histats.com
venerdì, Dicembre 9, 2022
HomeIn evidenzaOSS licenziati e denunciati, somministrarono Tachipirina e "calmante" a Paziente in RSA.

OSS licenziati e denunciati, somministrarono Tachipirina e “calmante” a Paziente in RSA.

Pubblicità

Tre OSS sono stati licenziati e denunciati, somministrarono Tachipirina e “calmante” a Paziente in RSA.

Tre Operatori Socio Sanitari (OSS) sono stati licenziati nel Vicentino per aver somministrato durante il turno di notte una Tachipirina e 10 gocce di Talofen ad una Paziente di 80 anni cosciente e collaborante. E’ accaduto in una nota RSA dove di notte non operano sanitari (Medici o Infermieri).

La notizia risale all’agosto scorso, ma solo ora se n’è avuta contezza, dopo che i parenti dell’anziana signora hanno contattato la Redazione di AssoCareNews.it e dopo aver verificato la veridicità dei fatti da parte nostra.

Tutto è accaduto intorno a mezzanotte e di sabato sera. La signora aveva qualche decimo di febbre ed era agitata. Ha più volte suonato il campanello, chiedendo a squarciagola (secondo la difesa degli OSS) una Tachipirina e un calmante, che aveva regolarmente in terapia in caso di bisogno.

Gli OSS invece di allertare la guardia medica, come di solito si fa in questi casi, hanno deciso di somministrare la terapia richiesta. A distanza di un’ora la donna ha accusato un calo ipovolemico ed è svenuta a letto. Gli Operatori sono stati costretti così ad allertare il Servizio 118, prontamente intervenuto.

La Paziente si è poi ripresa dopo l’intervento di Medico e Infermiere del servizio emergenza territoriale e non ha ricevuto alcun danno.

I tre OSS hanno riferito il tutto agli Infermieri del turno mattutino e hanno dovuto presentare una apposita relazione dalla Direzione di struttura.

Dopo circa un mese la convocazione presso il Direttore della RSA, la sospensione e dopo 10 giorni il licenziamento per giusta causa. Si erano sostituiti ai sanitari, non avendone le competenze e le responsabilità.

La questione del Super-OSS sta creando un po’ di confusione di ruolo tra gli Operatori Socio Sanitari, che rischiano quotidianamente l’abuso di professione medica ed infermieristica e quindi la denuncia e la condanna penale.

Questa volta è andata bene per questo utente, ma la prossima?

RELATED ARTICLES

Novità

© 2021 Tutti i diritti sono riservati ad AssoCareINFormazione.it.

© 2021 ACN | Assocarenews.it

Associazione di promozione culturale – In attesa di registrazione al Tribunale di Foggia.

Direttore: Angelo “Riky” Del Vecchio – Vice-Direttore: Marco Tapinassi

Incaricati di Redazione: Felice La Riccia, Lorisa Katra, Michela Ciavarella, Michelarcangelo Orlando, Francesca Ricci, Gioacchino Costa.

Per contatti: WhatsApp > 3805851500 – Cellulare 3489869425 Scrivici

Redazione Puglia: Via Renato Guttuso, 4 – Rignano Garganico (FG) – Codice Fiscale: 91022150394

Redazione Toscana: Via Girolamo Fracastoro, 27 Firenze – Codice Fiscale: 91022150394