Appunti Concorsi Infermieri

Scala di Bristol, un valido strumento per infermieri e medici al fine di descrivere le feci.

Scala di Bristol, un valido strumento per infermieri e medici per descrivere le feci.

Sono uno scarto del nostro corpo, ma non è da scartare la loro importanza a livello diagnostico.

L'aspetto, la forma e come si presentano le feci è rilevante ai fini clinico assistenziali, per questo è di notevole importanza saper definire il prodotto di scarto del nostro organismo. La Scala di Bristol fu ideata a fine anni '90 per evidenziare la prevalenza dei disturbi gastroenterologici della defecazione. Le feci sono innanzitutto il prodotto solido di scarto del nostro organismo: esse se il corpo funziona in maniera fisiologica si presentano morbide, di aspetto cilindrico e di colore marrone.

Punti di repere: conoscerli per capire il corpo

Punti di repere: a cosa servono, dove sono e perchè sono utili?

Conoscerli per saperli utilizzare

I punti di repere vengono utilizzati per localizzare una regione del corpo in maniera univoca. Gli anatomisti hanno definito, con un lessico comune, varie parti del corpo, così da poter reperire la posizioni di punti ed aree rispetto ad altri fissi e generali. Non a caso repere significa reperire, cioè trovare. Per descrivere accuratamente le parti del corpo e la loro posizione bisogna avere un punto di partenza a cui fare riferimento ed utilizzare dei termini che indicano la direzione.

Scala di Kelly: l'alternativa per medici e infermieri alla GCS

Scala di Kelly: l'alternativa per medici e infermieri alla GCS

La Scala di Kelly analizza lo stato di coscienza in un paziente con patologia cardio-respiratoria.

L'utilizzo della Scala di Kelly è dedicato a medici e infermieri di area critica per valutare la presenza di alterazioni dello stato di coscienza, è un'alternativa alla Glasgow Coma Scale che è più indicata nel trauma.

La valutazione ABCDE

Valutazione ABCDE: tecnica in fase intensiva.

Un metodo semplice da ricordare ma essenziale per ogni infermiere e medico.

L’ABCDE rappresenta la tecnica di valutazione del paziente in fase intensiva. Ecco tutto ciò che dovete sapere prima di iniziare una Rianimazione Cardiopolmonare.

Amfetamine: cosa sono, quali effetti danno e quali rischi ad assumerle?

Amfetamina: effetti come farmaco, abuso come droga.

Dipendenza e morte sono rischi concreti.

Con il termine amfetamina si intende un farmaco la cui assunzione provoca effetti psicostimolanti e anoressizzanti. L'utilizzo medico viene pareggiato dall'utilizzo ai fini tossicologici. Le amfetamine furono sintetizzate per la prima volta dal medico Lazar Edeleanu nel 1887 ed ha trovato largo utilizzo dagli anni '30 del novecento.

Quotidiano Sanitario Nazionale

Segnala una notizia!

Cercaci su Facebook, su Linkedin o su Instagram!