uomo che lavorava con dedizione, amore e tanta umanità, senza risparmiarsi mai: questo è il ricordo che conservo di Tiziano Neola, infermiere presso il Santa Maria delle Grazie. La sua scomparsa ha lasciato tutti senza parole, un fortissimo dolore. Un caro e forte abbraccio alla sua famiglia. Gli sia lieve la terra” – questo il post su Facebook del sindaco di Pozzuoli.

E sotto al suo messaggio tantissimi altri post di commiato:

“La notizia ha sconvolto me e la mia famiglia ti ho conosciuto quando eravamo ricoverati tutti e due e subito siamo diventati amici perché con te era difficile non fare amicizia eri una persona semplice e onestissima il mio rammarico oggi e quello che ci eravamo promessi di farci una vacanza insieme e che non abbiamo fatto oggi rimpiango che avrei potuto passare più tempo con te è con grande affetto che do le mie più sentite condoglianze alla tua famiglia che l’unico sollievo e sapere che non solo loro piangono ma tutti quelli che ti anno conosciuto riposa in pace amico mio” scrive.

Pietro Giustina invece scrive, sempre su Facebook: “Un uomo buono ,tra i migliori professionisti in rianimazione Che tristezza”.

1 COMMENT

Comments are closed.