Appunti Concorsi Infermieri

Scala di Cincinnati: per la valutazione dell'Ictus.

Scala di Cincinnati: per la valutazione dell'Ictus.

Molto importante nella fase dell'emergenza-urgenza.

La Scala di Cincinnati si utilizza per valutare la potenziale presenza di eventi ischemici nel paziente che abbiamo davanti. Il suo ambito di utilizzo è prettamente pre-ospedaliero. E' ad uso di Infermieri o Soccorritori del servizio emergenza-urgenza nella fase critica. Si compone di 3 item. Ad ogni item positivo si aggiunge uno score positivo fino ad un massimo di 3: dove 0 indica assenza di rischio di Ictus e 3 indica un alto rischio di Ictus.

Scala di Rankin: per valutare le disabilità.

Scala di Rankin: per valutare le disabilità.

Viene utilizzata prevalentemente dall'Infermiere.

La Scala di Rankin si utilizza per valutare il livello di inabilità totale ed è a uso prevalente dell’infermiere. Il suo ambito di utilizzo è principalmente quello dell’Ictus, sia in fase acuta, sia post-critica (es. dopo una trombolisi). Si compone di 7 item, con uno score da 0 a 6 (dove 0 indica l’assenza di disabilità e 6 il massimo dell’inabilità).

Intossicazione: cos'è e cosa fare?

Intossicazione acuta: cos'è, quali caratteristiche e come trattarla?

Intossicazione acuta: quale trattamento?

L’intossicazione acuta è dovuta alla deglutizione, inalazione, esposizione o iniezione di una o più sostanze che determinano degli effetti tossici.

Nocicezione: il dolore come funziona?

Nocicezione: come funziona la percezione del dolore?

Nocicezione: cos'è?

Il dolore è un’esperienza sensoriale percepita a livello del sistema nervoso centrale come un’emozione sgradevole. Con il termine nocicezione si intende quel processo sensoriale che rileva e convoglia i segnali e le sensazioni di dolore dalla periferia al sistema nervoso centrale.

Tromboelastogramma: cos'è e come funziona?

Tromboelastogramma: cos'è, a cosa serve e come funziona?

Tromboelastogramma: cos'è e come funziona?

In una situazione di sanguinamento d’emergenza si può ricorrere ad un esame clinico come il tromboelastogramma (TEG) che consente di valutare la coagulazione del sangue, misurando la velocità di formazione, l’elasticità e la velocità di retrazione del coagulo.

Quotidiano Sanitario Nazionale

Segnala una notizia!

Cercaci su Facebook o su Instagram!