histats.com
domenica, Settembre 19, 2021
Pubblicità
HomeIn evidenzaInfermieri sardi, cresce la protesta: prima la mobilitazione e a seguire lo...

Infermieri sardi, cresce la protesta: prima la mobilitazione e a seguire lo sciopero generale.

Il sindacato degli Infermieri Nursing Up non ci stà e si mobilita per la categoria. Si va dritti verso lo sciopero generale in Sardegna.

Dopo le numerose promesse e le tante parole a vuoto della classe politica le condizioni di lavoro negli ospedali sardi vedono un progressivo peggioramento.

La professionalità acquisita con il conseguimento della laurea in scienze infermieristiche viene mortificata da una quotidiana dequalificazione per l’insufficiente numero di operatori socio sanitari Oss e a riguardo ricordiamo che l’assessore Nieddu già al suo insediamento si impegnò alla rivisitazione dei criteri sulla determina delle dotazioni del personale.

Il persistere da parte della Direzione dell’assessorato alla sanità nel negare il pagamento adeguato delle giornate di lavoro svolte nelle festività infrasettimanali manifesta il totale disinteresse verso gli infermieri.

Non sopportiamo appellativi fuorvianti come “eroi”, “angeli”, “missionari”, ma chiediamo un concreto riconoscimento degli infermieri e di tutti i professionisti sanitari che si sono prodigati e continuano a farlo ogni giorno, ogni minuto, per garantire la migliore assistenza possibile al cittadino con competenza e professionalità.

Dopo le diverse manifestazioni di protesta degli infermieri che si sono svolte in diverse regioni è l’ora di una Manifestazione Nazionale di protesta.

Gli infermieri sardi sono pronti a partire per partecipare alla Manifestazione Nazionale degli infermieri organizzata dal Nursing Up che si terrà Sabato 4 Luglio in piazza del Duomo a Milano.

Redazione AssoCareNews.it
Redazione di AssoCareNews.it
RELATED ARTICLES

1 commento

Comments are closed.

Novità

© 2021 Tutti i diritti sono riservati ad AssoCareINFormazione.it.

© 2021 ACN | Assocarenews.it

Associazione di promozione culturale – In attesa di registrazione al Tribunale di Foggia.

Direttore: Angelo “Riky” Del Vecchio – Vice-Direttore: Marco Tapinassi

Incaricati di Redazione: Felice La Riccia, Lorisa Katra, Michela Ciavarella, Michelarcangelo Orlando, Francesca Ricci, Gioacchino Costa.

Per contatti: WhatsApp > 3805851500 – Cellulare 3489869425 Scrivici PEC

Redazione Puglia: Via Renato Guttuso, 4 – Rignano Garganico (FG) – Codice Fiscale: 91022150394

Redazione Toscana: Via Girolamo Fracastoro, 27 Firenze – Codice Fiscale: 91022150394