Dom. Lug 14th, 2024
infermiera infermieri stop basta oss

La fondamentale Direzione Assistenziale nella Governance Sanitaria: una riflessione della Sidmi.

L’introduzione della figura del Direttore Assistenziale rappresenta un passo cruciale verso la riorganizzazione del sistema sociosanitario italiano. Nominato tra le professioni sanitarie, questo ruolo non solo potenzia le capacità strategiche delle direzioni aziendali, ma anche promuove una gestione più efficace e integrata delle risorse umane e materiali.

La Sidmi (Società Italiana per la Direzione ed il Management delle professioni Infermieristiche), tempo fa, ha accolto con favore le recenti nomine dei nuovi Direttori Assistenziali in Emilia Romagna, evidenziando l’importanza di un intervento deciso a livello ministeriale per estendere tale pratica su scala nazionale. Questa iniziativa non solo rafforza la dirigenza delle professioni sanitarie, ma favorisce anche l’armonizzazione delle strategie regionali, essenziale per una gestione uniforme ed efficiente delle strutture sanitarie.

Considerando che oltre l’80% del personale del sistema sanitario italiano è costituito da professionisti sanitari, con un predominio significativo di infermieri, la Sidmi sostiene che la nomina del Direttore Assistenziale rappresenti un’opportunità unica per sviluppare una visione innovativa della sanità. Questa figura, dotata di competenze sia tecniche che manageriali, contribuisce a promuovere cambiamenti culturali necessari, migliorando la governance dei processi organizzativi e ottimizzando la qualità delle cure.

La crisi demografica prevista, caratterizzata da un aumento della popolazione anziana e delle malattie croniche, pone ulteriori sfide al sistema sanitario italiano. In questo contesto, il Direttore Assistenziale è chiamato a ridefinire le politiche sanitarie, garantendo servizi più mirati ed efficaci che rispondano alle crescenti esigenze socio-assistenziali della popolazione.

La Sidmi sottolinea anche l’importanza di affrontare la crisi delle professioni sanitarie, che include fattori come l’alto turnover, il burnout e la migrazione degli operatori sanitari. Il Direttore Assistenziale, con la sua profonda conoscenza e esperienza nel settore, può giocare un ruolo cruciale nel migliorare le condizioni lavorative e nel promuovere una maggiore integrazione interprofessionale all’interno del sistema sanitario.

In conclusione, l’istituzione diffusa dei Direttori Assistenziali rappresenta un passo avanti per l’evoluzione del sistema sanitario italiano. La Sidmi auspica un supporto continuo da parte delle istituzioni nazionali per consolidare e espandere questo ruolo strategico, garantendo così una gestione più efficiente, equa e sostenibile delle risorse sanitarie del paese.

Questa prospettiva riflette l’impegno della Sidmi nel promuovere un sistema sanitario all’avanguardia, capace di affrontare le sfide del futuro con determinazione e responsabilità.

Seguici anche su:

  • Gruppo Telegram: Concorsi in Sanità – LINK
  • Gruppo Telegram: AssoCareNews.it – LINK
  • Gruppo Telegram: Infermieri – LINK
  • Gruppo Telegram: Operatori Socio Saniari (OSS) – LINK
  • Gruppo Facebook: Concorsi in Sanittà – LINK
  • Pagina Facebook: AssoCareNews.it – LINK
  • Gruppo Facebook: AssoCareNews.it – LINK
  • Gruppo Facebook: Operatori Socio Sanitari – LINK
  • Gruppo Telegram: ECM Sanità – LINK
  • Gruppo Facebook: ECM Sanità – LINK

Per contatti:

Autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *