Sanità

Spazio riservato dal quotidiano sanitario nazionale AssoCareNews.it alla cronaca inerenti le attività intestine e parallele al Sistema Sanitario Nazionale (pubblico e privato).

Medici, Infermieri, OSS e Professionisti Sanitari: 200.000 nuove assunzioni.

Medici, Infermieri, OSS e Professionisti Sanitari: 200.000 nuove assunzioni.

Grazie allo sblocco del turn-over, alla Quota 100 e all'imminente DEF.

In attesa dell'approvazione da parte del Governo Conte del Documento Economico Finanziario (DEF) e dopo l'annuncio del blocco del turn-over da parte del ministro della salute Giulia Grillo ora si iniziano a fare i primi conti sulle nuove possibili assunzioni di massa nel Servizio Sanitario Nazionale. Migliaia di Medici, Infermieri, Infermieri Pediatrici, Ostetriche/i, Professionisti Sanitari, Operatori Socio Sanitari, Tecnici e Amministrativi saranno chiamati al ruolo dalle graduatorie dei concorsi in essere e/o saranno indetti apposite selezioni pubbliche di reclutamento. Si pensa a circa 200.000 assunzioni fino alla fine dell'anno.

Fino a 80.000 euro a portata di mano!

Infermieri, Oss e Professionisti Sanitari: 80mila euro dal vostro stipendio!

Dipendenti pubblici e privati, i vostri sogni sono già nel vostro stipendio!

Infermieri, OSS e Professionisti Sanitari: fino a 80mila euro sbloccabili con il vostro stipendio! Approfitta adesso dell'opportunità di cedere il quinto!

Aziendalismo differenziato: dal piè di lista al piè di lisca.

Aziendalismo differenziato: dal piè di lista al piè di lisca.

Perché le ASL e gli ospedali continuano ad insistere su sistemi da pseudo spending review?

È da qualche tempo che sentiamo parlare e leggiamo di “regionalismo differenziato” ed ancora stentiamo a capire bene, tra differenti versioni, di cosa si tratti. Muovendo le orme da quanto già posto all'attenzione in un precedente contributo si vogliono analizzare fenomeni più ordinari, sotto gli occhi di tutti gli attori coinvolti a vario titolo nelle attività sanitarie, che pure sono “variati localmente” e che per analogia possono nominalmente aggregarsi nell’appellativo di “aziendalismo differenziato”, con esso intendendo la spasmodica ricerca e studio di cervellotici sistemi di pseudo spending review che le Aziende Ospedaliere vogliono insistere a sviluppare.

Inaugurata nuova TAC a Rimini presso l'Ospedale Infermi.

Inaugurata nuova TAC a Rimini presso l'Ospedale Infermi.

Il sistema lavorerà 7 giorni su 7 per almeno due turni al giorno (12 ore). A donarla è stata RivieraBanca.

Si è svolta questa mattina, alla presenza delle autorità istituzionali e del Vescovo di Rimini Monsignor Francesco Lambiasi, la cerimonia di inaugurazione della nuova risonanza magnetica donata da RivieraBanca all’Ausl Romagna (Ospedale di Rimini), che rappresenta ancora un gesto di vicinanza e fiducia, da parte della società civile, nei confronti dell’Ausl Romagna.

Centri diurni: un servizio fondamentale

Centri Diurni Alzheimer: eccellenze da sostenere!

I servizi diurni per malati e famiglie costituiscono una risorsa sottovalutata

Alzheimer e Caregiver: nella sofferente battaglia per non essere sopraffatti dalla malattia, i Centri Diurni offrono un aiuto fondamentale. Ma la realtà di questi centri è una continua lotta per riuscire a fornire i loro servizi, nonostante tutto!

Documento Economico Finanziario 2019: solo incongruenza per la Sanità Italiana.

Documento di Economia e Finanza 2019: solo incongruenza per la Sanità Italiana.

Il DEF non piace alla Fondazione Gimbe e il presidente Nino Cartabellotta spiega i suoi perché.

Il Consiglio dei Ministri ha approvato il Documento di Economia e Finanza (DEF) 2019, secondo il quale nel triennio 2020-2022 il PIL nominale dovrebbe crescere in media del 2,5% per anno e l’aumento della spesa sanitaria attestarsi sul tasso medio annuo dell’1,4%. In termini finanziari la spesa sanitaria aumenterebbe così dai € 119.953 milioni stimati per il 2020 ai € 121.358 nel 2021 ai € 123.052 milioni nel 2022. Per l’anno in corso, invece, a fronte di una crescita del PIL nominale dell’1,2%, il DEF 2019 stima una spesa sanitaria di € 118.061 milioni che corrisponde ad una crescita del 2,3% rispetto ai € 115.410 del 2018.

Infermieri ed OSS assunti in massa in sicilia!

Concorsi Infermieri e OSS: annuncio da 1700 posti in Sicilia

Opportunità di rientro in Regione per migliaia di siciliani emigrati

Infermieri ed Operatori Socio Sanitari assunti in massa in Sicilia: tutto pronto per bandi di concorso pubblico e di mobilità, in palio 1700 posti complessivi!

Barbara Mangiacavalli, presidente Fnopi: "quello del regionalismo differenziato è un tema che a quanto pare soffre di fake news".

Regionalismo Differenziato e Federazione Infermieri: autonomia potrebbe non essere un problema.

Se il Patto per la salute scioglierà tutti i nodi la richiesta di autonomia in sanità potrebbe perfino essere superata.

Regionalismo differenziato: per le Regioni che lo hanno chiesto ha lo scopo di curare e assistere meglio i nostri cittadini, grazie all’esempio per tutti e al patrimonio che si crea con le sperimentazioni possibili di nuovi modelli. Tanto che secondo l’Emilia-Romagna se nel Patto per la salute si troveranno tutte le risposte alle richieste delle Regioni già avanzate nell’iter del progetto, la richiesta di autonomia in sanità potrà anche diventare inutile. Nessun indietreggiamento del sistema e del servizio sanitario nazionale: i diritti di salute devono essere esigibili in tutte le regioni nello stesso modo e il servizio sanitario universale ne è la garanzia.

Infermieri, Oss e Professionisti Sanitari precari: Giulia Grillo, stabilizzeremo tutti!

Infermieri, Oss e Professionisti Sanitari precari: Giulia Grillo, stabilizzeremo tutti!

Lo ha riferito il ministro della salute durante la trasmissione Coffee Break.

Il ministro della salute Giulia Grillo ha annunciato assunzioni di massa per Infermieri, Infermieri Pediatrici, OSS, Ostetriche/i, Professionisti Sanitari precari. Lo ha fatto qualche giorno fa su La7 durante la trasmissione Coffee Break. L'esponente del Movimento 5 Stelle è stato chiaro: mai più professionisti sanitari e socio-sanitari disperati e sotto stress per l'ansia da rinnovo contrattuale, che spesso non arriva e che manda intere famiglie in fibrillazione.

Quanti datori di lavoro se ne approfittano!

Oss, Infermieri, Professionisti Sanitari: migliaia di lavori fuorilegge

Lavoro impossibile e illegale

Operatori Socio Sanitari, Infermieri e Professionisti Sanitari soggetti troppo spesso a situazioni fuorilegge: datori di lavoro furbi, necessità di lavorare e contingenze situazionali portano i colleghi ad accettare l'inaccettabile!

Rischio decadenza Direttori Generali calabresi: Giulia Grillo bacchetta la sanità regionale.

Rischio decadenza Direttori Generali calabresi: Giulia Grillo bacchetta la sanità regionale.

Il ministro della saluta inizia a fare sul serio e dice no alla corruzione e alla 'Ndrangheta.

Verifica straordinaria sui Direttori Generali degli enti del Servizio sanitario regionale della Calabria ogni sei mesi da parte del commissario ad acta con la possibilità, in caso di esito negativo, di "dichiarare l'immediata decadenza, nonché la risoluzione del contratto, del direttore generale valutato negativamente". E' quanto prevede la bozza di decreto 'Disposizioni speciali per il rafforzamento della gestione commissariale del Servizio sanitario della Regione Calabria', che l'Ansa ha potuto visionare, annunciato dal ministro della Salute Giulia Grillo a seguito della situazione di emergenza della sanità regionale rilevata nella sua ultima visita a marzo.

Quotidiano Sanitario Nazionale

Segnala una notizia!

Cercaci su Facebook, su Linkedin o su Instagram!