Ostetrici/Ostetriche

Spazio riservato da AssoCareNews.it agli Ostetrici e alle Ostetriche.

Fnopo: le Ostetriche sono molto preoccupate per il regionalismo differenziato.

Fnopo: le Ostetriche/i sono molto preoccupate per il regionalismo differenziato.

Ribadito in occasione dell'Assemblea Nazionale Professioni Sanitarie e Sociali 

“Quella di oggi è una giornata storica per tutte le professioni sanitarie e sociali del Sistema sanitario nazionale alla quale la FNOPO ha partecipato in maniera attiva e propositiva in tema di regionalismo differenziato – affermano le componenti del Comitato centrale della Federazione Nazionale degli Ordini della Professione di Ostetrica, a margine della prima Assemblea nazionale dei professioni sanitari e sociali in tema di regionalismo differenziato che si è svolto oggi a Roma al Teatro Argentina di Roma -. Al pari delle altre, anche la nostra Federazione guarda con preoccupazione a un regionalismo differenziato che potrebbe tradursi in un rafforzamento delle differenze di cure fornite ai cittadini".

Ostetriche e Professionisti Sanitari verso l'accordo sui periti e consulenti di tribunale.

Ostetriche e Professionisti Sanitari verso l'accordo sui periti e consulenti di tribunale.

Storico protocollo d'intesa con CSM e CNF

Il prossimo 12 marzo la Federazione degli Ordini della Professione di Ostetrica (FNOPO) e la Federazione degli Ordini dei Tecnici Sanitari di Radiologia Medica e delle Professioni Sanitarie Tecniche, della Riabilitazione e della Prevenzione (FNO TSRM PSTRP) firmeranno l’Accordo con il Consiglio Superiore della Magistratura e il Consiglio Nazionale Forense per l’armonizzazione dei criteri e delle procedure di formazione degli albi dei periti e dei consulenti tecnici ex art. 15, Legge 8 marzo 2017, n. 24, in attuazione dell’art. 14 del Protocollo d’intesa tra CSM, CNF e FNOMCeO già firmato lo scorso 24 maggio 2018. L’obiettivo è l’applicazione della legge 24/2017 in materia di responsabilità sanitaria e, in particolare, la revisione e tenuta degli albi dei periti e dei consulenti tecnici presso i Tribunali. 

DNA fetale: facciamo chiarezza.

DNA fetale: facciamo chiarezza.

Quali test eseguire?

Ad oggi esistono test in grado di stimare il DNA del bambino che si ha in grembo in valori praticamente assoluti. Durante la dolce attesa sono previsti vari test di controllo, siano essi di laboratorio o radiologici. Sappiamo che i controlli iconografici per la gestante comprendono tre ecografie standard, precisamente una per ogni trimestre della gravidanza. La prima ecografia viene effettuata nel I trimestre permettendo di stadiare la gravidanza e verificare l’eventuale presenza di particolari anomalie attraverso la translucenza nucale (che unito al bi-test, analisi del sangue, permette di stimare il rischio di alcune anomalie nel feto).

Ostetriche a confronto sul modello monoprofessionale: consultorio e ospedale assieme!

Ostetriche a confronto sul modello monoprofessionale: consultorio e ospedale assieme!

Confronto in Abruzzo tra Regione, Provincia e FNOPO 

“La Regione Abruzzo si è resa disponibile a un ulteriore momento di confronto con la Categoria ostetrica in tema di modello monoprofessionale ostetrico”, commenta la consigliera e tesoriera della Federazione Nazionale degli Ordini della Professione Ostetrica (FNOPO), Cinzia Di Matteo, che ha rappresentato la Federazione alla tavola rotonda che si è svolta a Chieti e alla quale hanno partecipato l’assessore regionale alla Sanità, dott. Paolucci, le presidenti degli Ordini provinciali e interprovinciali della Categoria ostetrica dell’Abruzzo dott.ssa Di Matteo, Chieti; dott.ssa Sisani L’Aquila; dott.ssa Lanciotti di Pescara e Di Giorgio Teramo; le Ostetriche della regione Abruzzo, i direttori dei dipartimenti materno-infantile, i direttori delle UOC di Ostetricia e Ginecologia di L'aquila, Sulmona e Chieti e i Direttori dei Consultori Familiari di Chieti, Teramo Area Peligno Sangrina.

Ostetriche: occorre migliorare i punti nascita valorizzando modello monoprofessionale.

Ostetriche: occorre migliorare i punti nascita valorizzando modello monoprofessionale.

Iniziativa della FNOPO

Il miglioramento dell’organizzazione dei Punti nascita è tra gli impegni prioritari dell’agenda politica 2019 della FNOPO. La loro riorganizzazione, attivata con l’Accordo Stato Regioni del 2010 e il Percorso Nascita nazionale, si è resa necessaria alla luce delle nuove esigenze di salute della popolazione femminile nel mutato contesto sociale ed economico del nostro Paese, il cui Sistema sanitario, a quarant’anni dalla sua istituzione, dev’essere supportato per continuare a garantirne i principi di universalità e gratuità delle cure – affermano le componenti del Comitato centrale della Federazione Nazionale degli Ordini della Professione di Ostetrica (FNOPO).

Partner

Il nostro Infermiere più bravo a casa vostra con un semplice clic!

Cosa state aspettando?

Scaricate la nostra APP sul vostro smartphone Android o Apple.

Quotidiano Sanitario Nazionale

Segnala una notizia!

Cercaci su Facebook o su Instagram!