Pubblicità

Anche il salento tinge di oro le proprie bellezze durante il mese di sensibilizzazione sull’oncoematologia pediatrica!

La campagna di sensibilizzazione “Accendi d’oro, accendi la speranza” rientra nel novero di iniziative che ruotano attorno all’Oncoematologia Pediatrica del Polo Oncologico di Lecce, diretto dalla dr.ssa Assunta Tornesello.

Monumenti, tra le più belle testimonianze storico-artistiche, illuminati per tenere accesa la speranza nei bambini malati di cancro: la Fontana Greca di Gallipoli, la statua di Francesca Capece a Maglie ed il monumento dell’emigrante a Copertino.

La luce dorata, dunque, per illuminare le cose ma anche per lasciare un segno nelle coscienze.

L’oro è il colore che meglio simboleggia la forza, il coraggio e la resilienza di questi piccoli e preziosi pazienti.

I volontari salentini hanno fatto la loro parte con l’entusiasmo di sempre, sensibilizzando le persone, aiutandole a riflettere su temi così importanti perché riguardano tutti, non solo chi con la malattia è costretto a convivere.