histats.com

Pausa Caffè: 6 personaggi in cerca di posto fisso… quale sei?

Pausa Caffè: 6 personaggi in cerca di posto fisso… quale sei?
6 tipi di candidati ai concorsi: tu quale sei?

Ci siamo!

Anche questa domenica pomeriggio è il momento di Pausa Caffè, l’appuntamento straordinariamente fuori dalle righe di Assocarenews.it.

Parliamo di concorsi pubblici: quale migliore occasione per farsi centinaia di chilometri e rintanarsi in un palazzetto dello sport assieme ad altri 10mila candidati?

Non vorrete mica aspettare quelle antiquate manifestazioni sportive spero!

Questa corsa disperata al posto pubblico rimarrà inesorabilmente uno degli elementi che caratterizzeranno quest’epoca infermieristica.

Affrontare questi concorsi non è facile: la tensione è alta e la concentrazione non passa MAI dalle tue parti.

C’è anche però un fattore personale che aiuta o non aiuta ad affrontare un concorso.

Tu quale di questi personaggi da concorso pubblico sei?

 

Il disinteressato

La possibilità di essere il disinteressato aumenta con l’aumentare del disagio geografico che creerebbe la sede del lavoro in ballo. Il disinteressato è rilassato, passa tutto il viaggio a parlare di tutto ciò che non è inerente al concorso. Elemento di disturbo per tutti.

Il disinteressato non è però uno stadio finale, come gli piacerebbe pensare. Appena la sede d’esame comincerà a delinearsi all’orizzonte cominceranno tutti i segni e sintomi dell’attacco di panico. Può diventare molesto, cerca di imparare qualsiasi cosa a memoria, ripete ossessivamente che è stato un errore accendere la grigliata con il suo libro di preparazione al concorso. I fiori di Bach non serviranno a niente. Proverà a corromperti in ogni modo per prendere posto vicini e fare il test assieme. Abbiate pietà, se potete.

 

Il superpreparato

Il superpreparato conosce a memoria qualsiasi nozione possibile. Gli piace manifestare la sua superiorità e se provate a simulare insieme a lui un test, dovrete cercare di rispondere prima di lui. Se sbaglierete incontrerete il suo sorrisetto e la testa che lentamente verrà scossa. E’ talmente preciso che conosce a memoria ogni singolo decreto e ogni singola legge, cita a memoria il codice deontologico e conosce l’organizzazione sanitaria di ogni Stato. Sì, pure del Nicaragua.

La sera prima dell’esame ha parlato in sogno con le teoriche del nursing che lo hanno benedetto.

Caso vuole che non passerà la preselezione perchè il suo cervello non è programmato per rispondere alle domande di logica (e tacitamente ne godiamo tutti!).

 

Il rivoluzionario

Il rivoluzionario è contro il sistema. Per lui questo sistema delle lobby dei concorsi è uno schifo e prova a parlarne alle masse cercando proseliti. Non è da escludere che possa tirare fuori un pacco di volantini da distribuire all’ingresso, frutto della stamperia clandestina che ha allestito in cantina. Le sue tematiche sarebbero anche giuste ma sicuramente non da affrontare all’ingresso del concorso. Guarda gli steward e gli chiede quanto lo pagano per il suo silenzio. E’ l’emblema del senso di giustizia che degenera!

 

L’impreparato

L’impreparato è l’alter ego del superpreparato. Passa gli ultimi 45 giorni prima della prova d’esame a ripetersi “Devo cominciare a studiare. Da domani mi ci metto sotto”.

Gli ultimi 5 giorni generalmente aggiunge qualcosa del tipo “Non ho avuto tempo, sono sempre di corsa!”. Al contrario del disinteressato, lui gradirebbe vincere il concorso ma la forza di gravità gli impedisce di emergere dal divano. Se passivamente partecipa a qualche simulazione di test è ovviamente il più scarso di tutti. All’ennesima domanda di cultura generale spesso si produce in qualche affermazione che riempirà di orgoglio il rivoluzionario ma poi non avrà la forza di formarne un’idea sovversiva e impegnarcisi. In natura spesso crea comunità di due o più esemplari.

 

Lo sfigato

Lo sfigato è colui che è mediamente interessato, mediamente preparato ma che le circostanze mineranno severamente la sua performance. Qualsiasi mezzo di trasporto utilizzi si verificheranno anomalie, avarie, ritardi, frane, esplosioni, crollo di gallerie, guerra dei mondi. La possibilità di arrivare puntuale è fuori quota alle agenzie di scommesse.

E’ colui che consapevole della sua esperienza sfortunata, impara il bando a memoria ma non gli arriverà la mail di rettifica dove si chiede di stampare il modulo necessario all’ingresso. Se riesce a impietosire l’accettazione dei candidati troverà comunque la matita spuntata nel kit della prova

Ma queste sono soltanto rari casi. Il 98% di essi infatti non si è mai realmente iscritto per errori del server di iscrizione.

 

Lo statistico

Lo statistico è un personaggio eccezionale ma piuttosto raro. E’ colui che domina l’elemento statistico e governando questi saperi misticoscientifici ha stabilito una lunga serie di regole che molti profani definirebbero come cialtronerie.

E’ colui che ha deciso che la risposta A non è quasi mai corretta, la B e la C racchiudono l’80% delle possibilità di risposta corretta mentre la D è subito dopo la più probabile.

Potrebbe senza problemi compilare il test ad occhi chiusi e forse è anche per questo che è risultato non idoneo alle ultime 18 preselezioni.

Completano il profilo un accenno di stempiatura, non essenziale ma gradita.

 

Redazione

Servizio Redazionale.

© 2019-2020 Tutti i diritti sono riservati ad AssoCareINFormazione.it.

© 2019 ACN | Assocarenews.it

Associazione di promozione culturale – In attesa di registrazione al Tribunale di Bologna.

Direttore: Angelo “Riky” Del Vecchio – Vice-Direttore: Marco Tapinassi

Incaricati di Redazione: Giulia De Francesco, Giovanni Maria Scupola, Ivan Santoro, Gioacchino Costa.

Per contatti: WhatsApp > 3805851500 – Cellulare 3489869425 Scrivici PEC

Redazione Emilia Romagna: Viale Spadolini, 13 – Ravenna – Codice Fiscale: 91022150394

Redazione Toscana: Via Girolamo Fracastoro, 27 Firenze – Codice Fiscale: 91022150394