histats.com
mercoledì, Giugno 23, 2021
Pubblicità
HomeIn evidenzaSmegma: accumulo di cellule morte su pene e vagina.

Smegma: accumulo di cellule morte su pene e vagina.

Lo Smegna è quella sostanza purulenta che si crea su pene o vagina quando l’igiene intima è inesistente o fatta male.

Forse in pochi sanno che lo Smegma è un prodotto di secrezione dei genitali maschili e femminili (pene e vagina). Ad esso si associano le cellule epiteliali esfoliate che a loro volta provengono da mucose, sebo e materiali umidi quasi sempre di origine urinaria.

Il nostro corpo fa un buon lavoro di pulizia e talvolta ciò comporta la creazione di sostanze e profumi insoliti. In alcuni casi il mutamento degli odori può diventare disgustoso. Accade anche per lo Smegma.

L’accumulo può crescere nel tempo e, se non viene curato, può portare a effetti collaterali dolorosi dovuto a lesioni cutanee spesso complicate da curare.

Lo Smegma è una secrezione delle ghiandole sebacee intorno ai genitali. Per gli uomini, esso appare spesso sotto il prepuzio del pene. Nelle donne, invece, è più probabile che compaia tra le pieghe delle labbra della vagina o intorno al cappuccio del clitoride.

Si distingue in base alle sue carattaristiche:

  • consistenza spessa (simile al formaggio);
  • di colore bianco (può essere più scuro a seconda del tono naturale della pelle);
  • odore decisamente sgradevole.

Le cause dello Smegma.

La presenza dello Smegma non significa si è di fronte ad una infezione a trasmissione sessuale o qualsiasi altro tipo di infezione.

Invece, lo smegma sia per gli uomini che per le donne è influenzato dall’igiene personale.

I liquidi in smegma vengono rilasciati naturalmente dal tuo corpo ogni giorno. Aiutano a lubrificare i genitali e mantengono la pelle secca o pruriginosa. Se questi fluidi non vengono lavati via regolarmente, possono iniziare a accumularsi e a creare danni tissutali, oltre a “disturbi” olfattivi.

Lavare in modo irregolare o non lavare bene i genitali può causare l’accumulo e l’indurimento dei liquidi. È importante lavare regolarmente il pene o la vagina per evitare questo accumulo.

Incidenza.

Lo Smegma è più comune nei maschi non circoncisi. Il prepuzio intatto può intrappolare batteri e liquidi. Questo rende più facile la formazione dello stesso.

A causa dell’alto tasso di circoncisione negli Stati Uniti, le donne negli Stati Uniti hanno maggiori probabilità di sviluppare lo smegma rispetto agli uomini.

Complicanze.

Lo Smegma non è pericoloso. Ricerche precedenti indicavano che esso potrebbe portare al cancro del pene o al cancro del collo dell’utero, ma ricerche più conclusive hanno stabilito che non esiste alcuna relazione tra smegma e cancro.

Lo Smegma inoltre raramente causa gravi complicanze. Se l’accumulo non viene rimosso o trattato, esso può diventare piuttosto duro. Ciò potrebbe far aderire il prepuzio al pene, il che può diventare doloroso. In alcuni casi, tuttavia, si manifestano lesioni cutanee difficilmente trattabili se non con creme od unguenti specifici per genitali. L’accumulo di smegma e l’indurimento possono causare irritazione, arrossamento, gonfiore e infiammazione del pene. Questo può portare a una condizione chiamata balanite.

Nelle donne, l’accumulo può far aderire il cappuccio del clitoride all’albero del clitoride. Questo può essere scomodo o addirittura doloroso.

Trattamento.

Il modo migliore per trattare lo smegma è lavare i genitali. Se non sei circonciso, tira indietro delicatamente il prepuzio. Se sei una donna, separa le pieghe vaginali con le prime due dita.

Usa un sapone delicato e acqua tiepida per lavare sotto il prepuzio o dentro e intorno alle labbra. Evita di usare saponi profumati o molto profumati. Questi prodotti possono irritare la pelle sensibile. Se noti un’irritazione associata all’uso del sapone, prova a usare solo acqua tiepida.

Risciacquare accuratamente il pene o la vagina e asciugare bene.

Per gli uomini, tirare indietro il prepuzio sulla punta del pene. Fai attenzione a non irritare il tuo pene usando dispositivi taglienti o prodotti come tamponi di cotone per pulire la testa del tuo pene.

Ripetere questa procedura di pulizia ogni giorno fino a quando lo smegma non scompare.

Se l’accumulo non si risolve o se peggiora e sviluppi nuovi sintomi, contatta il tuo medico. Inoltre, contatta il tuo medico se la pulizia dei genitali non elimina l’accumulo di liquido denso. Quello che pensi sia smegma potrebbe effettivamente essere i sintomi di un’infezione o di un’altra condizione.

Prevenzione.

Il modo migliore per prevenire lo smegma è lo stesso che trattarlo: una buona igiene intima.

Sia gli uomini che le donne dovrebbero lavarsi bene i genitali almeno due volte a settimana. Ciò include l’uso di sapone delicato e acqua calda per lavare le aree intorno al pene e alla vagina. Risciacquare bene per evitare irritazioni dovute al sapone.

Durante ogni doccia, un lavaggio e un risciacquo rapidi possono aiutare a prevenire l’accumulo. Ciò è particolarmente vero se il tuo lavoro ti fa sudare molto o se fai molti allenamenti che inducono sudore.

Leggi anche:

Circoncisione ebraica e non solo: cosa accade al bambino prima, durante e dopo la procedura.

Redazione AssoCareNews.it
Redazione di AssoCareNews.it
RELATED ARTICLES

1 commento

Comments are closed.

Novità

© 2021 Tutti i diritti sono riservati ad AssoCareINFormazione.it.

© 2021 ACN | Assocarenews.it

Associazione di promozione culturale – In attesa di registrazione al Tribunale di Foggia.

Direttore: Angelo “Riky” Del Vecchio – Vice-Direttore: Marco Tapinassi

Incaricati di Redazione: Felice La Riccia, Lorisa Katra, Michela Ciavarella, Michelarcangelo Orlando, Francesca Ricci, Gioacchino Costa.

Per contatti: WhatsApp > 3805851500 – Cellulare 3489869425 Scrivici PEC

Redazione Puglia: Via Renato Guttuso, 4 – Rignano Garganico (FG) – Codice Fiscale: 91022150394

Redazione Toscana: Via Girolamo Fracastoro, 27 Firenze – Codice Fiscale: 91022150394