histats.com
sabato, Ottobre 1, 2022
HomeIn evidenzaAnna Maria, OSS: "l'Operatore Socio Sanitario è obbligato ad utilizzare l'analizzatore di...

Anna Maria, OSS: “l’Operatore Socio Sanitario è obbligato ad utilizzare l’analizzatore di Emogas?”.

Pubblicità

Ci scrive Anna Maria, Operatrice Socio Sanitaria: “caro Direttore l’OSS è obbligato a partecipare al corso di gestione e utilizzo dell’analizzatore di Emogas?”.

Buongiorno Direttore,

sono una Operatrice Socio Sanitatia (OSS). Volevo chiedere un’informazione riguardo al mio ruolo. La mia caposala sta organizzando un corso in reparto per l’utilizzo da parte degli Operatori Socio Sanitari dell’Emogas-Analizzatore.

Volevo sapere se si ha l’obbligo di partecipare e soprattutto se si ha l’obbligo di svolgere questa mansione. Se fa parte del ruolo dell’OSS.

Chiedo a voi perché tramite sindacato non ho ricevuto una risposta esaustiva. Certo di una vostra risposta saluto e ringrazio.

Cordiali saluti.

Anna Maria, OSS


 

Carissima Anna Maria,

certamente non sei obbligata a seguire alcun corso, a meno che non lo preveda l’organizzazione lavorativa interna del suo reparto o della sua struttura. Analizzare un Emogas è un gesto tecnico che gli OSS, dopo opportuna preparazione, possono fare tranquillamente. Anzi lo fanno già in molti ambiti ospedalieri ed extra-ospedalieri. Prenda la proposta del suo Coordinatore Infermieristico come un momento di crescita professionale e lavorativa. Le consigliamo di seguire, quindi, la formazione e migliorare la sua conoscenza relativamente alle problematiche di salute dei suoi Assistiti. Poi per il resto ci pensano gli Infermieri e i Medici. Continui a seguirci.

Angelo Riky Del Vecchio, Direttore quotidiano sanitario nazionale AssoCareNews.it

Leggi anche:

Emogasanalisi: come leggere e interpretare un EGA.

Redazione AssoCareNews.it
Redazione di AssoCareNews.it
RELATED ARTICLES

1 commento

Comments are closed.

Novità

© 2021 Tutti i diritti sono riservati ad AssoCareINFormazione.it.

© 2021 ACN | Assocarenews.it

Associazione di promozione culturale – In attesa di registrazione al Tribunale di Foggia.

Direttore: Angelo “Riky” Del Vecchio – Vice-Direttore: Marco Tapinassi

Incaricati di Redazione: Felice La Riccia, Lorisa Katra, Michela Ciavarella, Michelarcangelo Orlando, Francesca Ricci, Gioacchino Costa.

Per contatti: WhatsApp > 3805851500 – Cellulare 3489869425 Scrivici

Redazione Puglia: Via Renato Guttuso, 4 – Rignano Garganico (FG) – Codice Fiscale: 91022150394

Redazione Toscana: Via Girolamo Fracastoro, 27 Firenze – Codice Fiscale: 91022150394