Pubblicità

Oggi parliamo di Insanity®: come ritrovare tonicità e peso-forma attraverso 10 allenamenti standardizzati. Il servizio è a pagamento ed è stato creato dal personal-trainer americano Shaun T.

Insanity® rientra nei prodotti commerciali dedicati al fitness di nuova generazione. Dietro un corrispettivo economico offre un servizio standardizzato che comprende ben 10 allenamenti e un piano nutrizionale definito di Elite. Inoltre, l’azienda offre un calendario con Tracker Fit Test per monitorare i progressi ottenuti ed un importante supporto on-line.

Ecco Insanity Workout.

Insanity® è un programma di allenamento multimediale ideato da Shaun T, famoso personal-trainer americano.

Esiste anche in Italia un gruppo dedicato a questa disciplina: LINK.

La multimedialità del sistema Insanity® consiste nell’associazione di:

  • un programma completo, suddiviso in vari DVD (ben 10);
  • un supporto on-line attraverso il quale è possibile rimanere in contatto con gli esperti in fitness della Insanity® e condividere le proprie esperienze all’interno della comunità di “allievi”;

e ciò con la finalità di mantenere alto il livello motivazionale personale.

Insanity® dispone anche di un servizio clienti molto particolareggiato e personalizzabile.

Insanity® è un percorso dimagrante, tonificante ed allenante; il suo nome richiama l’attenzione dei più ingenui poiché, grazie agli stereotipi largamente diffusi nel mondo del fitness amatoriale, la “difficoltà” dell’allenamento viene intesa come sinonimo di “grande efficacia” nell’ottenere risultati.

Inoltre, indiscriminatamente, Insanity® promette di raggiungere l’obbiettivo di un corpo duro e asciutto entro e non oltre i 60 giorni.

Shaun T identifica Insanity® come un protocollo “per folli”. E ne ha tutte le ragioni.

Attenti: non è tutto oro ciò che luccica.

Il protocollo Insanity® non tiene conto del livello di preparazione inziale dell’utente che vi aderisce. Pertanto può portare ad eseguire esercizi anche complessi da eseguire rapidamente che possono incrementare il rischio di cattive posture, movimenti inappropriati e conseguenti traumi muscolari, tendinei o articolari.

Per saperne di più: LINK.

3 COMMENTS

Comments are closed.