histats.com
venerdì, Maggio 17, 2024
HomeIn evidenzaInfermiera del Carcere arrestata a Foggia. Scoperta mentre introduceva telefonini e droga...

Infermiera del Carcere arrestata a Foggia. Scoperta mentre introduceva telefonini e droga tra le sbarre.

Pubblicità

Una Infermiera del Carcere sarebbe stata arrestata colta in fragranza di reato. Scoperta mentre introduceva telefonini e droga tra le sbarre.

E’ stata arrestata nella giornata di ieri dal responsabile del carcere e da alcuni agenti della polizia penitenziaria una Infermiera dell’Istituto Carcerario di Foggia. La donna sarebbe ritenuta responsabile di aver cercato di introdurre circa otto telefonini (micro e smartphone) e quasi 200 grammi di hashish.

“Forse contava sul fatto che nella giornata festiva i controlli fossero meno stringenti, a causa della cronica carenza di personale che nelle giornate festive diventa ancora più grave. E invece no, nonostante le gravi difficoltà operative rappresentate da sempre dal Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria, il comandante e alcune unità, con grande professionalità, sono riusciti a sventare l’ennesima minaccia che colpisce un carcere abbandonato da tempo dall’amministrazione penitenziaria e costringe i lavoratori a carichi di lavoro massacranti in violazione di leggi ed accordi sindacali”, spiega il segretario nazionale del sindacato Federico Pilagatti, che ha denunciato l’accaduto attraverso un comunicato stampa

Il 18 maggio, i vertici romani del Dap, verranno a visitare la struttura di via delle Casermette: “Questo importante ritrovamento segue di qualche giorno i numerosi telefoni ritrovati a Taranto, Foggia, Bari, Trani Lecce etc etc. Se dovessimo contare i telefonini sequestrati negli ultimi mesi solo in Puglia, arriveremmo a qualche centinaio”.

Il Sappe da tempo denuncia il fatto che i detenuti governano i loro affari delle carceri utilizzando i telefonini: “Come pure abbiamo chiesto più volte ai responsabili delle carceri italiane di intervenire per contrastare questi atti criminali mettendo a disposizione dei poliziotti le apparecchiature elettroniche (Jammer) capaci di bloccare l’uso dei cellulari inviando onde radio di disturbo sulla stessa frequenza che usano i telefonini, ma a tutt’oggi nulla è cambiato. Per il momento non ci resta che ringraziare i poliziotti del carcere di Foggia che con il loro coraggio e sacrificio hanno evitato un ulteriore oltraggio alla legalità ed alle istituzioni”.

Il direttore generale della Asl Foggia, Antonio Nigri, ha dato “immediate indicazioni” di “sospendere dal servizio e di avviare l’iter per il licenziamento” dell’infermiera arrestata. “La direzione strategica – è detto in una nota della Asl – ringrazia la direzione dell’istituto penitenziario, la polizia penitenziaria e la Procura per l’intenso lavoro investigativo protrattosi anche nel periodo di festività, ed esprime massima fiducia nell’operato della magistratura e delle forze dell’ordine alle quali assicura la massima collaborazione”.

“Il rammarico – conclude Nigri – è che questi comportamenti illeciti da cui prendiamo le distanze rischiano di gettare fango su tanti nostri infermieri professionisti, uomini e donne, che prestano servizio con abnegazione e dedizione, lavorando accanto alle persone malate. A loro va il nostro sentito ringraziamento”.

_________________________

AVVISO!

  • Per chi volesse commentare questo servizio può scrivere a redazione@assocarenews.it
  • Iscrivetevi al gruppo Telegram di AssoCareNews.it per non perdere mai nessuna informazione: LINK
  • Iscrivetevi alla Pagina Facebook di AssoCareNews.itLINK
  • Iscrivetevi al Gruppo Facebook di AssoCareNews.itLINK

Consigliati da AssoCareNews.it:

RELATED ARTICLES

Novità

© 2023-2024 Tutti i diritti sono riservati ad AUSER APS - San Marco in Lamis - Tra sanità, servizi socio sanitari e recupero della memoria - D'intesa con AssoCareINFormazione.it.

© 2023-2024 ACN | Assocarenews.it

Quotidiano Sanitario Nazionale – In attesa di registrazione al Tribunale di Foggia.

Direttore: Angelo “Riky” Del Vecchio – Vice-Direttore: Marco Tapinassi

Incaricati di Redazione: Andrea Ruscitto, Lorisa Katra, Luigi Ciavarella, Antonio Del Vecchio, Francesca Ricci, Arturo AI.

Per contatti: WhatsApp > 3474376756Scrivici

Per contatti: Cell. > 3489869425PEC

Redazione Centrale: AUSER APS - Via Amendola n. 77 - San Marco in Lamis (FG) – Codice Fiscale: 91022150394